Gambelli: la politica dell\'espansione edilizia ha consumato il territorio

giuseppe gambelli 31/05/2009 - \"Un plauso all\'Ing. Landi, che con i suoi interventi dimostra di essere un valido conoscitore del territorio e delle esigenze della Città, peccato che le sue idee non abbiano seguito. E\' l\'unico che ha il coraggio di formulare un\'idea di progetto unitario per far crescere tutte le vocazioni della città!\".

Sarebbe interessante leggere ulteriori commenti, critiche o proposte alternative di sviluppo, mi auguro che il lavoro di Landi serva almeno da stimolo per proporre un tavolo di lavoro efficace e costruttivo sul tema dell\'Urbanistica a Senigallia, per fare politica con azioni e meno con discorsi finalizzati a prendere voti e basta.



Sarebbe un\'idea, quella di un gruppo di discussione, non ufficiale, ma che sia in grado di attirare l\'interesse del senigalliese verso lo sviluppo reale, socio-economico e culturale della città. Potrebbe essere proposta una visione alternativa o concorrente con quella del progettisti di alta fama e di acclamate capacità come Boigas e Portoghesi che una volta incaricati a ideare soluzioni innovative per Senigallia, hanno recepito delle volontà dei committenti, con il risultato bello o brutto che tutti conosciamo. A voi giudicare.



A mio modesto avviso, la politica dell\'espansione edilizia, a parte qualche minuscolo intervento di bioedilizia e di autocostruzione, ha consumato troppo il territorio, a scapito del verde, del paesaggio, delle potenzialità alternative a quella abitativa e della rendita fondiaria, con danno grave alla vivibilità di quartieri periferici. Non che l\'edilizia sia un male, è un bene ma non si può puntare troppo su di essa. Il nostro Comune valorizza terreni anche per ripianare debiti, come altri Comuni. Non mi sembra una scelta lungimirante. E il prossimo anno, quando sarà finito il terreno valorizzabile, cosa farà, per pagare le spese, che potevano essere evitate, dei contenziosi persi e dei dirigenti (numericamente riducibili)?


da Giuseppe Gambelli
segretario Udc Senigallia



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2009 alle 16:44 sul giornale del 01 giugno 2009 - 2842 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, giuseppe gambelli, senigallia


francesco

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Credo che per le prossime elezioni molto conteranno le ipotesi edilizie di espansione della città, e i vari candidati non potranno tirarsi indietro su questo.<br />
Ma spero anche che non si cominci con il solito \"voi avete/non avete fatto questo, noi faremo/non faremo quest\'altro\": proposte, si facciano solo proposte ma, soprattutto, le si giustifichi!<br />
E si mostrino i pro ed i contro ai cittadini, che saranno chiamati a giudicare anche e soprattutto su questo aspetto importantissimo per la città: il suo sviluppo futuro, economicoe e turistico, passa anche da come si intende \"consumare\" il terreno ancora libero. <br />
Meglio ancora se si \"sistema meglio\" terreno già occupato (vedi interventi alla ex sacelit e ex veco come esempio di espansione in aree già urbanizzate...lasciamo perdere in questa sede come poi verranno urbanizzate)

Mi sono distratto e non ho capito se l\'Udc appoggia Marcantoni o si presenta da solo con un proprio candidato.<br />
So che non c\'entra nulla ma non posso vivere senza saperlo.




logoEV