Ripresi i lavori di escavo del fondale del porto

escavo senigallia 1' di lettura Senigallia 25/08/2009 - Sono ripresi ieri i lavori di escavo del fondale del porto di Senigallia da parte della Cooperativa San Martino di Marghera (VE).

Le operazioni erano state interrotte per due settimane di ferie a cavallo del Ferragosto, sosta che ha permesso tra l’altro di garantire in questo periodo di punta della stagione un pieno utilizzo delle strutture portuali senza creare il minimo intralcio al diportismo.


Dalla mezzanotte scorsa è ripartita da Venezia la nave utilizzata per il trasporto dei fanghi: il mezzo è giunto a Senigallia proprio in queste ore, dove il motopontone aveva nel frattempo già ripreso a operare, e subito ha iniziato a fare un primo carico destinato alla cassa di colmata di San Benedetto del Tronto.


L’augurio è che le condizioni meteomarine continuino a mantenersi tali da garantire la massima continuità alle operazioni di escavo, dal momento che un mare agitato potrebbe creare ostacoli ai carichi. I lavori si sono peraltro sviluppati finora nel pieno rispetto dei tempi, tanto che dovrebbero sicuramente giungere a conclusione entro la scadenza contrattuale del 22 settembre prossimo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-08-2009 alle 15:45 sul giornale del 25 agosto 2009 - 1074 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, comune di senigallia, senigallia