Migranti Terza Italia: in piazza contro la Lega Nord

2' di lettura Senigallia 14/10/2009 - Sabato 17 ottobre a Roma si terrà la ventesima manifestazione antirazzista. Esattamente venti anni fa un rifugiato sudafricano era stato linciato presso il casertano, questo fatto isolato, in un periodo di bassissima densità di immigrazione, ha provocato uno scandalo tale, da essere tutt\'ora vivo nelle menti delle società civili, tutt\'ora quella manifestazione contro il razzismo esiste e dopo vent\'anni è più attuale che mai.

Questo sabato 17 ottobre noi del coordinamento Migranti \"Terza Italia\" non ci recheremo a Roma, quest\'anno abbiamo motivo per manifestare nella nostra città. Sabato scorso al corso 2 giugno abbiamo volantinato contro l\'intolleranza, la xenofobia e il razzismo. Ma sopratutto abbiamo volantinato contro i maggiori artefici a livello nazionale di tutto questo, la Lega Nord.


Un partito che stà imperversando in in Italia, con una logica populista, spazzando via con se i residui dei diritti degli immigrati e della dignità di questa nazione. Con il nostro volantinaggio abbiamo leso la possibilità(non il diritto) alla Lega di raccogliere tesserati senza controparte, noi amiamo questa città e crediamo nei valori della libertà. Ma la libertà della Lega Nord per quanto ci riguarda è una libertà abusata. Abusata quando i loro rappresentanti fomentano le piazze, dicendo che bisogna dare fuoco ai campi Rom, con donne e bambini. Abusata quando richiedono l\'espulsione di tutti quelli con un credo religioso diverso dal loro. Abusata quando le teste vuote, riempite di queste abberranze eseguono materialmente tutto ciò.


I consiglieri comunali, che si sono schierati a difesa di questo partito, hanno inventato storie strampalate, facendo la parte che gli riesce meglio, quella delle vittime, nella speranza di riuscire a mendicare quel 5% di voti piovuti dal cielo sulla Lega, ma sopratutto nella speranza di non perdere i voti delle persone liberali, che votano a destra ma che non sono razziste. Sabato 18 ottobre alle 16 saremo con i migranti di questa città di fronte al San Rocco, per aprire uno spazio pacifico dove le società civili potranno esprimere il loro dissenso, contro le aberrazioni del razzismo.


da Coordinamento Migranti Terza Italia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2009 alle 19:01 sul giornale del 15 ottobre 2009 - 2694 letture

In questo articolo si parla di attualità, coordinamento migranti terza italia