Buona sanità: grazie al 118 e al dottor Palma

ospedale 1' di lettura Senigallia 29/07/2009 - Siccome sono stato protagonista, mio malgrado, di un’ “avventura” in ospedale nella quale si è evidenziato un perfetto funzionamento della “cosa pubblica”, a differenza di quanto solitamente si dice, ho pensato fosse opportuno valorizzare queste eccellenze locali, se non altro da contrapporre alle solite lamentele.


Le righe che scrivo oltre che una testimonianza sono anche un ringraziamento al personale medico ed infermierisco.


Con la presente vorrei testimoniare il mio riconoscimento per l’operato del personale del 118 per un intervento che mi ha riguardato. La notte del 29 giugno scorso sono stato colpito da infarto, dopo poco aver chiamato il servizio, il personale del 118 alle direttive del Dott. Palma sono giunti a casa mia e mi hanno prestato le prime cure. Credo profondamente che l’alta professionalità dimostrata da tutto il personale intervenuto aggiunta alla competenza e determinazione del Dott. Palma abbiano contribuito a salvarmi la vita. E di questo io e la mia famiglia gliene saremo eternamente grati. Credo che queste eccellenze, tanto più valide in quando agiscono quasi nell’anonimato senza la pretesa di raccogliere notorietà ma consci di aver fatto solo il loro dovere, e di averlo fatto bene, abbiano comunque il diritto a veder riconosciuto questo loro merito. Al dottor Palma e al suo staff vorrei rivolgere i più sentiti ringraziamenti e i salunti miei e di tutta la mia famiglia.





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 29-07-2009 alle 17:51 sul giornale del 29 luglio 2009 - 11398 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, ospedale, pubbliredazionale, Maurizio Pasquini

Leggi gli altri articoli della rubrica pubbliredazionale





logoEV
logoEV