Corinaldo: ritrovato uno dei due cannoni trafugati dal cimitero

1' di lettura 14/08/2009 -

Alla fine di giugno sono stati trafugati due cannoni che da quasi un secolo ornavano l\'ingresso del cimitero di Corinaldo nel Parco delle Rimembranze.
La Polizia ne ha ritrovato uno.



Il rtrovamento è avvenuto a seguito di indagini svolte dalla Polizia nell\'ambiente dei collezionisti di antiquariato. I ladri hanno probabilmente venduto un cannone a qualche collezionista spregiudicato e, non potendo più nascondere l\'altro, lo hanno abbandonato in un fosso in via Mattei, non lontano dal Mamamia dove gli agenti lo hanno ritrovato il 10 luglio scorso.

Successivamente sono continuate le perquisizioni da parte della Polizia, ma del cannone nessuna traccia.

Il cannone ritrovato, identico a quello tutt\'ora in mano ai ladri, ha un calibro di 90mm e risale alla Prima Guerra Mondiale.
Secondo gli esperti della polizia si tratta di un cannone modificato, ma potrebbe essere anche un raro strumento utilizzato per testare le cartucce.

Il valore si aggira inorno ai 500€ \"Li ho sempre visti all\'ingresso del cimitero, sin da quando ero bambino - commenta il sindaco di Corinaldo Livio Scattolini - per i corinaldesi è un importante pezzo di memoria condivisa. Ringrazio la Polizia per averlo ritovato\".









Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2009 alle 18:15 sul giornale del 14 agosto 2009 - 6504 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, livio scattolini, corinaldo, roberto palcani





logoEV