Al via i giochi senza barriere

giochi senza barriere 2' di lettura Senigallia 20/08/2009 - Il tema di questa 28a edizione sarà il mondo di Camelot e quindi la classica atmosfera medievale con tanto di dame, cavalieri, spade e tornei, il tutto presentato con spirito di avventura e gioco ai bambini chiamati da tempo a sfidarsi in competizioni su acqua e terra.

Come ogni anno i bambini iscritti saranno 256, di età tra gli 8 e i 13 anni compresi (e quindi nati tra il 1996 e il 2001); essi verranno poi raggruppati in 16 squadre, ciascuna retta da un buon numero di animatori che li guiderà attraverso i giochi in campo e piscina e li avvierà alla formazione, ossia il momento in cui verranno comunicati il messaggio, i valori che i Giochi intendono trasmettere in nome del Signore. Questo il calendario della tre giorni. Innanzitutto mercoledì 19 alle ore 21,15 ci sarà la divisione nelle 16 squadre e lo spettacolo iniziale organizzato dallo staff dei GSB.



Quindi l\'appuntamento, nei tre giorni, è previsto, come di consueto, alla mattina dalle 9 alle 12, 30 (prima dei giochi ci sarà il classico momento di preghiera nella chiesa) e al pomeriggio dalle 15 alle 18, 30. Il tutto si concluderà sabato 22 agosto: dalle ore 20 con la cena in piazza, con lo spettacolo finale, sempre organizzato dallo staff e con la premiazione delle 16 squadre. Per il quarto anno consecutivo i Giochi Senza Barriere sostengono il progetto \"NonSoloPozzo\", che ha come principale obiettivo la raccolta fondi per la costruzione (attualmente in corso) di un pozzo in Tanzania, consolidando così il gemellaggio con la comunità parrocchiale di Lowerere, dove opera il nostro amico Padre Peter Ndunguru.



A tal proposito durante la cena di sabato sera si compierà un gesto significativo: l’acqua servita ai tavoli sarà gratis, perché sarà prelevata esclusivamente dai rubinetti del nostro acquedotto. Un comportamento esemplare che vuole far riflettere sull’importanza di questo bene vitale e combatterne lo spreco. Per informazioni sui GSB si può consultare il sito http://gsb.altervista.org.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2009 alle 09:47 sul giornale del 20 agosto 2009 - 3176 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, portone, parrocchia del portone, giochi senza barriere, senigallia, spettacoli, filetto, chiesa di filetto


Titolo errato: senza Barriere e non senza Frontiere (altri giochi).<br />
Saluti




logoEV
logoEV