Mangialardi: \'La campagna elettorale dell\'opposizione sui contenuti non è mai iniziata\'

2' di lettura Senigallia 04/10/2009 - I due candidati a sindaco Fabrizio Marcantoni, del Coordinamento Civico e Pdl, e Roberto Mancini di Rifondazione Comunista, hanno dato ufficialmente il via alle ostilità pre-elettorali e l\'altra sera in Consiglio Comunale la questione di Villa Bucci e dell\'ex sede del liceo scientifico ha fornito all\'opposizione l\'assist per tornare alla carica contro l\'assessore all\'urbanistica Maurizio Mangialardi, candidato alle primarie di coalizione del centrosinistra.

L\'assessore ha detto di non essere a conoscenza dei legami esistenti tra la proprietà dei due edifici e i familiari del sindaco Luana Angeloni. Il marito del primo cittadino Andrea Rodano è infatti nel cda della Fresia spa che controlla indirettamente la Senigallia Investimenti srl. E l\'opposizione da settimane grida alle dimissioni del sindaco e dell\'assessore all\'urbanistica. Per la maggioranza si tratta solo di strumentalizzazioni politiche.

Se per campagna elettorale intendiamo quella che Marcantoni e Mancini stanno facendo con denigrazioni e personalismi allora dico che non è mai finita, se invece parliamo di confronto su programmi e proposte allora non è mai iniziata -replica l\'assessore Maurizio Mangialardi- le polemiche non mi appartengono perché non risolvono i problemi dei cittadini.
Per quanto mi riguarda penso a finire questo mandato amministrativo e a portare a termine gli impegni presi con i cittadini. Per quanto riguarda invece la mia candidatura alle primarie, stiamo lavorando per la Senigallia del futuro, partendo dalle tante cose fatte e leggendo il mutamento con idee nuove sulle quali ci stiamo confrontando per la stesura del programma elettorale della coalizione
”.

E mentre il sostegno a Mangialardi corre anche su Facebook dove si è costituito un gruppo di appoggio alle primarie con circa 150 iscritti in due giorni, a schierarsi ufficialmente con l\'assessore all\'urbanistica sono i Repubblicani Europei. La coalizione di centrosinistra si appresta a schierare in campo anche un altro candidato, Francesca Paci, dei Verdi, presidente dell\'ex Irab, sostenuta da Verdi, Comunisti Italiani e Sinistra e Libertà (mentre l\'IdV non partecipa alle primarie).

Francesca ha dato la sua disponibilità -conferma il segretario dei Verdi Roberto Primavera- ma prima di ufficializzare la candidatura vogliamo aspettare la chiusura del programma elettorale di tutta la coalizione che avverrà la prossima settimana. Il nostro gruppo ha chiuso su punti programmatici che devono quagliare con quelli del Pd”.





Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2009 alle 14:06 sul giornale del 05 ottobre 2009 - 7026 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, giulia mancinelli, politica, amministrative 2010





logoEV
logoEV