Sorpresi a organizzare un rave party, denunciato anche un senigalliese

rave party 1' di lettura Senigallia 28/08/2009 -

Sei persone sono state denunciate dai Carabinieri perchè sorpresi ad organizzare un rave party a Ferragosto nel reggiano. Tra essi anche un senigalliese di 35 anni.




Sei persone sono state denunciate dai Carabinieri in seguito alle indagini sul tentativo di organizzare un rave party a Ferragosto sulle rive di un fiume a Ponte Governara di Villa Minozzo, nel reggiano.



I giovani sono stati sorpresi ad allestire la location del rave, intenti a montare tendoni ed impianti acustici, nei pressi di un vecchio mulino sul greto del torrente. Si tratta di C. C., ragazza 19enne, A. C. e D. O., 20 anni, tutti e tre di Vignola; G. G., 35 anni di Senigallia, G.C ., 23 di Castelfranco Emilia e di A. T., 22 anni di Spilamberto.



I giovani sono accusati di invasione di terreni abusiva e apertura abusiva di pubblico spettacolo. I militari erano stati allertati nel pomeriggio del 14 agosto dalla madre di una ragazza che voleva partecipare al rave. Carabinieri e polizia stradale hanno bloccato centinaia di auto, scoprendo che quasi tutte avevano a bordo navigatori satellitari impostati sulla località che avrebbe dovuto ospitare il rave.






Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2009 alle 18:01 sul giornale del 28 agosto 2009 - 5597 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici


Elena

Ma che senso ha denunciare qualcuno che NON ha compiuto un fatto? E poi, davvero, e lo dico da madre, che senso ha denunciare dei ragazzini per aver cercato di organizzare una festa? Così lo stato mostra a dei ragazzi che si affacciano alla vita adulta solo il volto della (cieca) repressione. Il loro entusiasmo andrebbe canalizzato verso iniziative legali.<br />
<br />
E farebbero meglio, gli enti pubblici, ad offrire qualcosa da fare ai ragazzi. Se si sente il bisogno di organizzare feste \"dal basso\" è segno che l\'offerta di intrattenimento manca o è inadeguata.

pasquali laura

madri cieche che non volete vedere quanto marcio c\'e \' in queste schifo di feste, se cosi\' si possono chiamare, aprite gli occhi finche\' siete in tempo!!!!!!

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Scusa Elena, tanto meglio se sei mamma, dovresti condividere questa idea di inlegalità dei rave party. Il fatto che le forze dell\'ordine siano arrivati prima che si svolgesse non significa, \"non anno compiuto il fatto\" era tutto pronto (secondo l\'articolo) in un concerto autorizzato ci sono delle regole da rispettare, permessi, servizio d\'ordine, servizi igienici, sopratutto un servizio di pronto intervento come le ambulanze con medici pronti ad intervenire in caso di bisogno. Penso che queste persone non cercano le feste organizzate dagli enti pubblici o privati, mi sembra che cercano solo lo sballo a tutti i costi e in tutte le magnere, per divertisi mi sembra che le offerte siano molteplici solo che sono legali e questo non piace ai chi partecipa ai rave party. I non dò nessun consiglio, ma se avessi un figlio, apparte essere preoccupato per come si divertono i ragazzi oggi, non mi piacerebbe che adesse in un rave party.

Stella

Commento sconsigliato, leggilo comunque

cara elena, un rave party è una \"festa\" pribita perchè si usano droghe ...ed alcolici in maniera massiccia.<br />
<br />
ultimamente ci sono stati anche morti.<br />
<br />
mi sa che devi aprire un pò gli occhi...

Aprire gli occhi? Scherzi? Se apro gli occhi poi vedo, e quando vedo non posso più far finta che certe cose capitano solo ai figli degli altri. I nostri \"sò solo ragazzi\" poverini.

Elena

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV