Piazza della Libertà sarà il cuore della \'Notte della Rotonda\'

rotonda 4' di lettura Senigallia 09/07/2009 - Sabato 11 luglio, dalle 21,30, Piazza della Libertà sarà il cuore della “Notte della Rotonda”, Notte Bianca 2009 di Senigallia con la Festa per “Senigallia città dei sogni” a cura della Compagnia Valerio Festi. Spettacoli sospesi in mezzo al pubblico per tutta la piazza, visioni e personaggi con decine e decine di artisti, effetti speciali, danze, musica, emozioni fino ai fuochi barocchi della mezzanotte. Partecipano ballerine di scuole di danza marchigiane.

Uno spettacolo vivace e pieno di effetti spettacolari e visioni e personaggi e suoni, che si muoverà in mezzo al pubblico e che volerà alto sulle teste degli spettatori per lasciarsi ammirare da tutti. Decine e decine di artisti e tecnici coinvolti, tra cui moltissime persone locali. È la festa di una città! Sabato 11 luglio, dalle 21, Piazza della Libertà sarà il cuore della “Notte della Rotonda”, Notte Bianca 2009 di Senigallia (Marche – AN). La spiaggia di velluto marchigiana si illuminerà grazie al grande evento anche quest’anno a cura della Compagnia Valerio Festi, trasformando Senigallia nella “Città dei Sogni”. Nello spettacolo pensato per l’edizione 2009 della Notte della Rotonda (4° anno di riapertura della celebre struttura sul mare), la “voglia di divertimento, di spensieratezza, di luce e di estate si intreccia alla bellezza dell’architettura e alla consapevolezza della sua importanza nella qualità di vita di una città”, racconta Nanì Maimone della Compagnia Festi.



L’occasione è infatti l’atteso intervento di recupero dell’area Sacelit Italcementi affidato all’architetto Paolo Portoghesi. La Festa della Città dei sogni “è stata ideata dalla Compagnia appositamente per Senigallia e la sua Notte bianca – precisa Maimone ricordando che non si tratta di uno spettacolo di routine - Partiremo da immagini di una ideale città barocca, recuperando la grande tradizione italiana dell’evento che nasce nelle più importanti Corti rinascimentali e che tocca i più alti risultati in epoca barocca appunto. Mostreremo scene di vita, luoghi incontri bellezza”. Le immagini scorreranno su un megaschermo 10 metri per 7. Poi lo spettacolo entrerà nel vivo immergendosi nella notte e “coinvolgendo diversi spazi della piazza, per essere in mezzo alla gente e farsi vedere da tutti”.



Palchi sospesi e aeree figure danzanti, un megaschermo per proiezioni continue e musica, figure carillon, donne alate, ninfe d’amore e creature fatte di luce e danze, salti, capriole, suggestioni a non finire. Di quadro in quadro, si farà festa fino a mezzanotte, quando i bellissimi fuochi barocchi illumineranno la costa adriatica lasciandosi ammirare da sud e da nord, richiamando le origini di Senigallia e il periodo aureo delle feste. Invitando a riprendere l’usanza e a vivere con armonia la città in ogni momento, notte e giorno, con pioggia o sole o vento. Perché vissuta così, ogni città è la città dei sogni. Allo spettacolo partecipano 33 ballerine di scuole marchigiane (Centro Studi Danza Senigallia, Istituto Comprensivo “Senigallia Centro – Fagnani”, A.G.A Serrana, Odissea Dance, Palestra Boomerang, Polisportiva Cesanella, Spazio Danza Jesi – Sezione Moderno), affiancate dalle professioniste della Compagnia Festi, così come lo staff tecnico che aiuterà a movimentare le scene è composto anche da tecnici locali.



Persone che “ringraziamo per la disponibilità, la generosità e la voglia di essere parte di questo spettacolo della città tra festa e divertimento” conclude Maimone. Dopo il concerto di fuochi barocchi, la Notte Bianca contagerà tutta la città e il lungomare e continuerà anche in Piazzale della Libertà con la Maratona di Danza, musica dal vivo e proiezioni fino all’alba. La musica da vivo sarà suonata dagli Ameritalian, Sonia Milan e Greg Patton, per sorridere, emozionarsi, ricordare, creare ricordi, innamorarsi, lasciarsi ballare. I due (voci leader e chitarre) saranno affiancati da Max Viappiani basso, Gianluca Fiorentino batteria, Gianfranco Panighini tastiere, Alberto Centofanti tastiere. Esecuzioni dal vivo della più bella musica ballabile degli ultimi 30 – 40 anni, si alterneranno alla rassegna video delle scene di ballo più famose della storia del cinema: Singing in the Rain, Billy Eliot, Flashdance, La Febbre del Sabato Sera, Grease, Pulp Fiction, Let’s Dance.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2009 alle 16:31 sul giornale del 09 luglio 2009 - 4164 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di rotonda, comune di senigallia, senigallia, spettacoli


Speriamo che il tempo non ci metta il suo zampino, sarebbe un vero peccato ma le previsioni non lasciano sperare nulla di buono.

ANNALAURA

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV