statistiche accessi

Notte di bagordi: tutto ok al Jamboree, sul lungomare volano pugni

2' di lettura Senigallia 23/08/2009 - La città ha retto l\'onda d\'urto della grande del Summer Jamboree ma si risveglia con un gran lavoro da fare. La notte dal tramonto all\'alba tutta a base di rock\'n\'roll ha portato in città per questa edizione qualcosa come 200 mila presenze.

Numeri da capogiro che hanno fatto la gioia di operatori turistici e commerciali ma hanno anche un rovescio della medaglia. La città ha quadruplicato la popolazione con tutte le conseguenze. Viabilità e traffico sono stati i primi nodi cruciali che hanno paralizzato il centro e il lungomare. Sabato notte la statale e le principali direttrici di accesso alla città dalle 21,30 in poi sono rimaste paralizzate. In quanto a sosta, il parcheggio selvaggio in molti casi l\'ha fatta da padrone. Ma le alternative non erano molte. Con la fiera Campionaria in corso di svolgimento allo stadio, un\'ampia fetta di parcheggi è stata indisponibile.


Quelli in pizza Garibaldi, lungo i portici Ercolani e lungo la statale se sono presto andati. Inutile dire che c\'è stato un gran lavoro per tutta la notte per la Polizia Municipale impegnata a cercare di fluidificare il traffico nelle ore cruciali della notte. Mentre in centro imperversava la notte bianca del rock\'n\'roll, sul lungomare baretti e locali hanno lavorato a pieno ritmo come ogni week end. Ed è proprio qui che polizia e carabinieri sono intervenuti, intorno alle 3,30 del mattino, per una rissa scoppiata tra due avventori del lungomare. In via Ugo Bassi, un quarantenne è stato ferito ad un sopracciglio dal pugno sferratogli da un coetaneo con cui era nato un diverbio per futili motivi. Il ferito è stato medicato al pronto soccorso con alcuni punti di sutura. Il centro invece, dove la musica ha tirato fino alle 6 del mattino, ha tutto sommato retto bene.


Il via vai di gente è stato costante e incessante per tutta la notte. Le uniche proteste sono arrivate a Carabinieri e Polizia Muncipale da parte di alcuni residenti che proprio non hanno gradito la notte bianca del rock\'n\'roll e che, nonostante sapessero in anticipo della festa, speravano in un blitz delle forze dell\'ordine che mettesse fine anzitempo alla musica. All\'alba il lavoro principale è stato quello di ripulire il centro dai residui dei bagordi notturni. Un lavoro cui gli operatori comunali hanno messo mano per preparare la città all\'ultimo gran finale del Summer Jamboree.






Questo è un articolo pubblicato il 23-08-2009 alle 23:43 sul giornale del 24 agosto 2009 - 2550 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, carabinieri jesi, etilometro





logoEV
logoEV
logoEV