Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap!

2' di lettura Senigallia 26/08/2009 - E’ ‘soltanto’ una notizia fatta rimbalzare da un gruppo del social network più in voga del momento ma non posso sottrarmi dal fare da eco allo slogan semplicissimo che da nome al gruppo “Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap!”.

Uno slogan semplice, appunto, che racconta di una semplice iniziativa già adottata in altri comuni. E proprio la semplicità della stessa non dovrebbe trovare ostacoli a farla estendere anche ad altre amministrazioni, pure la nostra. Si tratta, in pratica, di apporre un semplice cartello insieme a quello che indica la sosta riservata ai disabili muniti di contrassegno per il parcheggio; in detto cartello (per lo più arancione, dello stesso colore del permesso disabili) la dicitura già citata per indicare il nome del gruppo di Facebook - Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap!



Inutile ricordare che è previsto che il disabile deve essere a bordo del veicolo recante il contrassegno, che ne sia il conducente od il passeggero. Legittimo il dubbio che tanta civiltà possa sconfiggere l’inciviltà di alcuni ad impossessarsi di un posto auto spesso comodissimo e quasi sempre disponibile (per di più gratuito!), ma se dopo questo indegno articolo potessero seguire notizie di multe elevate al fine di contrastare tale sgradevole abitudine, o (laddove possibili e previsti) di rimozioni di veicoli, certo non si sosterebbe più tanto a cuor leggero negli spazi dedicati a chi un posto auto lo trova con qualche difficoltà in più e la macchina la utilizza anche per piccoli spostamenti ma in ragione di qualche impedimento.



Considerata la problematica non si dovrebbe neanche pensare di dover ricorrere a multe, o minacciare la rimozione del veicolo (che appare come una norma in vigore dall’antichità e, dall’antichità, mai applicata) ma vista l’inefficacia degli strumenti fino ad oggi adottati che sia un tam tam che si rincorre su Facebook a farci acquisire un briciolo di civiltà in più?!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2009 alle 17:26 sul giornale del 26 agosto 2009 - 6945 letture

In questo articolo si parla di attualità, paolo belogi





logoEV