Caterraduno. Serata finale con Giugliano Palma e The Blubeaters

2' di lettura Senigallia 15/06/2009 - Sabato sera di musica e sabato sera di festa. Caterpillar regala al pubblico di Senigallia un’altra serata davvero speciale: Giuliano Palma al Foro, seguito a ruota dalle performance di tre gruppi lanciati da Caterpillar hanno concluso degnamente le serate del Caterraduno.

Diretta alle 22.00 dal Foro Annonario. Tra fumi colorati e basi suggestive fa la sua comparsa Giuliano Palma, accompagnato dai Bluebeaters. Nella serata suonano classici dello ska alternati a brani commerciali riarrangiati con ritmo ed eleganza.

Mezzanotte e la diretta si sposta. Dal palco di piazza del Duca, riappaiono Cirri e Solibello per presentare la serata finale: “Grazie a tutti per essere stati qua questa sera, e grazie per averci seguito in questa settimana”.

Sul palco si alternano tre artisti emergenti, lanciati proprio dalla trasmissione Caterpillar, che gli ha permesso di uscire in radio. “Un grazie alla Rai che ci ha permesso di scegliere noi gli artisti da far sentire”, sottolinea Solibello.

Primo a salire sul palco è il cantautore romano Alessandro Mannarino, già salito sul Palco di San Giovanni a Roma. Dopo di lui la Banda Elestica Pellizza, che con il suo “Mi ma” ha scaldato le folle. Ultima a salire sul palco è stata Naif, la giovane voce funk, conosciuta per il suo singolo “Faites du bruit”.

Nella serata si è poi svolta l’attesissima finale di beach factor, la gara per eleggere il miglior chitarrista da spiaggia dell’Adriatico. “Abbiamo deciso di fare una selezione, come se Darwin non avesse già fatto abbastanza”, così ironizza Cirri.

Sei i chitarristi in lizza, tra di loro anche un simpaticissimo fidanzato dell’inviata Laura Troia. In finalissima sono arrivati “Il Sanchioni”, e “Il Bromuro”, e dopo una dura lotta la vittoria è stata assegnata al Sanchioni, che con un Yesterday a cappella duettando con Naif ha conquistato il pubblico.







Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2009 alle 10:15 sul giornale del 15 giugno 2009 - 2840 letture

In questo articolo si parla di giulia angeletti, spettacoli, caterraduno 2009


Grazie, grazie, grazie, grazie, grazie,grazie e ancora grazie per la supenda serata: avrei voluto che Giuliano Palma non si fermasse più, assieme ai mitici Bluebeaters...ma non si può pretendere la luna.

biondo

foro pieno di gente... bella serata... bella musica. Peccato solo che sia finita incredibilimente presto. Alle 23.40 Giuliano Palma ringrazia e saluta tutti. Le persone intorno a me ed io con loro ci aspettavamo qualcosina di più; quando sono arrivati gli operai a smontare il palco (alle 23.40 e con la piazza gremita) l\'incredulità è stata tanta.