Villa Bucci: Mancini, i cittadini meritano esaurienti spiegazioni

roberto mancini 1' di lettura Senigallia 03/09/2009 - Sulla vicenda di Villa Bucci interviene anche Rifondazione Comunista con il suo candidato a sindaco Roberto Mancini e con il segretario Luigi Rebecchini.

In riferimento alla notizia pubblicata dal quotidiano on line Vivere Senigallia circa la partecipazione di Andrea Rodano, marito del Sindaco Angeloni, nell\'intervento di ristrutturazione di Villa Bucci, ritengo che i cittadini senigalliesi abbiano il diritto di ricevere opportune ed esaurienti spiegazioni dalla Giunta Municipale ed in particolare dal Sindaco stesso e dall\'Assessore competente in materia urbanistica. Allo stato attuale dei fatti, si profila un evidentissimo conflitto di interessi in quanto la correttezza politica, il disinteresse personale e pure il buon gusto, vorrebbero che colui che professionalmente interviene nel campo edilizio dovrebbe farlo in qualsiasi comune ad accezione che in quello dove un proprio congiunto ricopra una carica pubblica. Pertanto, anche alla luce di precedenti dichiarazioni del Sindaco che contraddirebbero quanto pubblicato, è necessario e urgente fare chiarezza su Villa Bucci e su eventuali altri interventi che le società citate nell\'articolo di Vivere Senigallia potrebbero avere svolto in passato o avere in corso oggi a Senigallia.

dal Comitato per Roberto Mancini Sindaco




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-09-2009 alle 18:16 sul giornale del 03 settembre 2009 - 5446 letture

In questo articolo si parla di roberto mancini, politica, senigallia, Partito della Rifondazione Comunista, Rifondazione Comunista Senigallia, Circolo Fabio Siena, Comitato per Roberto Mancini Sindaco, villa bucci


Me lo auguro anch\'io, che non sia così. E spero se lo augurino tutti i cittadini di Senigallia, compresi i \"soggetti buoni\" del PD cui fa riferimento Giuseppe Gambelli nel suo articolo di oggi su VS.

Da Luigi Rebecchini, segretario PRC<br />
<br />
In un’attività edilizia imprenditoriale ci sono soprattutto tre grossi interessi:<br />
-quello della proprietà;<br />
-quello della ditta costruttrice;<br />
-quello di chi procura le risorse finanziarie (banche e agenti finanziari).<br />
Se solo uno di questi interessi (peggio ancora se tutti e tre) va a collimare con un amministratore pubblico locale o con parente prossimo, ritengo la cosa gravissima. Mi auguro che in questo caso non sia così

Mio padre ha 80 anni e si troverebbe in difficoltà a parlare di diritto societario e di conflitto di interessi.<br />
Tutte queste anime candide che stan qui a chiedere...ad augurarsi che non sia mai...a teorizzare scenari...a ventilare ipotesi, hanno tutti gli elementi per esprimere giudizi o eventualmente per formulare delle accuse.<br />
Se non lo fanno è perchè vogliono trascinare il più possibile la cosa in modo da alzare la solita inutile polvere...danni per Senigallia non certo per il Sindaco!

Commento modificato il 03 settembre 2009

Intruso, scusa ma siccome non ti conosco faccio fatica a capire: che c\'entra tuo padre?<br />
Per il resto, a questo punto quello che c\'era da dire, pro o contro la posizione del sindaco mi pare sia stato detto, se come ho capito il problema non è legale è però sicuramente politico e questo anche mio padre, che di anni ne farà 81 tra una settimana, lo capisce molto bene. .

Oh ciccino....(così ci conosciamo e magari presentiamo anche i nostri genitori) Volevo solo dire che gli elementi ci sono tutti e chi la tira alla lunga lo fa per calcolo politico.<br />
Legittimo per carità...ma farà danni non certo al Sindaco e ne tantomeno al marito...ma sicuramente li farà a Senigallia e ai suoi cittadini.

ma anche voi di rifondazione fate i paladini di cosa...gongolate soltanto perché avete trovato un ppretesto per succhiare un po\' di voti al centro sinistra.e forse per classismo..ma basta con \'sta villa bucci,e basta.

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV
logoEV