Trasporto pubblico: l\'Utp chiede un incontro urgente con il Comune

antonio bruno 2' di lettura Senigallia 22/08/2009 - La scrivente ha letto la nota del dr. Mandolini in merito all\'articolo sulla mancata informazione dei nuovi servizi apparso sulla stampa locale.

Ebbene tutto ciò che scrive il dr.Mandolini può essere condiviso, ma l\'informazione fondamentale all\'utenza attraverso le paline di fermata è necessaria perchè non tutti usano internet per andare sul sito del Comune, specie i turisti, non tutti leggono la stampa. La prova è che i bus del mare sono vuoti per la scarsa informazione. Cito: Domenica 16 agosto ore 9.40, il sottoscritto, proprio per constatare, sale a Vallone sulla corsa proveniente da Arcevia, c\'erano solo quattro persone. Alla Stazione FS scendiamo tutti e chiede a tre delle quattro persone come erano venute a conoscenza della corsa:risposta in coro:\"Per caso\".


Evidentemente le informazioni sparse per la città che cita il dr.Mandolini non sono state divulgate. Perchè è assolutmente impossibile che il 99% degli utenti è all\'oscuro di queste linee. Proprio da queste considerazioni è nata l\'idea di fare la comunicazione all\'utenza con l\'affissione degli orari e percorsi sulle principali paline di fermata toccate dalle linee. E, proprio oggi 20 agosto, grazie a queste informazioni, alcune persone hanno utilizzato il collegamento per Frasassi. Ed ancora: il dr.Mandolini parla di disponibilità al dialogo.La scrivente deve rispondere, che in questo momento, non vede tale disponibilità perchè sono appena passati circa 10 giorni dall\'incontro fra Associazione, dr.Mandolini e l\'Assessore Ceresoni e le richieste fatte non sono state prese in nessuna considerazione.


Basta guardare la linea 7 che continua a rincorrere la linea 3 quando la scrivente aveva suggerito l\'inversione delle partenze con la linea 9 esercitata con lo stesso bus. Ciò comporta fino al 19 settembre un enorme spreco di chilometri che potevano essere utilizzati per migliorare altri servizi. Per chiudere la scrivente non crede che il giudizio sia duro, è un giudizio tratto dalle osservazioni degli utenti. In merito all’assunzione di informazioni vorrei rispondere al dr.Mandolini che sarebbe stato obbligo del Comune consultare le Associazioni degli Utenti e dei Consumatori prima di avviare le nuove linee. Evidentemente il dr.Mandolini ha dimendicato l’art.2comma 491 della Legge Finanziaria 2008 che obbliga Enti Locali ed Aziende di Trasporto alla consultazione di cui sopra.


Comunque l\'argomento è troppo lungo da non poter essere trattato attraverso un semplice articolo di giornale. Pertanto la scrivente risponde al dr.Mandolini che se il Comune di Senigallia vuole veramente riprendere un serio e fattivo dialogo con UTP ci convochi immediatamente, prima che partano altre iniziative dell\'Associazione.


da Antonio Bruno
Segr. Prov. Associazione Utenti Trasporto Pubblico





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2009 alle 13:52 sul giornale del 22 agosto 2009 - 1006 letture

In questo articolo si parla di attualità, antonio bruno, trasporto pubblico





logoEV