Amministrazione: Paradisi distorce i fatti, il contributo del Comune alla rassegna Baracche e Burattini

municipio 2' di lettura Senigallia 10/07/2009 - \"Ancora una volta il Consigliere Paradisi non trova di meglio che fondare la propria attività di opposizione sulla strumentalizzazione di fatti, presentandoli in maniera distorta e non corrispondente alla realtà delle cose\".

Così, nel suo intervento riportato dalla stampa, quello che rappresenta un doveroso sostegno da parte dell’Amministrazione all’attività di associazioni locali che svolgono attività di pubblico interesse per la comunità senigalliese, viene presentata come comportamento dettato da logiche clientelari.



In particolare gli strali del Consigliere si indirizzano nei confronti del contributo di 17.000,00 euro a favore del Teatro alla Panna, erogato a suo parere più per affinità politiche che per meriti artistici. Se soltanto il Consigliere Paradisi avesse un’idea delle manifestazioni che si svolgono in città, saprebbe che la compagnia Teatro alla Panna organizza da oltre venti anni per il comune di Senigallia una rassegna teatrale dal titolo Baracche e Burattini, che riscuote da sempre un grande successo di pubblico e che risulta molto apprezzata sia dai residenti che dai turisti.



Non si tratta quindi di un contributo economico per un’associazione, ma piuttosto di un sostegno economico ad una rassegna teatrale che ospita al suo interno molte compagnie italiane i cui compensi sono pagati dal Teatro alla Panna. Tra l’altro proprio la natura degli spettacoli di Baracche e Burattini, rivolti ad un pubblico di ragazzi e bambini, è particolarmente adatta a quel turismo familiare che rappresenta uno dei segmenti specifici di Senigallia. Giova anche ricordare come in tutti questi anni si sono susseguite diverse amministrazioni, e tutte indistintamente (compresa la Giunta guidata da Marcantoni attuale candidato sindaco del PDL) hanno ritenuto di valorizzare una importante realtà locale come il Teatro alla panna riconosciuta a livello nazionale, stanziando un contributo per sostenere la rassegna baracche e burattini, a prescindere di quale fosse la maggioranza che l\'appoggiava ed indipendentemente dal rapporto intercorso tra l\'amministrazione e i Verdi di Senigallia.



I dati quindi da questi punto di vista sono molto chiari e se qualcuno volesse darsi la pena di andarli a verificare si potrebbe ricostruire con maggiore completezza il senso di questi fatti, lasciando da parte uscite demagogiche e maldestre strumentalizzazioni politiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2009 alle 17:53 sul giornale del 10 luglio 2009 - 4332 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia





logoEV
logoEV