statistiche accessi

Lega Pesca: i lavori al porto fondamentali per lo sviluppo della marineria

simone cecchettini 2' di lettura Senigallia 02/08/2009 - Cecchettini: \"Interventi necessari a valorizzare e promuovere lo sviluppo delle cooperative e delle imprese di pesca\".

\"I lavori al porto di Senigallia e gli interventi di dragaggio sono il primo fondamentale passo per la valorizzazione, per l\'operatività e per lo sviluppo della marineria locale, per le imprese della piccola pesca e per le vongolare. E\' un intervento che chiedevamo da anni perché indispensabile a tutto il settore della pesca e a tutti gli operatori economici che operano intorno, e grazie, a questa infrastruttura. Siamo ovviamente molto soddisfatti che questi lavori siano stati avviati\". Lo affermano Simone Cecchettini, responsabile regionale Lega Pesca Marche, e Moreno Monaco, presidente dell\'Associazione produttori pesca Misa.



Entrambi esprimono \"la soddisfazione di noi operatori della pesca per la partenza di questa opera d\'intervento per la quale desideriamo ringraziare l\'Amministrazione comunale, in particolare l\'assessore ai Lavori pubblici, Maurizio Mangialardi, il comandante della Capitaneria del porto di Senigallia, Domenico Cicco, e quello del porto di San Benedetto del Tronto, Daniele Di Guardo, che hanno sempre accolto e compreso le richieste della nostra categoria per la necessità di continuare a far sviluppare le nostre cooperative di pesca oltre all\'economia di Senigallia e del territorio\".



Il cantiere senigalliese è il primo intervento avviato, grazie alla disponibilità del Comune di San Benedetto del Tronto che ha messo a disposizione una cassa di colmata per l\'ampliamento delle proprie banchine portuali, nella quale conferire il materiale prelevato. Il lavoro prevede la movimentazione di 18 mila metri cubi di materiale, con un costo complessivo di 950 mila euro, e rientra nell\'Accordo di programma sottoscritto dal ministero dell\'Ambiente, Regione Marche, Autorità portuale di Ancona e i Comuni di Civitanova Marche (Mc), Fano (Pu), Numana (An), Senigallia. Un\'intesa che prevede la necessità di dragare 400 mila metri cubi di materiale nei porti marchigiani per favorirne lo sviluppo sostenibile e la piena operatività, con un investimento complessivo di 18 milioni di euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2009 alle 16:41 sul giornale del 03 agosto 2009 - 1077 letture

In questo articolo si parla di attualità, simone cecchettini, Lega Pesca Marche





logoEV
logoEV
logoEV