Paradisi: vittoria della minoranza, anche la bandiera del Tibet esposta in Comune

roberto paradisi 2' di lettura Senigallia 11/07/2009 - \"Il Comune di Senigallia dovrà esporre, nei prossimi giorni, anche la bandiera tibetana (oltre a un drappo verde di solidarietà ai ragazzi iraniani) per testimoniare la condanna della repressione sempre più cruda del governo comunista cinese\".

Unico voto contrario, in consiglio comunale, è stato espresso dall’Italia dei Valori, contraria alla solidarietà al popolo tibetano. Il gesto simbolico del Comune di Senigallia è stato reso possibile grazie all’emendamento presentato dal sottoscritto insieme ai consiglieri di opposizione Daniele Corinaldesi e Vincenzo Savini all’ordine del giorno del capogruppo del Pd Schiavoni il quale aveva pensato bene di esprimersi solo sulla questione iraniana. Schiavoni, creando imbarazzo persino in alcuni consiglieri di maggioranza, si era detto assolutamente contrario ad inserire nell’ordine del giorno l’emendamento della minoranza.



Alla conta dei voti però qualcosa non ha funzionato con due esponenti della stessa maggioranza (Marcellini e Berardinelli) che hanno votato insieme all’opposizione e contro il diktat del capogruppo. Alla fine, tutto il consiglio comunale (tranne il consigliere Monachesi al quale, evidentemente, non hanno ancora spiegato la linea del suo partito e non hanno spiegato che non si tratta di un rifugio per nostalgici del comunismo reale) è stato costretto a votare l’ordine del giorno così come emendato dalla minoranza.



Con un siparietto finale che poteva essere evitato: la reprimenda pubblica e imbarazzante del capogruppo Stefano Schiavoni (al quale, evidentemente, il Tibet non sta a cuore) che ha additato i due “franchi tiratori” rimproverandoli energicamente e goffamente di aver votato rispondendo alla loro coscienza e non agli ordini di scuderia. Una piccola ma significativa vittoria della minoranza che ha sconfitto, per una volta, l’ideologismo ottuso di alcuni settori del centro-sinistra (persino il consigliere di Rifondazione Mancini, onestamente e intelligentemente, ha votato l’ordine del giorno emendato).


da Roberto Paradisi
Coordinamento Civico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2009 alle 15:43 sul giornale del 11 luglio 2009 - 6146 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, politica, coordinamento civico


Bene.<br />
Ora mi aspetto un impegno anche per il ritiro della Turchia da Cipro, per il Kurdistan libero e per l\'Irlanda unita e fuori dal Regno!

Potrei sapere le motivazioni secondo cui il popolo tibetano non meriterebbe solidarietà......<br />

Uno di passaggio

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Assolutamente nessuna motivazione. Il consigliere Paradisi ha travisato i fatti. Vista l\'importanza della cosa volevamo al contrario dare il giusto spazio e non mischiare le cose. L\'idea era quella di distinguere ogni singolo popolo ed esporre mano a mano con cadenza mensile le bandiere e non mettere entrambe queste bandiere nello stesso momento.Anche eprchè a questo punto sembra che la solidarietà sia solo verso questi 2 popoli , mentre ce ne sarebbero anche altri. é sicuramente un gesto simbolico, ma ritenevamo importante che ogni singola situazione drammatica avesse il dovuto spazio. <br />
<br />
Invece quello che mi chiedo io è perchè il resto dei consiglieri di maggioranza ha votato l\'emendamento, sembra che ormai facciamo le cose in preda all\'ansia e paura di ricevere critiche, mentre dovrebbero comunque portare avanti le idee in cui credono.

elettore idv scontento

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Quanti giri di parole; potevate votare l\'emendamento e non l\'avete fatto; punto.<br />
Si vede che del Tibet ve ne frega poco.

All\'Idv interessano due cose:<br />
1) La testa di Berlusconi<br />
2) Fare un po\' di affari

Della testa di berlusconi francamente mi interessa poco, temo non ci si possa ricavare granchè, non so se si è accorto che non stiamo certo parlando della testa di einstein…<br />
Riguardo gli affari invece la prego di regolare la sua fantasia o di fare i nomi e spiegare quali sarebbero questi affari, finchè si scherza si scherza, finchè ci sono le critiche è legittimo e va bene, ma non si permetta di fare allusioni del genere<br />

Premetto e ci tengo a dirlo che io non difendo a prescindere nessuno, né Enzo Monachesi e nemmeno il PD, non sono legata a nessun tipo di interesse col PD anzi sono sempre abbastanza critica e sono la prima che se nota qualcosa che sembra non andare scatta, quello che mi interessa in questo caso è il mio partito di cui oltre Enzo fanno parte altre persone. <br />
mi infastidiscono molto queste “manovre” assolutamente scorrette. Fino ad un certo punto ero presente in consiglio comunale, sono andata poco dopo iniziata la discussione su questo.<br />
Avrei piacere che si cercasse di guardare un po’ oltre, perché capisco i tentativi del consigliere Paradisi, del resto anche sul campo nazionale vedo che vince la politica della disinformazione, però spero che le persone provino a capire situazione per situazione. Di fatto ha fatto del tutto passare in secondo piano che è stato Schiavoni a presentare la proposta di mettere la bandiera per dimostrare la vicinanza e solidarietà verso i giovani di teheran, quando poi è venuto fuori il discorso di aggiungere anche il tibet, si è detto dai banche della maggioranza che visto l’importanza delle 2 situazioni fosse meglio tenerle separate, fino a questo punto ero presente e ho sentito. Alla prima votazione solo 2 consiglieri hanno infatti votato a favore della proposta della minoranza (il perché sinceramente vorrei saperlo pure io). Alla seconda votazione anche il resto dei consiglieri ha improvvisamente cambiato idea. Monachesi in questo caso non ha cambiato il suo voto per coerenza, essendo, come credo si possa facilmente intuire, uno di quei argomenti che non hanno anche lontanamente una valenza legata ad interessi personali o di partito. <br />
Essendo comunque le vicende del tibet così lampanti e univoche nell’interpretazione per me è chiaro l’intento sia di Paradisi da un lato che di Monachesi dall’altro, poi dopo se si vuol sempre e comunque leggere le cose in altro modo posso star a scrivere per ore, ma credo cambi poco.<br />
Infine alcuni di noi erano presenti l’anno scorso davanti la rotonda per accendere una candela proprio per il Tibet, vorrei sapere chi altro c’era. Se ad esempio c’era il signor Gabriel che non perde mai occasione per tacere o il consigliere Pradisi o qualcuno a lui politicamente vicino.<br />

Ieri Di Pietro con i soldi del finanziamento pubblico si è comprato un\'intera pagina dell\'Herald Tribune lanciando un appello al mondo (in un inglese sgangherato quanto il suo italiano) perchè ci venga a salvare dal tiranno.<br />
<br />
Quanto agli affari Tonino e prole sono maestri<br />

se si riferiva a questo allora cerchi di esprimersi meglio, \"fare gli affari\" non significa questo e specifichi ogni volta a chi si rivolge, evitando le allusioni, grazie.<br />
che dire, soldi ben spesi visto quello che dice e soldi provenienti dai rimborsi elettorali, ognuno li sepnde come meglio crede. Berlusconi come li spende? e infine gli \"affari\" di di pietro sono nulla di fronte a quelli del presidente del consiglio

Mi sono dimentica di rispondere alla domanda, non so la cifra esatta, ma più o meno è uguale a quella dello scorso anno

Un plauso sincero al Coordinamento per aver portato avanti, e vinto, una causa a favore di una popolazione oppressa.<br />
Ne prendo atto.<br />
<br />
Ma...<br />
Magari avrebbe avuto una valenza maggiore l\'estate scorsa, quando succedevano gli eventi e a cavallo delle olimpiadi.<br />
E poi parlare di contrarietà dell\'IDV al popolo tibetano è una personale valutazione che ha molte pecche, proprio per quanto scritto in uno dei commenti qui dalla sig. \"laural\", ed è una cosa un pò troppo \"tirata\" per darle un senso diverso: e questa è una cosa che personalmente non mi piace e trovo scorretta.<br />
A questo punto, dopo aver fatto parlare della sua esperienza la ragazza Afghana (mi scuso ma non ricordo il nome ne quando è stato fatto), messa la bandiera del Tibet aspetto la bandiera verde pro-iraniani, quella arancio pro-ucraini, quella della pace multicolorata...pro-pace, quella della popolazione della regione del Darfur in Sudan etc etc: il \"bello\" del nostro mondo è che le crisi non mancano mai, le ingiustizie neppure, e a mettere le bandiere di tutti al Comune finirebbe per crollare la parete esterna...<br />
Poi messe tutte belle belle in mostra spero almeno in un convegno, con ovviamente in prima fila i consiglieri e le persone interessate al dibattito assieme ai necessari ospiti, dove vengano dibattutte tutte queste questioni, prima che la gente smetta di chiedersi \"che accidenti ci stanno a fare quelle cose lì appese, e cosa sono?\".<br />
<br />
Poi, ovviamente, fatto tutto questo si potrebbe discutere anche di una cosa che sembra caduta in secondo piano, vale a dire la guida/gestione della città.<br />
Se siete arrivati fun li in consiglio lo dovete ai voti dei cittadini, che hanno sicuramente interesse ai popoli oppressi ma pure alle più \"banali\" questioni di casa.<br />

fortuna che abbiamo una minoranza pura e immacolata ideologicamente a combattere una maggioranza dall\'<i><b>ideologismo ottuso</i></b>... ma sarà veramente così oppure si sta strumentalizzando la tragedia di un popolo?<br />
<br />
L\'anno scorso alla fiaccolata per il tibet di fronte alla rotonda non ricordo di aver visto membri della minoranza ma solo singoli cittadini.<br />
<br />
A buon intenditor, poca ipocrisia...

Dalai Lametta

Commento sconsigliato, leggilo comunque

giuventus

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

All\'IdV interessa la testa di Berlusconi.<br />
Purtroppo non riuscirà ad averla. Dopo il trapasso, che avverrà (Scapagnini dixit) intorno al 2085, il prezioso organo andrà all\'Università di Harvard. Dal cuoio capelluto i ricercatori studieranno nuovi materiali per bitumazioni e asfalti.<br />
Non è ancora deciso, invece, chi si aggiudicherà l\'organo genitale. Ma anche da esso, si spera di ricavare nuove leghe per proiettili, punte da trapano, trivelle ecc.

Ricordo che lo scorso anno rimasi deluso di non vedere nessun esponente di partiti di maggioranza ed opposizione.

Un po\' sì, ma dopo un po\' basta.<br />
<br />
Ormai la chiave umoristica l\'abbiamo colta: il cervello, il materiale che c\'è dentro e come utilizzarlo.<br />
E\' un cavallo di battaglia che non dimenticheremo mai, ma ogni tanto il repertorio va rinfrescato.

Veramente un iscritto ad un partito c\'era, ed ero io, solo che non m\'è passato assolutamente per la testa di vederla in quell\'ottica, nel mio piccolissimo sono andato per la pena che provo per il popolo Tibetano (che in quel caso diventa campione di tutti i popoli che soffrono sotto repressione sia di popoli stranieri sia di governi dittatoriali fatti da lobby nate al loro interno)<br />
<br />
Sono <b>molto contento che il comune farà ostensione della bandiera del Tibet</b> come simbolo che ci ricorda e ci fa sperare che, a volte almeno, <b>non solo la forza ma anche la giustizia attrae simpatie</b>, è una piccola cosa ma ha il suo <b>Valore per l\'Italia</b> che si dimostra anche umana e solidale; certo una minor strumentalizzazione dell\'evento gioverebbe all\'immagine prima di tutto di chi lo ha proposto, mica siam tutti ingenui.<br />
<br />
Perché <b>il/la PdL sembra molto attento ai diritti degli extracomunitari quando sono a 20.000 km da casa nostra</b>, ma non mi pare dimostri molta umana comprensione per quelli più vicini a noi e che non sono meno uomini di loro, dei tibetani o dei cinesi. <br />
<b>Con buona pace dell\'isteria xenofoba e paranoide che ha investito il nostro paese ed è montata ad arte per distogliere da problemi più gravi</b>.<br />

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Non sei messo benissimo.<br />
<br />
Non credo nella psichiatria, ma credo comunque che tu debba farti aiutare

Tommaso Bucci

sono meravigliosamente sconvolto.tutti avremmo il dovere di esserlo,tutti.

Tommaso Bucci

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Lei sa quante proprietà ha Di Pietro? Che ha una società in Ungheria, Bulgaria, Repubblica Ceca o non ricordo bene dove?<br />
Degli scandali dei locali di sua proprietà che affittava all\'Idv?<br />
Perfavore è come tutti; la sola differenza rispetto agli altri leaders politici è che non conosce minimamente l\'italiano.<br />
Imbroglione come tutti.




logoEV