statistiche accessi

Summer Jamboree, trasferta corinaldese

summer jamboree 2009 corinaldo 1' di lettura Senigallia 19/08/2009 - Seconda trasferta fuori casa per il Summer Jamboree. Dopo Ostra, lunedì sera anche Corinaldo ha dovuto spostare le lancette del tempo per sintonizzarle sugli anni ’50.



È arrivato il momento della “gita al castello”, con la carovana Summer Jamboree che si trasferisce in massa per le strade di Corinaldo, macchine e moto comprese. Per l’occasione infatti, a Corinaldo è stato spostato il Park di auto e moto d’epoca.

Serata iniziata a rilento, con il bus navetta che non ha funzionato come a dovere. Ma quando il primo gruppo è salito sul palco, la gente ha iniziato a farsi sentire.

Loro sono i Down Home, due sono di Barcellone, due sono serbi, e il cantante è argentino. Fa un po’ specie sentire qualcuno parlare spagnolo, in questo festival dove fin’ora tutto era tradotto in inglese.

I Down Home sono dei ragazzi che fanno molta scena, ma se lo possono permettere. I musicisti presi uno alla volta sono tutti molto bravi, e quando suonano insieme farebbero tremare un palazzo di dieci piani.

Seguono a ruota il gruppo di Nick Curran, composto da un buon numero di fiati. La serata continua a ritmi sempre più veloci, e la gente diventa veramente tanta, affollata intorno al palco, e intorno alle coloratissime auto d’epoca.











Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2009 alle 00:30 sul giornale del 18 agosto 2009 - 1355 letture

In questo articolo si parla di summer jamboree, corinaldo, giulia angeletti, spettacoli, summer jamboree 2009, summer jamboree 2009 corinaldo





logoEV
logoEV
logoEV