Libertà di stampa, anche l\'IdV di Senigallia in piazza del Popolo

manifestazione libertà di stampa in piazza del popolo 2' di lettura Senigallia 04/10/2009 - \"Piazza del Popolo gremita, ma qualcuno in TV dirà che erano solo 60.000 a riempire piazza e vie adiacenti; un tripudio di colori e bandiere delle forze che credono nella libertà di stampa come pilastro della democrazia, ma forse in qualche TG di regime saranno state mostrate immagini in bianco e nero\".

A noi dell\'IdV di Senigallia poco importa cosa ha detto la TV o i giornali asserviti a chi vuol soffocare la libertà di stampa e imbavagliare le voci critiche in questo paese; perché con noi c\'erano almeno 300.000 persone della società civile e impegnata che hanno detto \"no al bavaglio all\'informazione\" e le foto non censurate fatte da noi sono lì a testimoniarlo come lo sono i nostri occhi. Foto a beneficio di tutti i cittadini che vogliono informarsi comunque a dispetto di chi vuole censurare le critiche e la libertà. Il black out informativo è evidente e forte e siamo consapevoli del danno che esso fa alla coscienza civile dell\'Italia e proprio per questo noi eravamo là a Roma, con Saviano, con Vauro, con Santoro, con Travaglio, con Valerio Onida, con Massimo Donadi e Silvana Mura a farci sentire, ad essere presenti a partecipare soprattutto, come direbbe Gaber, a favore della libertà.



Noi non ci pieghiamo né ci demoralizziamo e continueremo a protesare per avere un paese democratico e libero, non a favore di una parte politica, ma nell\'interesse di tutti i cittadini perché senza informazione non c\'è libertà, non c\'è democrazia, non c\'è giustizia né sicurezza. Come ha detto giustamente Saviano anche \"quello che è accaduto a Messina è il frutto, non della natura, ma del cemento. Se si permette a chi scrive di farlo secondo coscienza e senza pressioni, tragedie come questa potrebbero essere evitate\" e come ha ribadito il presidente onorario della Corte Costituzionale Onida, \"la libertà di informazione è fondamentale per la vita democratica. Una libera informazione è presupposto per una società libera\".



Senigallia ha fatto la sua parte e continuerà a farla con la sua sezione IdV, se ognuno farà la sua allora un paese diverso è possibile, il paese che noi vogliamo.



Fotogallery: http://www.youtube.com/watch?v=k6lkSgNnMOg








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2009 alle 17:44 sul giornale del 05 ottobre 2009 - 9226 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, italia dei valori, idv





logoEV