Landi: ciminiera della Sacelit, attrattiva panoramica

ciminiera senigallia 1' di lettura Senigallia 22/07/2009 - Ho immaginato l’eventuale recupero della ciminiera dell’Italcementi come elemento di attrazione per la città e straordinario punto di osservazione panoramico.

Sinteticamente l’idea è quella di realizzare una piattaforma panoramica di circa 300 mq. con un piccolo chiosco di ristoro a cui si accede, con un pedaggio, sia a piedi, attraverso una scala elicoidale intramezzata regolarmente da pianerottoli o attraverso degli ascensori contenuti in una nuova torre reticolare parallela in acciaio e con collegamenti orizzontali di accesso ai pianerottoli.

Gli ascensori, anch’essi panoramici e aperti, in vetro, dovrebbero essere almeno due, uno diretto e l’altro con fermate intermedie ai livelli dei pianerottoli. Tutto questo può avvenire con il rinforzo della ciminiera per mezzo di una camicia interna in calcestruzzo , in grado di mettere in sicurezza la struttura con una durata praticamente illimitata. Non è difficile intuire che una simile operazione andrebbe ad autofinanziarsi senza incidere alla fine a carico della comunità. Quale visitatore di Senigallia inoltre vorrà farsi sfuggire una veduta mozzafiato sulla città da quella posizione privilegiata?

Questa struttura arricchirebbe la città di un nuovo e prestigioso monumento, regalando spettacolarità all’osservatore anche in notturna con il gioco di luce degli ascensori trasparenti in movimento Nell’illustrazione è abbozzata un’ipotesi dell’intervento.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2009 alle 19:07 sul giornale del 22 luglio 2009 - 7180 letture

In questo articolo si parla di attualità, Paolo Landi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JjV





logoEV
logoEV