statistiche accessi

Arcevia: Estate arceviese, luci ed ombre

Anna Terenzi 2' di lettura 14/08/2009 - \"Il gruppo politico di minoranza Partecipazione e Trasparenza per Arcevia, dopo il successo elettorale che ha permesso l’ingresso di quattro suoi consiglieri, segue con attenzione, ma con qualche preoccupazione lo svolgersi degli avvenimenti in questa stagione estiva, a due mesi dalle elezioni amministrative\".

“La Perla dei Monti” offre in questa estate 2009 una ricca scelta di attività artistico-culturali che accrescono l’interesse per quello che è stato sempre considerato uno di più interessanti borghi marchigiani. Nel capoluogo e nei castelli sono state organizzate numerose mostre legate all’evento Ar(t)cevia e non solo: dalle personali di vari artisti, alla mail art, dal premio di scultura “Edgardo Mannucci”, al teatro in piazza, a conferenze di grande interesse culturale legate alla storia del territorio quali la presentazione del volume curato da Paolo Santini riferito all’opera di Lelio Tasti o la storia secolare del Cassero di Rocca Contrada.



Come si può vedere ci sono occasioni di interesse per tutti: purtroppo però in questo panorama di avvenimenti manca completamente un luogo che è stato considerato per secoli uno dei “vanti” di Arcevia, quale è il giardino Giacomo Leopardi, quest’anno completamente escluso da ogni tipo di manifestazione. L’Amministrazione Comunale, infatti, non ha avuto la lungimiranza di prevedere una alternativa di utilizzo del parco a prescindere dai problemi esistenti con la gestione del locale “I Cappuccini”, privando così la cittadina di un tradizionale e sempre ben accetto punto di aggregazione e di divertimento anche e soprattutto per i turisti presenti.



Appare evidente come ci sia stato un colpevole scollamento fra la Pro Loco deputata a organizzare il marketing turistico e l’Amministrazione Comunale: prova ne sia l’annullamento in extremis e senza giustificazione di una nuova e attesa iniziativa dedicata alle baby-moto che avrebbe dovuto svolgersi in piazza Garibaldi, regolarmente inserita nel programma delle manifestazioni. Siamo del parere che sarebbe opportuno e necessario da parte della attuale Amministrazione una maggiore considerazione per le necessità della cittadinanza, con un adeguato e rispettoso coinvolgimento di chi si dichiara disposto a collaborare, senza le consuete imposizioni verticistiche troppo spesso assurte a “metodo di lavoro”. Come gruppo politico e come unica e vera forza di opposizione ci rendiamo disponibili a lavorare per risolvere in maniera propositiva i gravi problemi esistenti.


da Anna Terenzi
capogruppo Partecipazione e Trasparenza per Arcevia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2009 alle 19:35 sul giornale del 14 agosto 2009 - 2698 letture

In questo articolo si parla di arcevia, politica, anna terenzi





logoEV
logoEV