Conclusi i lavori sulla rotatoria dell’Ospedale

rotatoria Senigallia 23/06/2009 - Sono terminati i complessi lavori per la realizzazione della rotatoria situata in corrispondenza dell’incrocio prospiciente l’Ospedale civile, punto di confluenza tra le vie Po, Cellini, Rossini e Stradone Misa.

L’incrocio in questione rappresenta come è noto uno dei più critici nell’ambito della viabilità comunale a causa degli elevati flussi di traffico che lo interessano: circa 2000 veicoli equivalenti nell’ora di punta, corrispondenti a circa 20000 veicoli al giorno. Per questo nei mesi scorsi si decise di sperimentare in via provvisoria la soluzione di una rotatoria, che ha dimostrato di assicurare molteplici benefici ai problemi di congestione attraverso una fluidificazione dei rilevanti volumi di traffico, il miglioramento della sicurezza del transito veicolare e degli attraversamenti pedonali, nonché la diminuzione della velocità di transito e dunque dei carichi inquinanti.


Si è così proceduto alla costruzione nello spazio disponibile di una rotatoria definitiva del diametro di circa 30 metri, con ingressi e uscite a una sola corsia su tutti i rami. A questo punto, a lavori ultimati, è possibile verificare come il risultato del progetto tecnico sia effettivamente compatibile con i volumi di traffico che interessano l’incrocio, garantendo spazi sufficienti alle manovre anche per i mezzi articolati che necessitano di ampi raggi di curvatura. In tutti i punti dove era possibile, fatta eccezione per le ineludibili scalette dell’angolo lato ospedale, sono stati anche realizzati gli appositi abbassamenti per l’abbattimento delle barriere architettoniche, al fine di consentire quindi anche l’agevole passaggio di carrozzine e passeggini.


“Sono convinto – ha dichiarato l’Assessore comunale alle Infrastrutture, Maurizio Mangialardi - che questo intervento sia di fondamentale rilevanza per la viabilità cittadina, oltre che di apprezzabile valore tecnico ed estetico, e rappresenti dunque una scelta importante operata da questa Amministrazione. I fatti parlano ancora una volta in favore delle scelte operate, fugando con una risposta concreta e fattiva tutti i dubbi che potevano essere emersi in corso d’opera, per la mancata conoscenza del progetto, sul risultato finale dei lavori. Ora infatti la rotatoria sta dimostrando di funzionare benissimo e conferma la sua grande utilità per la fluidificazione del traffico in uno snodo cittadino particolarmente delicato.” L’intervento sarà ora completato nell’arco dei prossimi 15 giorni, dapprima con la realizzazione della segnaletica orizzontale e successivamente con l’arredo della parte centrale della rotatoria.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2009 alle 12:49 sul giornale del 23 giugno 2009 - 3759 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, rotatoria


Son già in attesa di leggere cosa diranno le voci contrarie che si erano sollevate all\'inizio dei lavori.<br />
Non alludo a nulla, son davvero e solamente curioso di sentire.

Commento modificato il 22 giugno 2009

Ciao Daniele, la curiosità te la tolgo subito.<br />
Intanto, avrei tolto un\'uscita all\'Ospedale, quella per intenderci vicino alla palazzina dove si fanno i prelievi e avrei lasciato l\'altra più distante, quella vicina alla nuova scalinata. Perchè troppi bracci vicini non fa bene agli entranti nella rotatoria stessa. In secondo luogo l\'avrei allungata verso via Po rispetto all\'attuale proprio per dare maggior lunghezza alla stessa. Infine non credere che sia la panacea di tutti i mali in particolar modo venendo dallo Stradone Misa o da via Po. Le fila rimane dal ponte Portone che verso il semaforo stesso. Questa rotatoria è troppo piccola come diametro per il carico di traffico che deve sopportare. Se fossi stato il responsabile avrei fatto arretrare il semaforo prima della via Tevere, ne avrei invertito l\'accesso fino allo Stradone Misa a senso unico, per scaricare la rotatoria dal traffico diretto al Cityper, Campus almeno per il traffico leggero. In parole povere verso la rotatoria solo per chi diretti al centro o via Cellini. Sicuramente con la mia soluzione ne beneficerebbe subito la fila dello Stradone Misa.<br />
Aggiungo che con quello che hanno speso lasciando la rotatoria allo stato embrionale, era meglio fare una piccola bretella lato Seminario per collegare la via Camposanto Vecchio con la via Cellini. In questo caso tutta la zona attorno all\'Ospedale rotatoria compresa ne beneficiava in termine di meno inquinamento acustico e atmosferico. Dai tocca a te con le critiche.<br />
Ciao

La strada intorno alla rotatoria è asfaltata...poi giri a destra ed è Camel trophy, giri a sinistra ed è Parigi-Dakar, vai dritto ed è l\'attraversamento della steppa, torni indietro ed è corsa con i sacchi

Nessuna critica.<br />
Non so a cosa ti riferisci \"allungando\" la rotatoria verso via Po, anche perchè già una rotatoria ublunga c\'è al cityper e non è il massimo per la sicurezza.<br />
Purtroppo poi il posto è quello che è, come dimensione, non so se sarebbe stato possibile farne una maggiore, ma ricordo che alcuni si erano lamentati (per dire) dell\'eccessuva altezza del marciapiede centrale, e questo nonostante il cantiere non fosse nemmeno a metà.<br />
La fila si, c\'è in determinate ore del giorno, ma si smaltisce meglio di quando c\'era il semaforo: abito davanti a quell\'incrocio e quella zona la giro anche più volte al giorno, e personalmente ho visto un miglioramento.<br />
Sul discorso semaforo dietro l\'ospedale ti do ragione, ma è anche vero che deviare parte del traffico verso le vie interne al quartiere per raggiungere il Campus o il centro commerciale, visto la dimensione delle strade, la vedo dura (ma non impossibile)

La mia memoria non è ferrea, ma se non ricordo male un paio di mesi fa era apparso un articolo dell\'opposizione su VS...ah eccolo:<br />
<br />
http://viveresenigallia.it/index.php?page=articolo&articolo_id=198489<br />
<br />
A me non sembra che ci siano \"lunghe code e difficoltà oggettive per i mezzi di soccorso\", nè tantomeno mi pare che siano stati creati \"pesanti rallentamenti al traffico\". Gli autoarticolati e i pullman possono passare.<br />
Infine, questo non mi sembra un risultato dato dalla frenesia di volere procedere a tutti i costi. Anzi, a me pare una delle migliori rotatorie fatte negli ultimi anni.<br />
Ma l\'opposizione cosa vede? Sarò io che avrò una percezione alterata della realtà, mah!<br />

Poi Daniele se si prolungasse la via Tevere fino al Ponte Zavatti sarebbe il massimo.

il diametro della rotatoria è esagerato quanto unutile! mi pare evidente! di simil diametro vidi qualcosa sulla M4 in Inghilterra, solo che di corsie ce n\'erano ben 4!<br />
<br />
qui invece il traffico pesante - quando va bene - deve fare i numeri... mi ricorda vagamente l\'altra che è stata fatta vicino Mencarelli arredamenti, per intenderci: unico vero esempio di minimalismo del nostri tempi...

lupo palmiro

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV