Corinaldo: la comunità incontra i discendenti di S. Maria Goretti

2' di lettura 31/07/2009 - Sabato 1° agosto, la Comunità di Corinaldo incontrerà i parenti di Santa Maria Goretti: circa 30 tra nipoti e pronipoti, provenienti da Napoli, Rovigo, Genova e dagli Stati Uniti.

Si tratta di una circostanza unica che la cittadinanza corinaldese deve accogliere con tanto entusiasmo nel nome della fanciulla, venerata in tutto il mondo e dichiarata Santa, in piazza S. Pietro, da Papa Pio XII il 24 giugno 1950. Papa Giovanni Paolo II, nel documento del centenario del martirio di S. M. Goretti, dice: “Maria Goretti (+ 1902) ha aperto il secolo dei martiri”. Cinquantatre sono le ragazze che l’hanno imitata fino al martirio, per difendere la loro purezza.


Possiamo immaginare l’emozione di questi nipoti e pronipoti che trascorreranno una giornata intera a Corinaldo, visitando la Casa Natale di S. Maria Goretti, il battistero dove divenne cristiana, le chiese dove pregava, il Santuario dove si venera la sua insigne reliquia, accanto alla quale mamma Assunta e il suo uccisore Alessandro Serenelli sono sepolti, l’Oasi dove sono esposti i 29 pannelli riguardanti la Santa, già esposti a Sidney in occasione della GMG. La sera potranno partecipare alla S. Messa celebrata dal Rettore del Santuario Don Franco Morico insieme a tanti corinaldesi. L’iniziativa è stata presa dal prof. Tanino Golino da Canicattini Bagni (SR), amico di Natale Goretti, oggi 85 anni, figlio di Mariano, fratello di Santa Maria Goretti.


Saranno presenti, oltre ai parenti, le due interpreti dei films su Santa Maria Goretti: Ines Orsini, che nel 1949 ha girato “Cielo sulla palude”, per la regia di Augusto Genina e Martina Pinto interprete del film di Giulio Base “Maria Goretti”, presentato nel 2003 dalla Rai - Radio Televisione Italiana - su RaiUno. Questo il programma: ore 11.00 - arrivo a Corinaldo dei Goretti, accoglienza e visita al Santuario; ore 12.00 - all’Oasi, visita dei pannelli e delle foto della Martire. Nel pomeriggio, visita ai luoghi gorettiani (Chiesa di S. Francesco, Casa Natale e Chiesa dell’Incancellata); ore 17.00 - accoglienza in comune del sindaco di Corinaldo Livio Scattolini, il quale consegnerà ad ogni nipote e pronipote un Folder emesso in occasione del Centenario della Morte di Santa Maria Goretti ed un DVD “Corinaldo suggestioni nel tempo” del regista corinaldese Adrio Testaguzza; ore 18.00 - in Santuario, Rosario e S. Messa. Al termine, ad ogni gruppo familiare verrà donato un quadro della Madonna del Buon Consiglio, venerata nella Casa Natale e un quadro della Martire. I parenti della Santa offriranno al Santuario un fazzolettone da testa appartenente a Mamma Assunta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2009 alle 12:09 sul giornale del 31 luglio 2009 - 2656 letture

In questo articolo si parla di attualità, ilario taus





logoEV