Festa hawaiana, proteste per i postumi lasciati in spiaggia

cesano 1' di lettura Senigallia 21/08/2009 - Spiacevoli episodi di inciviltà si sono verificati durante la bella festa hawaiana del Summer Jamboree, organizzata sulla spiaggia del Lungomare Mameli, in zona Cesanella.

Forse per la scarsità dei servizi igienici (solo tre piccole strutture per l’intera area della festa) o forse per l’impossibilità di utilizzare i servizi pubblici perché non illuminati, i partecipanti al Summer Jamboree on the beach hanno letteralmente ridotto il tratto di spiaggia libera adiacente il palco dell’evento, in una toilette a cielo aperto. Particolarmente preso di mira il vicino rimessaggio di barche gestito, su area pubblica, dall’Associazione Nautica Amici della Cesanella.


Nonostante i ripetuti inviti da parte del guardiano di notte e di alcuni componenti dell’Associazione ad utilizzare i servizi igienici per espletare i propri bisogni fisiologici, molti giovani soprattutto ragazze, non hanno affatto seguito il consiglio. Hanno continuato per tutta la notte ad entrare nel recinto del rimessaggio per urinare tra le barche e in spiaggia.


Qualcuno ha addirittura aggredito verbalmente il personale del rimessaggio. Forse sarà stata colpa dei fumi dell’alcool o forse per qualcuno il buon senso e l’educazione sono valori in via di estinzione, fatto sta che, dopo due notti di baldoria, tocca ai bagnanti, anziani, famiglie e bambini, subire il dopo bagordi della festa: sporcizia, piccole sorprese fisiologiche sulla spiaggia e, di conseguenza, cattivi odori.


da Associazione Nautica Amici della Cesanella




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2009 alle 10:42 sul giornale del 21 agosto 2009 - 4271 letture

In questo articolo si parla di cronaca, senigallia, cesano, Centro Sociale Cesano





logoEV