Silvana Amati: \'Appoggio Franceschini alle primarie del Pd\'

silvana amati 2' di lettura Senigallia 15/07/2009 - Ho deciso di sostenere la candidatura di Dario Franceschini a Segretario Nazionale del Partito Democratico, perché ho deciso di scommettere sul futuro del PD.

Credo che questa sia la scelta più giusta per consentire al PD di giocare un ruolo importante nel futuro del Paese. Si deve ricordare che abbiamo scelto di dare vita ad un partito nuovo e non ad un nuovo partito. Infatti non volevamo una sigla in più nel campo della politica. Volevamo, invece, far vivere una formazione politica nuova che rispondesse ai bisogni veri della gente e che raccogliesse il meglio delle culture politiche da cui nasceva. Un Partito dunque culturalmente plurale, perché altrimenti non avrebbe avuto senso rinunciare alle grandi storie del nostro passato.


Dario Franceschini è diventato Segretario del Partito Democratico solo pochi mesi fa, in un momento particolarmente difficile. Franceschini ha saputo tenere la barra dritta sulla laicità e pure sulla collocazione del PD in Europa, con l\'entrata dei nostri eletti nel Gruppo dell\'Alleanza progressista dei Socialisti e dei Democratici. Una collocazione niente affatto scontata. Ricordo ancora con emozione che Dario Franceschini, al suo insediamento a Segretario del PD, ha ritenuto di giurare fedeltà sulla Costituzione Italiana, nel luogo della strage della lunga notte del \'43. Dove si potevano insieme simbolicamente coniugare Resistenza, Democrazia, Costituzione, basi della nostra Repubblica. Non è un caso che sia proprio Piero Fassino il coordinatore nazionale della mozione di Franceschini. Fassino, ultimo Segretario dei DS, ci ha traghettato con decisione e generosità nel Partito Democratico, convinto che questa fosse, storicamente e politicamente, la scelta giusta per i democratici del nostro Paese. E’ certamente vero che sostenere Franceschini vuol dire oggi scommettere su una amalgama, certo giusta e ben riuscita, dei riformismi del Novecento. Vuol dire anche saper rinunciare a concezioni di egemonia che restano legate al secolo scorso.


Il Congresso potrà rappresentare ora un ulteriore momento di lavoro, di discussione, di crescita, se riusciremo a non parlare solo di noi. Se riusciremo a dimostrare nei fatti che sappiamo interpretare i bisogni dei cittadini e delle cittadine italiani. Che sappiamo batterci per i loro diritti e perché le loro esigenze di sicurezza e di futuro siano rispettate e possano essere realizzate. Chiudendo l\'appuntamento di giovedì scorso allo Spazio Etoile in Roma, Franceschini ha dichiarato che \"vinceremo questo Congresso senza sconfiggere nessuno. Vinceremo per far vincere il Partito che abbiamo aspettato tutta la vita\". Mi auguro che questo spirito possa essere condiviso tra tutti i candidati alla Segreteria Nazionale e dai loro sostenitori perché, dopo il 25 ottobre, tutti insieme ci ritroveremo nel Partito Democratico, la più grande forza politica antagonista alle destre nel nostro Paese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2009 alle 15:43 sul giornale del 15 luglio 2009 - 3502 letture

In questo articolo si parla di silvana amati, politica, pd


Mi pare che ste Primarie siano un autogol.<br />
<br />
L\'unico effetto che hanno è quello di rimarcare le differenze, dando agli elettori(cioè al potenziale bacino dei \"clienti\") la sensazione dello sfaldamento del Pd.<br />
Il vecchio insegnamento secondo cui i panni sporchi vanno lavati in casa è sempre validissimo.

Commento modificato il 14 luglio 2009

Come Volevasi Dimostrare: http://www.viveresenigallia.it/index.php?page=articolo&articolo_id=206430<br />
<br />
P.S. Questo stupido slogan stra-ripetuto da due anni a questa parte del \"partito nuovo\" no, \"nuovo partito\", sì, mi fa pensare all\'altrettanto stupido slogan del \"grande pennello\" per la parete grande... <br />
Speriamo che arrivi il caffé e che non sappia troppo di cicoria.

isis7

Un partito che rifiuta i tesseramenti ( Grillo docet ) di coloro che potrebbero, con il consenso dei cittadini, offuscare la leaderschip degli attuali vertici, non mi sembra nè nuovo nè aperto al dialogo.<br />
Un\'altra occasione per contrastare l\'attuale maggioranza viene respinta dai vertici del PD. Ma, mi chiedo, si vuole veramente essere alternativi a Berlusconi o far parte della sua corte?<br />

Giovanna

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Questi sono 15 anni che fanno parte della corte di Berlusconi.<br />
Se avessero voluto essere alternativi, ci sarebbe stato tempo per dimostrarlo.

Commento modificato il 15 luglio 2009

Concordo, Andrea. Unica attenuante: forse - ma molto forse - non ci fanno ma ci sono...

Suona singolare che un partito \"democratico\" rifiuti a un cittadino di tesserarsi; strano concetto di democrazia.<br />
Franceschini? Nella scia dell\'insegnamento veltroniano prima ci racconta che a scadenza torna a casa, poi stranamente dice che deve restare, perchè lui \"non può lasciare proprio ora\"... viva la coerenza.<br />
Per quello che conta, chi preferisco tra i 3 sicuramente è Marino, volto nuovo e persona che ha dei meriti a livello sociale, essendo un professionista stimato.<br />
Ma a quanto pare, i vecchi (che sostiene l\'Amati, essendo anche lei parte di quella obsoleta classe dirigente-perdente) già stanno tentando di farlo fuori; viva la democraticità!

No, Ramazzotti non è un outsider (ieri non ho commentato per solidarietà ai blogger). Ramazzotti è stato assessore e qualcuno dice che potrebbe candidarsi sindaco, ponendosi come salvatore della Patria. Più che outsider, dunque, temporaneamente appartato, ma pur sempre di vecchio pelo politico. <br />
<br />
Con Marino ci sono dunque Volpini, Paola Curzi, Ramazzotti e la sindaca. Le altre due donne \"celebri\", Amati e Casagrande, sono entrambe con Fassino (ops!) Franceschini. Per capire cosa succede, mancano all\'appello Mangialardi e Guzzonato. Però i giochi viaggiano a livelli regionali: chi riuscirà a farsi candidare per il consiglio regionale? Volpini, Mangialardi (nel caso rinunciasse a favore di Ramazzotti) o Guzzonato, che è una vita che va appresso a quella poltrona? E la sindaca, che vuole fare da grande? Vedremo. <br />
<br />
P.S. Comunque \'sta cosa è di una noia mortale! Non credi? A meno di non prenderla come una partita di risiko...

Almeno un riconoscimento alla mia previsione sulla Sindaca me lo poteva fare prof no?<br />
La Sindaca farà la nonna...non sai quanto si diverte col nipotino!<br />
Secondo me è uno spreco perchè ancora è in grado di mangiarsi tutta Senigallia frazioni comprese...però mi sa che ha deciso che il suo contributo l\'ha dato!<br />
<br />
Non è così noioso se pure la prof ci butta su i suoi commenti così preziosi non credete?

Grillo mi sta molto sulle palle e credo che di democratico abbia davvero poco!<br />
Credo che il suo tentativo di diventare segretario del PD sia aria fritta e fumo negli occhi!<br />
Ma la tessera bisogna dargliela...assolutamente bisogna dargliela...se sottoscrive il manifesto dei valori del PD.<br />
Poi se vuole diventare segretario dovrà raccogliere le firme...ottenere i voti....e aivoglia quanto deve sudare!<br />
Se non gli si da la tessera tutte le Cassandre, le Vanesse, le prof puffettate, i nani malefici, le ballerine scollacciate che non vedono l\'ora di dir qualcosa di destra avranno un motivo in più per vomitar sentenze non accorgendosi che il loro \"rifiuto interno\" prima o poi rischia di sommergerli insieme alle stupidaggini che dicono!

E\' vero... te ne rendo merito. L\'anticipazione è tua.<br />
<br />
P.S. E\' noioso perché tocca fare solo gossip politico per far appassionare quattro gatti. Idee? Progetti? Proposte? Programmi? Strategie? Nisba. Per esempio, dove trovi nel comunicato stampa della nostra amata sfinge Silvana Amati una frasettina, magari piccina picciò, che dica: \"scelgo Fassino (ops) Franceschini perché nel suo programma c\'è quello specifico bla bla che personalmente condivido?\" Non c\'è. Non ci può essere. Non ci sarà. Che pena... <br />
<br />
P.P.S. Verissimo: fare la nonna è quanto di più divertente ci sia... :-)

Il Pd non aveva bisogno del comico Grillo.<br />
Fa già ride da solo.

Silvana, perché non suggerisci a Emma Bonino di candidarsi? E\' l\'unica con la mente lucida che ancora vi bazzica. Anche perché vi siete riempiti la bocca l\'altra volta con la solfa del fifty-fifty e stavolta di donne manco l\'ombra. Solo ancelle dei principi. Complimenti.<br />
<br />
P.S. A proposito, a quando nuovi stantii convegni sulla \"condizione femminile\"? Sotto elezioni?

intruso... quando quella volta Nanni Moretti a piazza Navona ha urlato: \"Fate qualcosa di sinistra!\", voleva dire: \"di sinistra guardando il palco\". Io l\'avevo capito. Tu e i tuoi amici mi pare di no...

Mente lucida la Bonino?<br />
Sì. Per fare soldi (ti consiglio di farti una chiacchierata con i dissidenti radicali...devo anche ritrovare un vecchio libro di Iuri Maria Prado su tutta la verità sulla coppia Pannella-Bonino dove se ne leggono delle belle...mo non mi ricordo il titolo....mi sembra fosse Pannella-Bonino Spa).<br />
<br />
Tra l\'altro ho sentito recentemente la Bonino, super progressista, lottatrice indomita per l\'aborto, il divorzio, l\'eutanasia, i diritti dei gay e delle minoranza, donna di ampie vedute, trasformarsi in suorina di clausura, tutta scandalizzata mentre parlava delle presunte avventure galanti del mio amico Silvio.<br />
Non si fa così. La doppia morale non è roba per uomini (o donne) coerenti.




logoEV