Mancini: \'Le primarie costruite per Mangialardi\'

roberto mancini 1' di lettura Senigallia 28/09/2009 - Riguardo alla “sfida” che mi è stata rivolta da Maurizio, mi sembra di trovarmi di fronte ad un invito del Gatto e la Volpe oppure del Lupo-Nonna a Cappuccetto Rosso...

“Nonna, ma che belle primarie che hai!” “Sono per ascoltarti meglio … ”, e appena Cappuccetto si avvicinò, “… e per sbranarti meglio!!!” e, afferrata l’ingenua bambina, la mangiò in un sol boccone.


Che altro dire? Si tratta di una iniziativa politica, le primarie appunto, costruita su misura per Maurizio, che si terrà in casa sua, con le sue regole e, soprattutto, col suo programma. Del resto, se avesse voluto tenere aperto un confronto che comprendesse l’ apertura alle mie proposte, avrebbe potuto farlo, citando solo alcuni esempi, sul Piano della ex Sacelit-Italcementi, sulla Complanare o sull’etica della politica a Senigallia … ma ho trovato di fronte la porta chiusa e, addirittura, una posizione di copertura delle bugie altrui.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2009 alle 13:12 sul giornale del 29 settembre 2009 - 6403 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, roberto mancini, politica, primarie





logoEV
logoEV