statistiche accessi

Col \'Memorial Aldo Perini\' Senigallia si riconferma capitale degli scacchi

2' di lettura Senigallia 03/08/2009 -

Il torneo, uno dei più importanti d\'Italia, è partito sabato al Senbhotel e si chiuderà il 9 agosto.

Diretta online delle partite.




Dopo gli appuntamenti di maggio e luglio, Senigallia ospita una nuova manifestazione scacchistica fino al 9 agosto col “Festival Scacchistico Internazionale, Memorial Aldo Perini”.


Si gioca al Senbhotel, dove sono stati allestiti oltre venti tavoli che accolgono i circa 160 partecipanti, alcuni dei quali con grado di Gran Maestro, provenienti anche dall\'estero come il lettone Sergey Gromovs (foto).


L\'iniziativa, resa possibile grazie all\'impegno congiunto dell\'Associazione Albergatori di Otello Baldini, di Confartigianato, della Federazione Scacchi e del Circolo scacchistico senigalliese, oltre che del Comune, avrà importanti ripercussioni non solo riconfermando Senigallia importante centro a livello nazionale dell\'attività scacchistica, ma anche dal punto di vista turistico: come spiega infatti Giacomo Cicconi Massi di Confartigianato, “calcolando il flusso turistico che gli ultimi tre tornei di scacchi hanno determinato in città, si arriva a circa 10.000 presenze. La diretta online inoltre (al sito www.scacchi.marche.it ), è una novità rilevante di questo torneo, una possibilità notevole per gli appassionati che potranno seguire contemporaneamente gli incontri che si succederanno su ben 24 tavoli di gioco, ma è anche un\'altra vetrina per la città considerato l\'alto numero di contatti previsti”.


L\'assessore allo sport e al turismo Gennaro Campanile invece, oltre a condividere tali aspetti, evidenzia come “l\'attenzione da parte della federazione scacchi per la città sia notevole dopo le ultime manifestazioni, tanto che Senigallia è anche in lizza per l\'organizzazione dei campionati europei giovanili del 2011”.






Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2009 alle 14:35 sul giornale del 04 agosto 2009 - 1814 letture

In questo articolo si parla di scacchi, sport, andrea pongetti