Villa Bucci, Tonini Bossi: storia intrisa di strumentalizzazioni politiche

villa bucci 2' di lettura Senigallia 09/09/2009 - \"Non se ne può più di questa storia intrisa di strumentalizzazioni politiche di basso profilo\".

Chi parla di “conflitto di interessi”, se c’è stato o meno da parte del Sindaco, amplifica tutto quasi che si tratti di un problema ampio, e non invece della Villa Bucci, perchè è solo di questo che si dovrebbe parlare; mi spiego: il conflitto di interessi, (e questo è noto ma sembra il caso di ribadirlo), si verifica quando una persona con alte responsabilità decisionali e che abbia interessi personali, può influire su questioni che lo riguardano direttamente; in concreto potrebbe venire meno la imparzialità visti i propri interessi in causa.



Ora ammettiamo pure che il Sindaco si sia trovata in questa posizione di conflitto; tutti, Consiglieri Comunali, Assessori, Dirigenti Comunali, possono trovarsi in questa situazione; tutti hanno una casa, un terreno, un qualsiasi altro interesse dove vivono ed operano ma nessuno si dimette o sente il dovere di farlo, nè per questo viene criminalizzato; il comportamento etico, nel momento in cui si prefigura un Conflitto di interessi, si decide responsabilmente solo nel momento in cui il conflitto può produrre benefici per se, in Contrasto/conflitto con i prioritari interessi pubblici. Quante volte abbiamo visto in Consiglio Comunale che qualcuno senta il dovere di alzarsi ed abbandonare l’aula nel momento della decisione ma anche nel momento dell’elaborazione di progetti, programmi, piani urbanistici. Se si dovesse essere rigorosamente astratti su questo tema forse nessuno potrebbe sedere in un consesso decisionale; è per questo che, a mio avviso, occorre chiedersi solo ed esclusivamente: vi sono stati benefici a favore del Sindaco (marito) goduti con la “complicità” dello stesso Sindaco?



Se la risposta fosse affermativa allora sì che il Conflitto di interessi avrebbe certamente operato, ma se questo non è accaduto, come appare palese, il conflitto non avrebbe sostanza; in altri termini a me sembra che questa questione, per quanto delicata, non abbia influito affatto nella vicenda “Villa Bucci” tanto da imbastirci uno scandalo che lo è solo per chi non ha il senso della concretezza; a meno che, e non lo escluderei, chi ha alzato questa polvere strumentale non voglia ritenere che i Senigalliesi, cadano nella loro trappola, nella speranza maldestra di condizionare l’esito delle prossime elezioni Cittadine. Il Sindaco d’altro canto ha chiarito, non smentita da fatti o documenti, che (Villa Bucci) si è trattato di una ristrutturazione che non ha comportato alcun aumento di cubatura; ha anche spiegato come le previsioni del Piano Cervellati abbiano introdotto per i soggetti attuatori dell’intervento edilizio non benefici ma piuttosto nuovi vincoli e limitazioni. Solo questa è la sostanza, a me pare. Meglio sarebbe parlare del Capo del Governo; là sì che il Conflitto di interessi ha sostanza.


da Maurizio Tonini Bossi
ex consigliere comunale
 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2009 alle 15:17 sul giornale del 09 settembre 2009 - 5356 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio tonini bossi, villa bucci


Commento modificato il 08 settembre 2009

Anche tu Maurizio cadi nella trappola? Perché in questo dibattito nessuno criminalizza nessun altro. Ma che tu scriva: <i>\"nel momento in cui si prefigura un Conflitto di interessi, si decide responsabilmente solo nel momento in cui il conflitto può produrre benefici per sé\"</i> significa di nuovo \"ciurlare nel manico\" e non contribuire a chiarire ai cittadini di cosa stiamo parlando.<br />
<br />
Il conflitto di interessi si prefigura quando, anche solo \"potenzialmente\" (vedi il caso di Ancona che forse porterà alle dimissioni dell\'assessore), gli interessi privati e gli interessi pubblici confliggono. Per la condizione che tu citi si parla invece di incompatibilità quella, per intenderci, che obbliga il segretario Comunale a escludere da una discussione e votazione un consigliere quando l\'oggetto lo riguarda.<br />
<br />
Berlusconi è in conflitto di interessi non quando si vota o si discutono leggi che riguardano i media, ma sempre. Così come a me pare esserlo la nostra sindaca. E\' una questione politicamente rilevante: il conflitto avrebbe dovuto essere dichiarato quando è sorto, comunicando come si intendeva risolverlo. E che anche tu dica che siccome gli \"altri\" sono peggio, noi siamo immuni da conflitti mi rattrista non poco. <br />
<br />
Ciao,<br />
<br />

Ma sì, dai parliamo del Capo del Governo. O se no di Pippi Calzelunghe o di Minnie e Topolino. Basta che non si parli dei fatti di casa nostra. E se proprio si deve farlo, che se ne parli bene. Proprio come piace al Capo del Governo. Wow, visto? Ne abbiamo parlato.

maurizio tonini bossi

Cara Mariangela, oltre che rattristarmi non poco per quello che mi dici (sai quanto ti stimo) io mi rimetto in discussione e rifletto ulteriormante..... ma quando tu affermi che \"Il conflitto di interessi si prefigura quando, anche solo \"potenzialmente\" gli interessi privati e gli interessi pubblici confliggono\", si rafforzano le mie opinioni: esempio: se io sono potenzialmente in conflitto con qualcuno o con qualcosa non è affatto certo che il conflitto possa o debba produrre qualcosa di negativo; dipende solo ed esclusivamente da me se usare quel \"potenziale\" o meno.Ti sembro in buona fede ?? <br />
Maurizio

Commento modificato il 08 settembre 2009

No, Maurizio, non è così. Il conflitto di interessi non deve \"operare\" perché sussista. Cito (Wikipedia): <i>\"Si verifica un conflitto di interessi quando viene affidata un\'alta responsabilità decisionale ad un soggetto che abbia interessi personali o professionali in conflitto con l\'imparzialità richiesta da tale responsabilità, che può venire meno visti i propri interessi in causa\"</i> (...) <i>\"Un conflitto di interessi esiste a prescindere che ad esso segua una condotta impropria o meno\".</i> <br />
<br />
Ciao, <br />
<br />
P.S. Non ho dubbio che tu sia in buona fede. Però, \"becchi\". :-)

maurizio

Cara Mariangela, semplifichiamo ancora a beneficio di chi legge e cerchiamo di essere sostanziali e non solo formali, come normalmente fanno le persone intelligenti e sopratutto coloro che sanno andare oltre gli schemi; la definizione del \"conflitto di interessi\" non è vangelo, non è legge, nè esiste il reato \"conflitto di interessi\" che è solo quesione etica, semmai; a questo riguardo, a mio avviso, continuo a sostenere la tesi secondo cui non vi è stato alcun conflitto (leggi conflittualità) perchè non c\'è stata \"partita\" e nessuno dei \"contendenti\" ha \"battuto\" il suo ipotetico antagonista. Inoltre: se volessimo proseguire su questa strada,senza drammatizzare, come strumentalmente si stà facendo direi: Vedo un contendente (Rodano)che potrebbe anche aver tentato, per proprio interesse, di praticare un conflitto con il Sindaco/moglie; ma come sono andate le cose ? questo l\'ho già detto e non mi ripeto.- OK ?<br />
Maurizio TB <br />

Ma Maurizio, tanto non vorrai capire più del dottore?!<br />
<br />
S\'ha da dimette! E basta!!!! <br />
Anche se non ha fatto ma perchè avrebbe potuto fare-<br />
Anche se non voleva ma perchè avrebbe potuto volere.<br />
Anche se non ha potuto ma perchè poteva potere.<br />
Anche se non ha modificato ma perchè poteva modificare.<br />
Anche se non ha concesso ma perchè poteva concedere.<br />
Anche se.... non me ne vengono più.<br />
<br />
Detto invece fra te e me, tanto non ci sente nessuno:\" se ne deve andare se ha fatto qualcosa che non doveva fare.\"<br />

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Mauri si dimetta anche lei:<br />
<br />
Anche se non le vengono più, ma potevano venirle...<br />
<br />
Alberto Bartozzi

L\'Angeloni s\'ha da dimette in quanto tale

Off-topic

Il capo del governo invece no perchè era tutto suo già prima e c\'aveva già i miliardi che je uscivano dalle recchie.<br />
La politica gli ha portato solo rotture di azzo, comprese una ventina di indagini penali, mentre prima i giudici non se lo filavano de pezza (trad. dal romanesco \"non s\'interessavano alle sue vicende\", volg. \"non se lo cagavano de striscio\").<br />
<br />
La politica per lui è sacrificio e amore per la bella Italia di cui è l\'unico che parla bene, mentre a sinistra l\'Italia la odiano (assemblea: commozione e cenni d\'approvazione convinti).<br />
Mica è carriera come per altri (assemblea: scambi di commenti allusivi).<br />
Lui la carriera l\'aveva già fatta. I miliardi pure. La moje je voleva bene e i fioli erano tutti sistemati. La politica ja rovinato pure la famiglia!<br />
Lui l\'ha fatto e lo fa per noi, per darci un po\' di felicità (applausi dall\'assemblea).<br />
<br />
Smentitemi cazzo sennò divento come Bonaiuti.<br />
<br />
Voglio che mi smentiate ogni periodo con argomentazioni convincenti.<br />
<br />
Dimostratemi che non è vero che:<br />
1) Era ricco sfondato già prima di buttarsi in politica<br />
2) Non aveva indagini a suo carico già prima che entrasse in politica<br />
3) E\'l\'unico che non sputa sull\'Italia<br />
4) Che prima di entrare i politica la moje je voleva bene<br />
5) Che non vi ha reso tutti più felici, giovani e combattivi.<br />
6) La politica per lui non è carriera fine a se stessa come lo è per tutti gli altri, ma è mission.<br />

melgaco,che pochezza...ma non era meglio se andava a letto un po\' prima?!anziché regalare questa ennesima perla...non si deve svegliare domattina?mi ricorda il protagonista del film \"il sorpasso \"lei.ci vorrebbe un regime atto a levare solo a lei il diritto di esprimersi.visto che purtroppo ciò non è possibile,si esprima in italiano,per lo meno.

Off-topic

OK! capo<br />
Vado un attimo a comprarmi un appartamento a Villa bucci e poi mi dimetto.

maurizio

L\'Angeloni s\'ha da dimette in quanto tale ! bravo melgaco: questo finalmente è un commento che la dice lunga: come alter ego di Roberto Paradisi, magari non volendo hai espresso il desiderio recondito (?!) deltuo consigliere preferito. \" Illusione dolce chimera sei tu \"<br />
Maurizio

Commento modificato il 09 settembre 2009

Off-topic

Anche tu sei pronto per votare Berlusconi. Ok! Siamo in democrazia e cambiare idea è legittimo. Ciao! (magari lo faccio anch\'io: gli originali sono sempre meglio delle brutte copie).<br />
<br />
P.S. Ora capisco perché la destra ci accusa di arroganza intellettuale...

Concordo e sottoscrivo le posizioni di Mariangela.<br />
Il conflitto esiste ed esisteva da tempo. <br />
Purtroppo noto come il Berlusconismo in Italia abbia invasato le menti di chi oggi fa politica.<br />
Oggi tutto è lecito purchè le carte siano apposto.<br />
<br />
\"Violante docet\".<br />
<br />
PDmenoL

...il prosciutto la prossima volta fattelo tagliare più fino...

maurizio

E\' dura per me solo immaginare di avere opinioni contrastanti con le tue, Mariangela, ma sò che anche questa volta tu mi stai gettando un\'ancora di salvataggio; lo fai dicendomi che sarei \"pronto per votare Berlusconi\" offrendomi l\'opportunità di ribadire che non lo farei neanche sotto tortura e neanche di fronte ad un Sindaco in carcere. <br />
La destra non potrà mai accusarmi di arroganza intellettuale; sono ignorante e politicamente perdente, da sempre (!) perchè preferisco essere accusato, semmai, di essere un nostalgico utopista di sinistra, poichè è in questa area che desidero restare, costi quel che costi !<br />
Maurizio<br />
-------------------------<br />
PS: mi scuso con i lettori che potrebbero essere fuorviati: continuo a parlare di conflitto di interessi che resta al centro di questi commenti, solo apparentemente di carattere personale.-<br />
Maurizio<br />

Ha ragione melgaco, non siamo lo zimbello del mondo libero, siamo tutti imbarcati su Love Boat.<br />
Siccome però non c\'è peggior sordo di chi non ci sente, metteremo una pietra sopra questo inutile dibattito sul conflitto di interessi, che mi sembra diventato il motto di questa sgangherata seconda repubblica. Cari signori, che siate dialetticamente alla frutta lo dimostra quanto vi aggrappate alla mancanza di illeciti -e ci mancherebbe altro altrimenti parlerebbero i Procuratori della Repubblica, non i commentatori di VS. Però c\'è ancora qualcuno il quale fanciullescamente sostiene che il conflitto di interessi è irrilevante se non se ne approfitta! MA NOOOO!! Repetita juvant: se uno se ne approfitta arrivano i Carabinieri, lo capite o no?? Se non se ne approfitta arrivano solo quelli che dicono: non è così che si fa politica. Ma capisco pure che il fatto non vi preoccupi più di tanto. Purtroppo.<br />
Tranquilli signori, tanto il sindaco non si dimetterà e neanche mi pare rilevante, visto che si trova a fine mandato: non è questo il punto. E\' questo modo di far politica, che la faccia la destra o la sinistra, che puzza di vecchio e di andato a male. Bravi però, andiamo avanti così, piccoli papi crescono.

Sottoscrivo quel che dice Mariangela.<br />
Basta fare copia-incolla, e le parole di Tonini Bossi starebbero bene in una dichiarazione di Bonaiuti o Capezzone.<br />
Di Bondi no, perché quello scrive solo poesie.

Dimissioni...<br />
Chissà se Melgaco le chiedeva anche all\'allora Ministro delle infrastrutture Lunardi.<br />
Il signore, oltre a frasi come \"con la mafia bisogna convivere\", è a capo di una grossa azienda che costruisce infrastrutture stradali. Diventato ministro cede la direzione al figlio e da li in poi la maggior parte degli appalti della rete autostradale indovinate chi li ha vinti? <br />
Nessun conflitto, solo interessi ;-)<br />
<br />
Oggi in Italia non si dimette più nessuno...<br />

niente da dire sui punti 2,3,4,5 sul 6 non credo sia una mission ma un tornaconto personale e lo dimostra il punto 1 (andate a vedere gli andamenti e i fatturati mediaset prima e dopo la discesa in campo di Berlusconi e vedrete che abissale differenza)...

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Di Grazia, qualcuno potrebbe spiegare che razza di bufala è questa storia del \"conflitto di interessi\"?<br />
<br />
La Villa non era forse di un privato che l\'ha venduta ad un impresa?<br />
<br />
Embè, che centra il Comune di Senigallia?<br />
<br />
Mica il proprietario originale era il Comune di Senigallia!<br />
<br />
Cioè, qual\'è il vantaggio di cui la ditta ha beneficiato e o beneficerebbe per il fatto che nel suo consiglio di Amministrazione il marito dell\'Angeloni ha un ruolo?<br />
<br />
Dove parte, secondo l\'opposizione, questo conflitto di interessi?<br />
<br />
Io non lo vedo così evidente. <br />
Anzi, mi sembra proprio disinformazione verso i cittadini. E pure grave.

tarcisio torregiani


Caro Maurizio,<br />
<br />
Il problema non è tecnico-legale (ci mancherebbe altro che si fossero violate le norme vigenti nel settore).<br />
<br />
Per quello che conosco un problema di ordine tecnico-legale ci potrebbe essere sull\'appalto dei lavori per la ristrutturazione della ex G.I., ma su questo tema tutti dicono di avere tutti gli elementi e le carte per chiarire, ma nessuno lo fa, ne Mangialardi ne l\'opposizione che tace sulle questioni di rilievo e sbraita sulle \"sciocchezze\".<br />
<br />
Ma torinamo a Villa Bucci, su questo argoemnto ho espresso il seguente pensiero:<br />
<br />
\"Fare impresa non è peccato, anzi ritengo sia meritorio se fatta onestamente; diventa peccato quando uno dei coniugi ha la possibilità, sia pure potenziale, di guidare o essere riferimento di una amministrazione pubblica che deve rilasciare permessi o concesioni. In tali casi si scade nel conflitto di interessi e siccome a dispetto di quanto dimostrano i documenti l\'Angeloni ha dichiarato che nessuno della sua famiglia fosse minimamente coinvolto, vuol dire che ha mentito alla Città, al suo Partito e messo nelle peste i suoi fans. <br />
<br />
Gli consiglierei di dimettersi<br />
<br />
Tarcisio Torreggiani\"<br />
<br />
Quindi lo scivolone sulla buccia di banana dell\'Angeloni è di natura esclusivamente politica e da una donna intelligente o furbacchiona come lei non lo si poteva spettare.<br />
<br />
Se vogliamo parlae di Andrea Rodano ti dirò che non mi pare normale che un signore mentre svolge un mandato di Sindaco (10 anni) e dirigente di Banca da sempre, entri a vario titolo in una serie infinita di società tutte di natura edilizia unitamente a suoi parenti e non trovo normale che svolgendo attività economica con le aziende in cui in diverso modo opera, focalizzi il loro interesse sulla Città in cui la moglie è Sindaco.<br />
<br />
Tutto questo per me non è normale, se per te lo è nessuno ti impedisce di continuare a sostenere questo modo di comportarsi, ma ricordati che poi la tua regola deve valere per tutti.<br />
<br />
Ti dico ancora che, in altri tempi, si usciva dal conisiglio comunale solo se c\'era un dubbio o ci si asteneva qundo c\'erano da votare provvedimenti obbigatori per legge che riguardavano per esempio: gli scatti biennali di stipendio per i dipendenti che fossero parenti o affini di qualche consigliere comunale. Ma oggi questa sensibilità non c\'è più, stanno tutti imitando Berlusconi, compresa la sindachessa.<br />
<br />
Ciao

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Lunardi non c\'è più...è quello che dicevo altrove sulla facilità con cui de qua c\'è ricambio e de là so sempre gli stessi.<br />
Andatevi a vedere una foto dei fondatori di Forza Italia 15 anni fa e andate a vedere chi c\'è adesso.<br />
Non ce n\'è uno uguale in 15 anni.<br />
Gli altri in 40 anni so sempre quelli.<br />
<br />
Quanto agli interventi precedenti, devo dire che non apprezzate l\'arte, non cogliete le sfumature, non riuscite ad astrarre e manco rispondete alle mie cazzate perchè non siete in grado.<br />
Ho sparato 6 cazzate. Confutatele. Che ce vole?<br />

Off-topic

Ciccio svegliati<br />
Cambiano i burattini ma non i burattinai.<br />
Non ci vuole tanto a capirlo, su.<br />
<br />
Ma voi vi soffermate all\'immagine...<br />
E il burattinaio, giustamente, vi da l\'immagine.

Prima di chiamarla \"bufala\", informati. Con una rapida ricerca su internet - non c\'è manco più bisogno di andare in biblioteca a consultare i \"sacri testi\" - capisci di che si tratta.<br />
E sarebbe utile che lo capissimo in tanti. E sul caso della sindaca direi che non ci piove: \"è\" in conflitto di interessi. <br />
<br />
Ti semplifico la vita e cito di nuovo, assieme a tanti altri (Wikipedia): <i>\"Si verifica un conflitto di interessi quando viene affidata un\'alta responsabilità decisionale ad un soggetto che abbia interessi personali o professionali in conflitto con l\'imparzialità richiesta da tale responsabilità, che può venire meno visti i propri interessi in causa\" (...) \"Un conflitto di interessi esiste a prescindere che ad esso segua una condotta impropria o meno\" </i> Ti é chiaro, ora?

Off-topic

berlusconi sta in politica se no i comunisti,i \"progressisti,lo lasciavano o lo lascerebbero inmutande.chi è utente ViP può leggere quelllo che ho scrittto.io non posso legggere.non sono utente VIP.craxi e gardini si ricorda,melgaco,che fine hanno fatto.

gran bel articolo sig. Torreggiani, finalmente uno che ha detto le cose chiare specificando in maniera limpida la politica intesa come tale. La seconda repubblica e peggio della prima.<br />

Torreggiani, non la conosco personalmente ma solo per la sua militanza politica. Non mi interessa portare acqua al mulino di nessuno, anche perchè come vede ognuno qui ha la sua fonte di riferimento. A prescindere, diceva il principe De Curtis.<br />
<br />
Però sono d\'accordo con lei. Salvo che non mi interessano campagne per mandare a casa anzitempo il sindaco. Forse anzi, restando lì potrà darci modo di parlare ancora di questi argomenti, anche in senso generale, e forse risvegliare qualche coscienza progressista e democratica sopita da troppi telegiornali Raiset e da troppo voto d\'interesse.<br />
<br />
In ognuno di noi, ne abbiamo la prova provata, c\'è un piccolo berlusconi e come abbiamo visto ora anche in ferventi cattolici l\'ipotesi che l\'etica e la morale abbiano un ruolo in politica sembra un pensiero stravagante. D\'altronde siamo anche il Paese cattolico che vota in maggioranza assoluta (sondaggio sky)per processare i 5 eritrei sopravissuti alla morte dei loro 85 compagni. Forti coi deboli, zerbini coi forti. Che schifo.<br />

Commento modificato il 09 settembre 2009

Luoghi comuni<br />
<br />
Rispondi alle mie 6 cazzate.

Off-topic

1) Era ricco sfondato già prima di buttarsi in politica<br />
<br />
Mediaset era in grande difficoltà economica e molti dei suoi \"contatti politici\" erano \"saltati\"...<br />
Per la precisione tutta l\'area Socialista della Milano da bere dove Silvio, dall\'80 al 90, fonda il suo cospicuo impero. Si era già ricco, altrimenti come avrebbe fatto a fare un partito dal nulla?<br />
Dell\'Utri insegna...<br />
<br />
2) Non aveva indagini a suo carico già prima che entrasse in politica<br />
<br />
Sapeva benissimo, furbo com\'è, che prima o poi le indagini su Tangetopoli sarebbero arrivate a lui... Che tempismo! Giusto in tempo! Se gli avvisi di garanzia arrivarono nel 94 vuol dire che le indagini erano iniziate da prima...<br />
<br />
3) E\'l\'unico che non sputa sull\'Italia<br />
<br />
Ma per controbilanciare sigla un patto di ferro, scavalcando pure AN, con i partito che ci si pulisce il culo con il tricolore che lo accusava, solo 2 anni prima, di essere un mafioso e di aver fatto un impero grazie a questo...<br />
<br />
4) Che prima di entrare i politica la moje je voleva bene<br />
<br />
Prima, poi ha scoperto evidentemente di che pasta era fatto il marito. Ora dice che è malato e che va con le minorenni... Solo oggi tarantini dice di avergli portato 30 puttane (sorry, escort) per 18 incontri... non male ... e il Family Day?<br />
<br />
5) Che non vi ha reso tutti più felici, giovani e combattivi.<br />
<br />
Felici non proprio, combattivi lo siamo nel sangue. Personalmente non faccio sconti nemmeno a Sx.<br />
<br />
6) La politica per lui non è carriera fine a se stessa come lo è per tutti gli altri, ma è mission.<br />
<br />
Concordo, per lui è una Mission, infatti ha troppi affari e troppi processi in corso per nn potersene occupare... 5 volte candidato alla presidenza del consiglio in 15 anni mi sembra più una mission mascherata da altro...

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Grazie.<br />
Ma si continua a non capire dove sia \"l\'alta responsabilità decisionale del sindaco\" quando una persona giuridica (nel quale il marito del sindaco ha un ruolo) compra da una persona fisica (un privato insomma, non il Comune) una casa a Senigallia.

Off-topic

beh\'...omnia byte...la storia delle 30 escorts,quella propio non la biasimo assolutamente.sono invidioso!invidiosissimo.comunque,chi aveva le mani pulite?!quelli che politicamente hanno fatto fuori i socialisti,la dc, e volevano fare fuori pure berlusconi,avevano le mani,e ,soprattutto,la coscienza ,pulita?!ma dai...si sono macchiati di crimini contro l\'umanità,ma ppropio sì,crimini contro l\'umanità.per carità il giustizialismo.lo odio.craxi ha dato la sua vita per l\'Italia.

L\'\"alta responsabilità decisionale\" è intrinseca alla carica di Sindaco, figura istituzionale che dovrebbe sempre essere \"al di sopra di ogni sospetto\". A prescindere, come diceva Totò