statistiche accessi

Summer Jamboree: la staffetta del rock dura una notte intera

summer jamboree 2009 7' di lettura Senigallia 18/08/2009 - It\'s only rock\'n\'roll”. E\' solo rock\'n\'roll. E tanto basta per riempire la città di Senigallia (Marche – AN) che ospita la decima edizione del “Summer Jamboree”, Festival di musica e cultura dell’America anni ’40 e ‘50 in corso dal 14 al 23 agosto, diventato rapidamente la casa del rock\'n\'roll.

Ma nel festival, ormai una vera e propria istituzione, non c\'è soltanto quel genere musicale fulminante che festeggia i suoi 55 anni, senza sentirsi però vecchio e nemmeno da rottamare. Si rende omaggio alla cultura degli anni \'40 e \'50. Gli anni della rinascita dopo la fine della Seconda Guerra mondiale. L\'epoca del divertimento e della baldoria, Jamboree appunto. Il festival si è aperto il 14 agosto e sul palco centrale del Foro Annonario, incastonato in uno degli angoli più suggestivi della città della spiaggia di velluto, si sono alternate già diverse band. Il clou del festival è però questa settimana. Le proposte sono tante e aiutano a fare un passo indietro nel tempo, ricco di emozioni. Come d\'altronde i tributi a grandi della musica.


Perché in questa decima edizione, per la felicità di Woody Allen, si rende omaggio, ad esempio, al chitarrista Django Reinhardt, a cui Allen, grande appassionato, si ispirò per il film “Accordi e disaccordi”. Non poteva mancare un tributo a Johnny Cash, nume tutelare della musica americana. Ma a fare la parte da leone in questa X edizione sono in particolare due eventi finiti in fretta nelle agende degli appassionati di rock\'n\'roll con tanto di date evidenziate di rosso. Una attesa doppietta quella del 20 e 21 agosto. Il 20 agosto, al Foro Annonario, arrivano Kitty, Daisy e Lewis. Per loro la musica è una questione di famiglia. Sono infatti sorelle e fratello. Arrivano dall\'Inghilterra, da Londra, e, viste le rispettive carte d\'identità (20, 15 e 18) sono stati considerati degli enfant prodige. Per loro si è mossa anche la Bbc. E hanno pubblicato il loro primo disco con un\'etichetta indipendente che è stata sempre lungimirante nel lanciare talenti (la Sunday Best). Il genere musicale? Il Jamboree style, perché nelle loro canzoni, registrate in analogico (sorta di debito di riconoscenza), c\'è lo swing come il country e come il rock\'n\'roll. Sembrano usciti da “Ritorno al futuro”, ma l\'effetto, che hanno avuto oltre Manica, è stato dirompente.


Altro che enfant prodige, sanno proprio suonare e hanno convinto anche i paladini del rock\'n\'roll. Con queste credenziali (e non sono poche) si presentano al Summer Jamboree. Nella stessa notte, è previsto l’ormai immancabile Burlesque Show, l’ironico scanzonato strip in stile anni Cinquanta lanciato dal Summer Jamboree in Italia pubblicamente nel 2006. La starlet protagonista di quest’anno è Millie Dollar (UK), che si è guadagnata il titolo di \"England most Graceful teaser\" per le sue movenze sinuose mozzafiato e la sua eleganza sul palco. Il 20 agosto infiammerà il palco notturno del Mamamia di Senigallia con tre atti: Blue Martini, Purple Striptease e The Powder room. Il giorno successivo, venerdì 21 agosto ci sarà il grande evento di questa X edizione. La “Rock and Roll All Stars”. Dieci leggende del rock’n’roll per la prima volta saranno insieme in un irripetibile concerto in esclusiva mondiale. Sono musicisti che hanno scritto la storia del rock and roll anni Cinquanta, incidendo per la mitica Sun Records, suonando con e per i grandi Elvis, Jerry Lee Lewis, Perkins, raggiungendo le vette delle classifiche statunitensi con singoli ancora oggi classici della musica americana, non a caso ripresi anche come cover da artisti tra cui Rolling Stones e altri.


La lunga staffetta del rock and roll vedrà alternarsi Carl Mann, Dale Hawkins, Hayden Thompson, Johnny Powers, Marvin Rainwater, Roddy Jackson, Sleepy La Beef, Sonny Burgess, Sonny West e Ray Sharpe. It\'s only rock\'n\'roll! Può bastare? Se questi due eventi hanno solo acceso l’acquolina in bocca, ecco cosa offre ancora il cartellone del “Summer Jamboree” 2009. Tra le novità di quest’anno, ci sono ben due Big Hawaiian Party! Raddoppia l’appuntamento con il ballo a piedi nudi in spiaggia all’Acquapazza Oasi di mare, martedì 18 e mercoledì 19 agosto. Spettacolare animatore del primo appuntamento hawaiian style è un musicista e personaggio che ne ha di cose da raccontare dagli anni Cinquanta a oggi: Clem Sacco (ITA). Troppo avanti per gli anni in cui ha debuttato, antesignano del rock demenziale italico ha anticipato gli Skiantos e Elio e le storie tese, ispirandosi al rock around the clock di Bill Haley, sostituendo Celentano alla voce dei Ribelli e subendo la censura di Rai e mercato discografico per i testi e le esibizioni. Resta memorabile quella di “Mama voglio un uovo alla coque” in mutande leopardate. La Rock and roll Show and ball di sabato 22 agosto, dalle 22 all’01, la attesa serata con la Abbey Town Jump Orchestra, Big Band di 22 elementi sul palco e una girandola di international guest stars per spegnere ufficialmente le candeline del X anno del “Summer Jamboree” e augurare tutti insieme a gran voce “Buon Compleanno Summer Jamboree!”.


Quella del 22 agosto è anche la notte più lunga del Summer Jamboree, perché continua “All Nite Long… in Downtown”, con tante altre esibizioni di gruppi live dalle 02 alle 06 del mattino all’Unicredit Stage / Piazza del Duca, accompagnati dal Dance show dei docenti del Summer Jamboree “Dance Teachers Big Apple”: Marcus & Barbl (GER), Vincenzo & Isabella (ITA), Robert & Claire (UK), JC & Marie (FRA), Enrico & Francesca (ITA). Domenica 23 agosto, ancora concerti e dopofestival fino alle 04 del mattino per gli irriducibili della baldoria. La mattina c’è anche l’appuntamento con il Free Boot Sale, il Mercatino di scambio oggetti anni Cinquanta aperto a tutti ai Giardini della Rocca, dalle 8 alle 13. Un’occasione per comprare e vendere oggetti, vestiti e memorabilia anni ’40 e ’50, circondati anche dal raduno di Vespa & Lambretta d’epoca a cura del Club Motori d’Epoca Senigallia. Tra i big che animano l’edizione numero X del “Summer Jamboree” ci sono The Keytones (UK), storico trio di jive importantissimo negli anni Ottanta, scioltosi e poi riunitosi, che ha un’agenda fittissima di concerti in tutto il mondo e finalmente arriva a Senigallia. C’è il versatile chitarrista Nick Curran (USA). Ci sono Kim Lenz and the Jaguars (USA), Big Sandy and his Fly Rite Boys (USA), The Crystalairs (GER), Ray Collins’ Hot Club (GER), The Bricats (GER), Rosie Flores (USA), Smoky Joe Combo (FRA), Mars Attacks (AUT/CH), Down Home (ES), Rob Ryan Roadshow (USA/GER), The Johnny Cash & The June Carter Tribute Show (USA/EU), The Montesas (GER), Scott Tecce (USA), Laura B (UK), Barbara Clifford (USA), Roland (CH). Tra le band italiane i grandi Goodfellas, Luke Linetti and the Western Spaghetti, Welcome to the Django, Honolulu Hula Boys, Capone Bros, Rockin’ Bonnie and the Rot Gut Shot, Veronica & Red Wine Serenaders, Los terrible de Tijuana, Jumpin’ Up, Adels, Rockingo, Wheels Fargo and the Nightingale, Ettore Lauritano, Lara Luppi, Rockin’ Eddie, Fantastic Four, Diego Geraci, Marco Poeta (che da grande interprete del fado torna a esibirsi con il suo primo amore, il rock and roll).


Ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Summer Jamboree (diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni, Alessandro Piccinini) il festival è promosso dal Comune di Senigallia con la partecipazione della Provincia di Ancona, Sistema Turistico della Marca Anconetana e Regione Marche. Il “Summer Jamboree” nasce quasi per scommessa e oggi è uno dei principali appuntamenti dell’agenda estiva italiana, sicuramente il più grande e importante festival del genere in Europa, nonché tra i primi tre al mondo.






Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2009 alle 14:51 sul giornale del 18 agosto 2009 - 1108 letture

In questo articolo si parla di musica, summer jamboree, summer jamboree 2009





logoEV
logoEV
logoEV