Si è costituito il Circolo di \'Sinistra e Libertà\'

Migliore e Giardini 2' di lettura Senigallia 01/08/2009 - Nei giorni scorsi, alla presenza dell\' on. Gennaro Migliore del Coordinamento Nazionale, si è costituito a Senigallia il Circolo di \"Sinistra e Libertà\" per raccogliere le indicazioni emerse dall\'assemblea nazionale del 3 luglio: la necessità, cioè, di un partito unitario della sinistra, da realizzare rapidamente (entro l’autunno), attraverso un processo costituente che consenta un’ampia partecipazione dal basso sia per la definizione dei contenuti che delle forme organizzative.

Un partito ad adesione individuale che superi le precedenti appartenenze a partiti e ad organizzazioni politiche e che costituisca una grande occasione di partecipazione democratica e di massa, che parta dai territori, dalle città, dalle regioni del nostro Paese. L\'iniziativa è stata promossa da donne e uomini di Senigallia che alle ultime elezioni europee hanno votato per \"Sinistra e Libertà\".



”Ci rivolgiamo al popolo della sinistra della nostra città – afferma Marco Giardini, consigliere Provinciale e nominato portavoce del Circolo di Senigallia - per costruire insieme agli elettori di Sinistra e Libertà un nuovo soggetto politico plurale, per una Senigallia democratica, sostenibile, aperta, solidale, multietnica e multiculturale. Per questo obiettivo ed in vista delle prossime elezioni amministrative, proporremo ai cittadini, alle associazioni e alle forze politiche della sinistra e di centro, un percorso che abbiamo definito “ le primarie delle idee”, per costruire un programma condiviso per il governo della città”.



Sinistra e Libertà suggerisce di adottare lo strumento democratico delle primarie di coalizione di cui occorrerà definire le modalità e le regole per arrivare alla scelta di un candidato sindaco sostenuto da quelle forze che avranno condiviso il programma. Nei prossimi giorni il circolo di \"Sinistra e Libertà\" si attiverà per procedere ad una serie di incontri con le altre formazioni politiche e con tutti quei soggetti, associazioni e movimenti eventualmente interessati ad attivare questo percorso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2009 alle 18:09 sul giornale del 01 agosto 2009 - 5563 letture

In questo articolo si parla di politica, libertà, Sinistra


Quindi questi non appoggiano Mancini?

..in effetti...mi sarei aspettato un comunicato in cui si formava anche a Senigallia una rappresentanza di Sinistra e libertà in appoggio al candidato Mancini.<br />
Mancini ha già cominciato a farsi i suoi km di strada per gli incontri, e tanti ancora ne farà per sapere cosa vuole la gente.<br />
Non lo sanno questi?<br />
Dal tono di questo comunicato invece sembra che stiano per tirar fuori un candidato tutto loro.

Nota informativa ( se è sbagliata qualcuno la corregga)<br />
Se non ricordo male sinistra e libertà raggruppava, verdi, sinistra democratica, socialisti e Vendoliani e Bertinottiani quelli che si sono staccati da rifondazione di Ferrero.<br />
Ora Mancini è espressione di RC e del gruppo di Ferrero quelli, per capirci, ... della lotta di classe per sconfiggere il capitalismo...<br />
Quindi mi sembra chiaro che sinistra e libertà non appoggi Mancini.<br />
<br />
Opinione personale ( qui anche se è sbagliata non occorre3 correzione)<br />
Se poi, come ha fatto Mancini, che come espressione del suo partito si è trovato solo in un angolo ed ora cerca di mettere su comitati che lo sostengono ( dico :\"mettere su\" perchè di solito sono i comitati che si presentano e dicono chi sostengono e non viceversa così come invece è avvenuto)rivolgendosi a ex margherita o UDC allora magari anche sinistra e libertà potrebbe appoggiare il candidato di Rifondazione.<br />
La politica senigalliese è in movimento e non si guarda più dove si pesca basta che si peschi.<br />
Buona pesca a tutti.

Commento modificato il 01 agosto 2009

L\'unico che gongola in questa situazione è Mangialardi, infatti con tutti questi nuovi candidati a Sindaco, la frammentazione aumenta a suo favore. L\'Assessore sa bene, che alla fine, il partito che lo sostiene, non gli farà mancare il suo appoggio. La storia insegna, che in situazioni particolari, i compagni fanno quadrato al loro candidato. E\' anche vero secondo il mio modesto parere, che l\'attuale Assessore farà come Caronte, traghetterà per 5 anni la carica a Sindaco per poi ridarla all\'attuale Sindaco che finirà in bellezza la sua carriera politica. Chi vivrà, vedrà.<br />
Previsione a lunga scadenza: 9.000 voti di preferenza, 52 per cento in totale.

Sono d\'accordissimo sulle prime tre righe e mezzo, leotex. Sulle altre, boh... mi pare fantapolitica.

Già... è vero. In sinistra e libertà ci sono pure i verdi. Vuoi vedere che ricompare Luciano Montesi (for Sindaco)?

In risposta ai commenti precedenti:<br />
<br />
1. il Circolo di Sinistra e Libertà di Senigallia è favorevole alla formazione di un partito ad adesione individuale e contrario alla formazione di una federazione tra Partiti e Associazioni che hanno dato vita alla lista presentata alle Elezioni Europee;<br />
<br />
2. la scelta fatta è stata quella di partire dalle IDEE e dalle PERSONE; riteniamo prematura qualsiasi discussione sulle CARICHE;<br />
<br />
3. ci rivolgiamo agli elettori dell\'area di centro-sinistra, che invitiamo a condividere le proprie IDEE sulla Senigallia e l\'Italia che vorremmo e a partecipare alla costruzione di un programma di coalizione condiviso; questo intendiamo per primarie delle idee;<br />
<br />
4. quello che ci auguriamo è che questo processo coinvolga il numero più ampio possibile di cittadini, compresi coloro che appoggiano i candidati a Sindaco già presentati<br />
<br />
Roberto Ballerini<br />
del Circolo Sinistra e Libertà<br />
di Senigallia

Condivido anche io, sulle prime affermazioni. Ma quel fare quadrato attorno ad una persona è anche percezione di pericolo di accerchiamento, e l\'accerchiamento, solitamente termina con una capitolazione o una resa. Ma non credo che sia ancora questo il caso... forse più in là.<br />
Franco Giannini

Commento modificato il 01 agosto 2009

Lo davo per sottinteso Mauri, tutto qui.<br />
E invece dal comunicato sembra che per davvero vogliano far di testa loro.<br />
Non è che si finirà per avere più gruppi politici che votanti?!?!?!?

Il dato è che Marcantoni ha unito Liste civiche e Pdl.<br />
<br />
Di là si è divisa la sinistra (che 5 anni fa appoggiava in blocco la Angeloni) ed è diviso anche il Pd con Ceresoni che farà di tutto per guastare la festa a Mangialardi.

Non capisco alcuni commenti su Mancini: dove sta lo scandalo di voler unire a Senigallia sensibilità di sinistra, socialisrte, comuniste e cattoliche? Anche il sottoscritto è sempre stato cattolico e comunista, mi riconosco in una coalizione ampia come quella che si prospetta per Mancini Sindaco.<br />
Lo sforzo che sta facendo Roberto Mancini è encomiabile e già ha dato i suoi primi frutti, vedendo la partecipata e interessante conferenza stampa del gruppo promotore per Mancini Sindaco di questa mattina al Foro. <br />
<br />
Il fatto è che a Senigallia il Pd si sgretolando, non è riescito nel suo intento di unificare le diverse sensibilità e ora si vuole negare ad altri la possibilità di costruire una coalizione di governo per la città che possa andare dai comunisti ai cattolici. <br />
<br />
Mi si permetta un\'anticipazione della conferenza stampa di questa mattina: Bellissimo il fatto è che finalmente si prospetta un governo cittadino pronto al dialogo, aspetto colto anche dalla domanda di un giornalista. <br />
luigi Rebecchini

Non c\'è alcuno scandalo, forse la mancanza di un pò di chiarezza.<br />
La candidatura di Mancini è nata nelle segrete stanze di RC ( partito solitamente poco propenso, per lo meno visto i trascorsi locali e nazionali, ad unire) e come candidatura, non partecipata ma imposta stava incominciando a segnare il passo , per non dire rischiava di rimanere isolata.<br />
Ora si tenta di dargli un respiro più ampio con un comitato per poter avere più peso e poi un domani, quando ci sarà il ballottaggio tra PD e Marcantoni, contrattare il proprio appoggio.<br />
<br />
Resta il fatto che amministrare non significa solamente asfaltare una strada al posto di un\'altra, su questo anche un cattolico e un comunista trovano l\'accordo invece è difficile trovare la quadra tra posizioni conservatrici, riformiste e massimaliste, in passato non avete mai brillato per risultati in questo campo, vi auguro di riuscire a farlo in futuro.

Off-topic

Giardini?<br />
ancora tu? ma non dovevamo vederci più?

Sono assolutamente d\'accordo con te, Rebecchini. Il percorso di Mancini è finalmente quello che ci vuole: limpido e unificatore. Tutto è resto è fuffa...

Quanto scommettiamo che sarete i primi a correre in socorso del PD alle prossime amministrative?<br />
<br />
Non sono d\'acordo con RC a livello nazionale, non ne condivido il metodo ed il merito, ma a Senigallia Mancini ha dimostrato un diverso modo di fare e Rebecchini ha avuto il coraggio di uscire da una compagine amminstrativa dove il potere è fine a se stesso. <br />
Lo scontro dentro il PD per la candidatura alla carica di sindaco sarà feroce, ma se dovesse spuntarla mangialardi prvedo anni ancora più neri per questa città,e allora perchè Sinistra e libertà non rivolge lo sguardo dalla parte di Mancini, da subito e con chiarezza. <br />
Credo che sarebbe un buon modo per intraprendere un riavvicinamento che in tanti auspichiamo.

ho perso il conto, quanti sono i partiti comunisti a Senigallia?

Senigallia è stanca di avere un governo cittadino arrogante e prepotente. Su questo non voglio ripetermi, e poi basta andare negli stessi uffici comunali per sentire che aria tira tra i dipendenti. Posso dire (avendo svolto il servizio di leva) che anche nell\'ambiente militare c\'è più democrazia e rispetto per il \"sottoposto\". Qui i dipendenti sono considerati davvero dei sottoposti, non delle persone che lavorano e che vanno rispettate, perchè tutti collaborano al bene comune. Nel nostro comune i dipendenti devono solo obbedire e temere decisioni improvvise. Signor Mauri non faccia finta di non vedere, se vuol vedere e sentire si accorgerà di ricatti e vessazioni in alcuni casi. La prego faccia una visita negli uffici. Mi vengono in mente i governi dei burocrati sovietici e dei burocrati dei paesi satelliti, mi creda era così purtroppo. <br />
In quanto ai sentimenti religiosi di ognuno Le rammento che il segretario delPRC Ferrero è un credente di fede evangelica. <br />
Ma per il governo di Senigallia le questioni del PRC nazionale non mi importano e non c\'entrano nulla. <br />
Luigi Rebecchini

Rispettiamo Mancini e Rebecchini e le loro scelte.<br />
Semplicemente crediamo che prima si debba scegliere che Senigallia vogliamo e poi chi deve portare avanti il programma scelto.<br />
Ci rivolgiamo ai cittadini, anche a quelli che hanno votato o sono iscritti al PD: significa essere pronti a \"correre in soccorso del PD\"?<br />
E tu, Ulisse, che Senigallia vuoi? Perché non dai il tuo contributo anche tu (poco importa che sia con Mancini o con Sinistra e Libertà)?<br />
<br />
Roberto Ballerini <br />

Ma Giardini il consigliere provinciale eletto col PD (ex Ds)?<br />
Se è lui sarebbe l\'ennesima bastonata al Pd locale




logoEV
logoEV