Marcantoni: il sindaco ci racconti come è andata la storia della Sacelit-Italcementi

3' di lettura Senigallia 21/07/2009 - \"Ora il Sindaco ha passato il segno! Non si può continuare a scaricare le proprie responsabilità, le proprie inefficienze e l\'incapacità di gestire i progetti importanti per la città accusando l\'opposizione di cogliere tutti i pretesti per fare solo polemica politica\".

Non si può altresì continuare ad assistere a manifestazioni evidenti di disonestà intellettuale mistificando la realtà delle cose. Chi ha assistito o ha seguito il Consiglio Comunale dello scorso 18 luglio durante la discussione sul progetto Sacelit-Italcementi ne ha potuto avere prova. In quella seduta il Sindaco si è vantato di aver portato a termine l\'iter burocratico di tale progetto, dimenticandosi però di ricordare ai senigalliesi che quel percorso ha richiesto più di dieci anni, in cui abbiamo assistito a tanti, troppi cambiamenti di idee e di prospettiva da parte sua e della giunta che la sostiene: tre o quattro progetti con altrettanti progettisti ogni volta caratterizzata da comportamenti quanto meno schizofrenici.



Tutto ciò ha comportato aumento di costi (si pensi soltanto agli interessi su un investimento di oltre 34 miliardi di vecchie lire, o alle parcelle di insigni architetti) che naturalmente si sono scaricati nel prezzo di ciò che si andrà a costruire. In nessun paese è ammesso tale comportamento e questo è uno dei motivi per cui l\'edilizia in Italia ha costi così gravosi. Magari sarebbe opportuno che il Sindaco raccontasse ai cittadini perchè si è speso tanto tempo. O potrebbe anche raccontarci il perchè dell\'accanimento a voler fare realizzare dalla ditta appaltatrice un albergo di lusso (a cinque stelle e con suite da 94 mq.), che nella nostra realtà è assolutamente fuori mercato e che non troverà mai un acquirente disposto a sborsare alla fine dei conti quasi 15 milioni di euro perchè risulterebbe una operazione assolutamente in perdita, anche in questo caso con appesantimento dei costi scaricati sul prezzo degli appartamenti in vendita.



Non sarebbe stato più opportuno per la città utilizzare quelle risorse indirizzandole su strutture più necessarie alla città, come attrezzature sportive idonee a proporre Senigallia come punto di attrazione di turismo sportivo? Questa proposta è stata fatta con uno specifico emendamento dall\'opposizione, naturalmente bocciato dalla maggioranza: è una proposta per fare polemica politica o ha una sua valenza pubblica importante? Il Sindaco sottolinea più volte nel suo intervento di non aver sentito una proposta concreta. Forse in qualche passaggio del dibattito consiliare si è un poco assopita perchè l\'opposizione ha presentato proposte alternative concrete anche sulla viabilità afferente a quella zona, come lo spostamento del sottopasso più verso nord per ovviare alla impraticabile proposta di concentrare tutto il traffico davanti alla stazione ferroviaria e sui giardini Morandi, con notevole danno anche delle attività economiche esistenti nella zona.



Questi sono solo due esempi, perchè di emendamenti seri e costruttivi l\'opposizione ne ha presentati ben 18, la maggior parte dei quali neanche letti dalla maggioranza. La verità è che il Sindaco Angeloni durante il suo mandato ha svuotato completamente la funzione del Consiglio Comunale quale luogo di confronto democratico e di libero dibattito, a tal punto che raramente si sono levate voci dai banchi della maggioranza se non per difendere acriticamente quanto stabilito dal capo. Il Sindaco dice che nelle scelte bisogna metterci la faccia: siamo certamente d\'accordo, ma metterci la faccia significa fare scelte chiare limpide sulle quali tutta la città possa confrontarsi. Allora ci metta la sua faccia e ci racconti come è andata la storia della Sacelit-Italcementi fin da quando Lei l\'ha presa in mano, così la città potrà capire meglio il significato e la portata di certe scelte.




da Fabrizio Marcantoni
Coordinamento Civico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2009 alle 18:29 sul giornale del 21 luglio 2009 - 2898 letture

In questo articolo si parla di politica, fabrizio marcantoni


isis7

Commento sconsigliato, leggilo comunque

architetto mancato

Commento sconsigliato, leggilo comunque

ma come, l\'ingegner sotuttoio e anche altri araldi vi accusano di non aver aperto bocca sulla vicenda...?<br />
Forse non solo la sindaca era attenta a valutare esclusivamente le proposte della maggioranza.

lupo palmiro

Commento sconsigliato, leggilo comunque