statistiche accessi

Montemarciano: soddisfazione per l’approvazione della mozione sulla Realt

bernardo becci 2' di lettura 04/11/2009 - Meglio tardi che mai! La lista Becci dimostra la sua soddisfazione per l\'approvazione della mozione sulla Realt.

Ci sono voluti cinque mesi dal licenziamento dei lavoratori e messa in liquidazione della Realt, l’azienda che doveva portare 200 posti di lavoro a Montemarciano, diversi solleciti a mezzo stampa e un’interrogazione prima che Sindaco e Giunta si convincessero, come sostenuto fin dall’inizio dalla lista Democratici per Montemarciano Lista-Becci, della necessità di convocare un tavolo di confronto ufficiale tra tutte le parti interessate approvando una mozione in tal senso presentata dallo stesso consigliere Becci.


Nel giornalino comunale numero 6 del novembre-dicembre 2007 la precedente amministrazione si inorgogliva, attraverso un articolo dedicato alla Realt, di aver creato nuove prospettive occupazionali per i giovani montemarcianesi, ribadendo la sicurezza del progetto e la sua solidità...


La realtà purtroppo si è rivelata di tutt’altro genere solo 20 assunti e poi licenziati dopo pochi mesi. Dopodichè ci saremmo aspettati ben altre risposte dall’amministrazione comunale e non frasi del tipo: “stiamo facendo il possibile, è colpa della crisi dell\'auto”, anche perché l\'impresa produceva parti meccaniche per carrelli elevatori, che poco hanno a che fare con la crisi dell\'auto. Soprattutto non sono queste le risposte che si possono dare a chi ha perso il lavoro. Il comune avrebbe dovuto farsi carico subito del problema; così come aveva creato “condizioini favorevoli a nuove prospettive occupazionali”, così doveva impegnarsi a ricreare queste condizioni, senza aspettare il pressing politico della minoranza. Se i Democratici per Montemarciano non avessero presentato una mozione in consiglio l\'amministrazione non avrebbe aperto alcun tavolo di trattative.


Prendiamo atto con soddisfazione di questo ravvedimento che cogliamo come un segnale positivo nella giusta direzione. Noi siamo disponibili a collaborare con l\'amministrazione, nella speranza di raggiungere gli obiettivi occupazionali e di sviluppo originariamente previsti per il sito industriale, per il quale a suo tempo venne fatta un apposita variante al piano regolatore. Dobbiamo evitare che tutto finisca nel dimenticatoio, facendoci trascinare dagli eventi. Questo è un problema reale e vorremmo che tutti si facessero parte diligente evitando ogni strumentalizzazione perchè, lo ribadiamo, con il lavoro non si scherza. Noi l’abbiamo dimostrato con la nostra mozione che, infatti, è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale del 30 Ottobre, e che permetterà un confronto serio e, ci auguriamo tutti, costruttivo attraverso un tavolo ufficiale.


Il sindaco Serrani e la sua Giunta hanno finalmente capito che non stiamo cavalcando alcuna strumentalizzazione, tanto meno giocando a buoni e cattivi, perchè qua c\'è in ballo il futuro di persone reali. Ora bisogna fare in fretta. Riteniamo che l’apertura del confronto debba avvenire in tempi rapidissimi per fare il punto della situazione attuale e decidere i passi successivi. E’ già stato perso troppo tempo


da Bernardo Becci
consigliere comunale
Democratici per Montemarciano Lista-Becci





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2009 alle 18:17 sul giornale del 05 novembre 2009 - 1461 letture

In questo articolo si parla di montemarciano, politica, bernardo becci





logoEV
logoEV
logoEV