Dibattito sullo scrittore Giovannino Guareschi, un\'occasiona mancata

31/07/2009 - \"Sere fa in piazza Roma a Senigallia si è svolto un incontro-dibattito sullo scrittore Giovannino Guareschi, autore di capolavori come “Mondo piccolo” (dal quale sono stati tratti i film con Don Camillo e Peppone), Il destino si chiama Clotilde, La favola di Natale, Lo zibaldino, Diario clandestino\".

Non capita spesso che nella nostra cittadina si possa assistere ad un evento culturale di tale portata e dedicato ad un personaggio ai più sconosciuto ma fondamentale per la conoscenza della letteratura italiana del Novecento.


Tante persone hanno accolto l’invito convinte, di conoscere o conoscere meglio la figura dell’eccentrico scrittore emiliano: ma della vita di Guareschi si è parlato poco e molto invece si è dileggiato contro i comunisti e la sinistra, inneggiando invece al nostro attuale probo (ma Giovannino non sarebbe certamente d’accordo) presidente del Consiglio.


Un’occasione sprecata anche per Marcantoni che se è vero che si presenterà alle prossime elezioni, la serata non gli ha certo giovato: in un pubblico per lo più di gente di centro-sinistra (ad ogni frase contro la sinistra 3-4 persone abbandonavano la piazza), sarebbe stato più utile offrire un serio evento culturale e non replicare quello che siamo costretti a vedere nei telegiornali tutti i giorni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2009 alle 18:38 sul giornale del 31 luglio 2009 - 3918 letture

In questo articolo si parla di attualità, laura battisti, giovannino guareschi


Eh già...parlar male della sinistra è peccato

Infatti sarà un caso se oggi su un importante giornale di sinistra in prima pagina campeggiano Riina e Provenzano mentre di \'Appalti e sanità - Il centrosinistra nella bufera a Bari e in Puglia\' se ne parla solo alle pagine dodici e tredici, quando i 3 o 4 lettori se ne saranno già andati. Per noia.<br />
<br />
http://edicola.unita.it/

beh... Guareschi è purtroppo il simbolo dell\'anticomunismo di quella parte di Emilia... che dire? non sono stati delicati?<br />
<br />
a Senigallia non esistono i comunisti - quelli veri sono morti da un pezzo - esiste solo una larga maggioranza di faccendieri delle varie amministrazioni, che votano più per il portafogli, che per altro...<br />
<br />
quelli che si sono alzati, pensavano già alle comunali...

Peccato, mi spiace non esserci stato a prescindere da quello che si è detto o potuto dire: adoro Guareschi...

Io di Giovanni Guareschi ricordo \"cose\" detti e fatti che in fondo turbavano ma non tanto le classi politiche impreparate di allora.<br />
Ricordo i \"trinariciuti\" del Candido settimanale moralista non mal visto dalla Dc ed accoliti di allora,c\'era sempre il cattivo bugiardo ce ladro che altro non era che comunista.<br />
Non si facevano distintguo tra i compagni italiani e quelli della Russia o dei paesi socialisti,bastava dire e pensare comunista era solo sempre la stessa cosa.<br />
Era peccato mortale e doveva per forza essere ridicolo anche chi si definiva comunista.<br />
Ci fu la Rizzoli films che con la serie Piccolo Mondo si arricchì sino all\'inverosimile facendo pseudosatira inculturale ,bastava far ridere ed ogni mezzo valeva .<br />
Quelli che poi oggi qualcuno definisce libri di alto pregio altro non furono che racconto per una sola estate.<br />
La vita e le posizioni politiche del Guareschi mi sembrarono quasi innocenti senza far male a parti di sinistra o di destra,c\'era nel paese allora un volemose bene collettivo.<br />
Chi suggeriva e raccomandava era sempre il prete, peroò.<br />
Forse mi sbaglio o non ricordo troppo bene.<br />
C\'era ricordo anche il Travaso altro settimanale definito umoristico che faceva concorrenza al Candido di Guareschi,poi piano piano tra indifferenza anche scomparvero entrambi senza lasciare troppi rimpianti in giro.<br />
Posso senza dubbio alcuno affermare che Giovanni Guareschi fu si originale ma come scrittore-pensatore non lascerà un lungo segno nella storia e nelle lettere del niostro paese.<br />
Cordialità,<br />
dario.

trimalcio

Commento sconsigliato, leggilo comunque

ocram

Commento sconsigliato, leggilo comunque

No.<br />
Infatti so passati 50 anni

desaguadero

Parlerei piuttosto di come è stata condotta la serata. Se alcune persone sono andate via, forse è il caso di chiedersi qualche perchè e non solo sulla presunta critica alla sinistra, mal digerita da alcuni spettatori. Il popolo della sinistra, più o meno sbiadita, ha da sempre una virtù, quella della critica interna. Non scordiamoci le inchieste dell\'Espresso sulla sanità e altro quando c\'era il fu governo Prodi. Ho assistito alla serata e in parte capisco il disappunto, in particolare sul filmato d\'epoca con il commento sonoro di Montanelli. Parlare di \"negri che si ribellano\" di \"negri che mettono in pericolo la presenza dei bianchi\", di \" negri che sfilano minacciosi lungo le strade rivendicando chissà cosa \" è dura da ascoltare. Non scordiamoci che le colonie in Africa sono rimaste in piedei fino alla metà degli anni 70, ed eravamo noi a casa loro e veramente a dettar legge e a sfruttare la mano d\'opera. Il post fascista Montanelli parlava come all\'epoca del duce e sinceramente in alcuni passaggi c\'era proprio da vergognarsi. Il filmato girato da Pier Paolo Pasolini e Guareschi, è stato si montato a quattro mani, ma andava anche detto che Pasolini successivamente l\'aveva disconosciuto, proprio perchè Guareschi aveva rimaneggiato la parte curata da Pasolini, senza mai chiedergli il consenso. Senza contare quanto era chiara la volontà di denigrare il PD in materia di immigrazione, come se avessero realmente intenzione di contrastare i loro simili del PDL.

esistono esistono i comunisti, sono quelli come me che non hanno mai votato nè la quercia nè l\'ulivo nè tantomeno il pd... la serata poteva andar meglio , secondo me è stata rovinata soprattutto dalle infelici battute da bassa campagna elettorale di paradisi, dalla poco brillante loquacità dello stesso e boggi, molto meglio l\'autore e marcantoni... tristissimi gli spezzoni di film... quello sui \"negri\" si meritava un\'ampia discussione....

di comunisti ce ne sono eccome, ma certo non votano pd o liste similari. la serata è stata rovinata dalla poca brillantezza colloquiale di paradisi e bonci (paradisi se le poteva risparmiare le battutine pre-elettorali in quell\'ambito), su gureschi si sentiva il bisogno di qualche notizia in più che non c\'è stata e anche un commento più critico su l\'obbrobrio di spezzone de la rabbia che è stato fatto vedere... da far accapponare la pelle... ragazzi chi ha colonializzato i paesi africani??????????




logoEV