Eugenio Finardi a Destate la Festa

1' di lettura Senigallia 11/08/2009 - Dopo momenti di spettacolo, giochi e riflessione, “Destate la Festa” giunge alla sua quarta serata, lunedì 10 agosto, proponendo un evento musicale davvero interessante: un concerto live unplugged di Eugenio Finardi, alle ore 22 sul prato della Rocca Roveresca. 

Cantante, autore, chitarrista e pianista; artista rock e dell’impegno sociale, negli ultimi anni ha allargato il suo orizzonte artistico confrontandosi con il teatro-canzone, con Vysotsky attraverso Cantante Al Microfono.

Finardi ha recentemente dichiarato che Musica ribelle diede uno scossone alla società degli anni ’70, mentre oggi “la ribellione non la senti nemmeno tra i ragazzi, tra la gente comune, senti solo frustrazione… il problema è che la frustrazione genera una rabbia sbagliata, una rabbia negativa, quella delle violenze, delle risse, del pestaggio, della violenza carnale.”

Questo grande artista a “Destate la Festa” avrà l’occasione di incontrare e confrontarsi con giovani che al contrario non vivono di frustrazioni e violenze, ma di piccole ribellioni come quella di una festa, nel bel mezzo dell’estate, dove l’obiettivo non è sballarsi ma riflettere e crescere pur non dimenticando la possibilità di giocare e divertirsi.

Certamente con i giovani che incontrerà sul prato della Rocca condividerà l’intimismo e la religiosità di Uno di noi. Potrà confrontarsi con ragazzi che già nei giorni scorsi hanno riflettuto – con Olivero – sui problemi dell’immigrazione e che potranno ritrovare in canzoni dell’artista come Extraterrestre. O condividere il sogno di Un amore diverso con una realtà giovanile che non si arrende alla banalità con cui spesso oggi sono presentati i sentimenti.

Non resta che lasciarsi coinvolgere e trascinare da una serata che non mancherà di grande musica ed emozioni!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-08-2009 alle 01:00 sul giornale del 10 agosto 2009 - 1593 letture

In questo articolo si parla di musica, chiesa, silvia santini, giovani, destate la festa, spettacoli, eugenio finardi, destate la festa 2009