Direttore Generale: figura revocata dalla legge per comuni di 30.000 abitanti

partito democratico 2' di lettura Senigallia 17/07/2009 - La dimostrazione che il consigliere comunale Andreoni con il suo impegno non blocca di certo l’attività amministrativa è data dal fatto che, in barba alle prerogative del consiglio comunale (art. 48 comma 3 del TU enti locali che prevede il rispetto dei criteri generali stabiliti dal consiglio comunale), il primo atto della giunta Simoncini è stato la modifica del regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi per l’inserimento di una norma che darebbe la possibilità di assegnare l’incarico di direttore generale al sindaco uscente. Incarico per di più super remunerato che potrebbe costare alla città dai 5.000 ai 10.000 € mensili.

Così lo squallore delle leggi “su misura” che abbiamo visto mettere in campo a livello nazionale dal governo di destra, a vantaggio unico ed esclusivo dell’attuale presidente del Consiglio, si replica nell’amministrazione Simoncini che usa e modifica i regolamenti comunali pur di assegnare l’incarico di direttore generale all’ex Sindaco . Ora Simoncini dovrà spiegare da quale voce di bilancio intende tirare fuori i soldi per pagare un simile incarico. Soprattutto quali servizi sarà costretto a tagliare per reperire le risorse finanziare necessarie.

Ma questa è davvero una priorità per la città di Osimo? Una città come la nostra, di 30.000 abitanti, beneficerebbe realmente di questa figura? Come mai per mesi interi, da quando Gasparrini se ne è andato, si è fatto a meno della figura del city manager? Da che cosa dipende ciò?

A confermare l’inutilità del Direttore generale per la nostra città si pone lo schema di Legge recante disposizioni in materia di organi e funzioni degli enti locali che per dare attuazione del titolo V prevede una serie di misure che prevedono la riduzione delle spese complessive e tra queste proprio quella del Direttore Generale che per Comuni come Osimo non sarà più prevista. Infatti: L\'articolo 33 interviene a modificare l\'art . 108 del Testo unico, relativo alla figura del \"Direttore generale\" degli enti locali, prevedendo che tale organo possa essere nominato dal Sindaco dei soli Comuni capoluogo di ciascuna delle Città metropolitane di cui alla legge n . 42 del 2009 (recante delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell\'articolo 119 della Costituzione) .

Dunque se Simoncini procederà con la nomina del Direttore Generale viene pienamente confermata la famosa “continuità”, quella degli sprechi e delle spese inutili, o meglio utili solo a qualcuno, messa in campo dall’amministrazione delle Liste Civiche. E il balletto messo in campo dall’ex-sindaco dell’accetto o non accetto, mi metto a disposizione anche a costo zero, ma se me lo chiedono accetterò anche di essere pagato, fino a quando proseguirà? Si metta un punto a questo teatrino squallido.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2009 alle 19:34 sul giornale del 17 luglio 2009 - 2304 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, partito democratico


osimano

Commento sconsigliato, leggilo comunque

figuraccia city manager

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Salve, sono un\'utente registrato ed ho già fatto in precedenza degli interventi sempre molto misurati. Chiedo alla S.V. perchè il commento ironico riguardante la moralità del PD è stato bollato come sconsigliato? Ho forse offeso qualcuno? mi sono limitato ad esprimere democraticamente la mia opinione. Vorrei in sostanza capire dove ho sbagliato in modo da non ripetere in seguito lo stesso errore.<br />
Cordiali saluti.

Off-topic

Il silenzio della direzione alla mia richiesta è alquanto imbarazzante. Non è dato sapere perchè l\'articolo inviato da un\'utente registrato il 17/07/09 alle ore 00:42:22 sia stato giudicato commento sconsigliato.<br />
Grazie comunque.

Off-topic

Il commento più sopra è stato inviato senza che facessi il login, ed anche l\'indirizzo ip da cui lo hai invito è diverso da quello da cui scrivi ora.<br />
<br />
Inoltre quel commento non è ironico come dici, sei certo che il commento sia tuo?<br />
<br />
A scanzo di equivoci te lo invio per pm.

Mi permetto di insistere ancora su un aspetto in particolare.<br />
Non dobbiamo dimenticare che la persona di cui si parla tanto è un \"politico\", che ha occupato formalmente un posto apicale da \"politico\" in città nell\'ultimo decennio, che ha fatto campagna elettorale nell\'ultima tornata amministrativa per una parte politica ben identificata di cui è stato praticamente il fondatore e che ha all\'attivo una forte influenza di matrice \"politica\", almeno entro i confini cittadini.<br />
Sarebbe auspicabile che costui si incamminasse in un percorso politico, contribuendo in questa veste al cosiddetto e tanto declamato \"bene della città\". <br />
Della sfera gestionale, ora come allora, sarebbe bene che se ne occupassero ... altri.<br />




logoEV
logoEV