statistiche accessi

Exploit Summer Jamboree, spunta la delocalizzazione della Campionaria

gennaro campanile 3' di lettura Senigallia 23/08/2009 - La città invasa da turisti e visitatori per oltre 120 mila presenze al giorno. Il Summer Jamboree è il volano del successo turistico che contribuisce a mantenere attivo il saldo delle presenze sulla spiaggia di velluto.

Proprio per questo l\'evento simbolo di Senigallia va tutelato e valorizzato. E per agevolare la viabilità spunta l\'ipotesi della delocalizzazione della Fiera Campionaria. Chiedendo ai cittadini di sopportare qualche disagio provocato dalla “baraonda estiva” ma anche liberando gli spazi necessari per la logistica. In questi giorni il vero punto debole è la viabilità, costantemente in tilt e con la mancanza di parcheggi. A peggiorare la situazione la concomitanza della Fiera Campionaria, che apre oggi, e che sottrai spazi preziosi nella zona dello stadio. Dall\'assessore al turismo arriva allora la proposta di una delocalizzazione della Campionaria.


Abbiamo calcolato in questa settimana di Summer Jamboree circa 30 mila presenze fisse nelle strutture ricettive che, sommate ad una stima sui visitatori provenienti dall\'entroterra e dai comuni vicini, oltre ai tanto turisti che alloggiano in strutture private, arriviamo ad oltre 120 presenze al giorno -afferma l\'assessore al turismo Gennaro Campanile- sono numeri da capogiro che toccheranno il loro apice in questo week end. Le strutture ricettive sono tutte al completo e la città è satura. Nonostante la crisi, Senigallia segna una netta controtendenza. Il Summer Jamboree ha una grossa fetta di merito in tutto questo e la scelta di collocarlo dal 14 al 23 è risultata vincente”.


Con la città in festa e che raddoppia la popolazione, le criticità non mancano. Dai rumori notturni alla mancanza di parcheggi. “C\'è un equilibrio che rischia di essere compromesso dalla musica di notte e dal grande movimento -aggiunge Campanile- stiamo parlando però di numeri da capogiro e tutto sommato direi che i disagi sono davvero esigui. La città, nella sua stragrande maggioranza, vive integrata con il Summer Jamboree e chi viene ospite in città ne resta entusiasta”. Due i punti contestati dieci giorni di grande festa: lo scorrazzare dei bikers e la Fiera Campionaria, allestita allo stadio, che sottrae spazi preziosi in quanto a parcheggi e viabilità.


Fino al 2010 abbiamo un contratto con l\'Expo Marche (che organizza la fiera ndr) ma si potrebbe per il futuro ragionare su una delocalizzazione della fiera -annuncia Campanile- la manifestazione deve restare a Senigallia ma deve avere una location più consona. La variante arceviese individua un polo del terziario all\'uscita del casello autostradale e quella zona potrebbe essere adatta e la zona più strategica. In quanto ai motociclisti del Summer Jamboree, quest\'anno il parcheggio delle moto in via Carducci mi pare un\'ottima soluzione”. In vista del gran finale del Summer Jamboree, raddoppiati i presidi della Polizia Muncipale per garantire che tutto si svolga senza intoppi. “Abbiamo il bus navetta gratuito e gli autobus che arrivano dall\'entroterra -conclude Campanile- e in aggiunta c\'è il bike sharing per cui anche l\'uso dell\'auto in centro viene limitato al massimo”.






Questo è un articolo pubblicato il 23-08-2009 alle 23:59 sul giornale del 22 agosto 2009 - 1185 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, summer jamboree, gennaro campanile, fiera campionaria