Striscia la Notizia risponde al sindaco ed elogia la spiaggia di velluto

striscia la notizia 3' di lettura Senigallia 28/05/2009 - Senigallia si prende la rivincita su Striscia la Notizia. Ad un mese di distanza dal servizio mandato in onda dal tg satirico di Canale 5, la redazione del programma di Antonio Ricci risponde alla lettera del sindaco Luana Angeloni.

Il blitz dell\'inviato Gimmy Ghione per denunciare affitti estivi ingannevoli degli appartamenti davanti al cantiere Navalmeccanico aveva provocato le reazioni degli operatori turistici e delle agenzie immobiliari sentitisi chiamati ingiustamente in causa. Nel suo servizio infatti l\'inviato di Striscia La Notizia raccontava di turisti che sarebbero stati attirati da annunci che pubblicizzavano una splendida vista mare, ma una volta arrivati sul posto dall\'edificio di fronte al Navalmeccanico di blu c\'erano solo le carcasse delle navi. Di qui l\'indignazione degli operatori per il messaggio che poteva essere recepito dai telespettatori di una città “imbrogliona”. Anche il sindaco era intervenuta inviando una lettera alla redazione di Striscia nella quale precisava che “Senigallia, i suoi abitanti e i suoi operatori turistici non possono essere accomunati ad uno sgradevole episodio di malcostume commerciale”.


Ma non solo. Il primo cittadino invitava anche il tg satirico a tornare in città per “scoprire le bellezze della spiaggia di velluto e per offrire alla comunità locale quell’attenzione e quel riconoscimento che merita”. E la replica di Strisca la Notizia è arrivata. In una lettera la redazione tiene a ribadire l\'apprezzamento per le bellezze della cittadina ma precisa anche che “Striscia la Notizia nel pezzo in questione, ben lungi da qualsiasi intento lesivo della città, dal sindaco rappresentata, in virtù del legittimo diritto di cronaca si è limitata a diffondere il risultato di un\'inchiesta di indubbia utilità sociale avente ad oggetto l\'area dell\'ex cementificio situata nel territorio”. Il sindaco Luana Angeloni è riuscita a strappare alla redazione di Striscia la Notizia una mezza promessa. Quella appunto di tornare in città se non per un servizio “riparatore” quanto meno per un reportage che renda giustizia al lavoro degli operatori e alla capacità di accoglienza turistica dei cittadini. Nel finale della lettera, la redazione di Striscia assicura che “quanto segnalato sarà tenuto in debito conto”.


Il primo cittadino però mette a segno un altro successo personale. La lettera arrivata in comune l\'altro giorno, fa seguito ad una lunga telefonata intercorsa proprio tra il patron di Striscia La Notizia Antonio Ricci e la Angeloni. L\'ideatore del tg satirico infatti ha tenuto a voler contattare personalmente il primo cittadino, memore del rapporto di amicizia che lega la spiaggia di velluto a Striscia. Qualche anno fa infatti Senigallia ospitò per ben due estati una delle tappe di Veline, il casting itinerante alla ricerca della mora e della bionda da far salire sul bancone di Striscia. Lo stesso Ricci telefonicamente ha voluto ribadire il legame di amicizia con Senigallia ricordando come “la città sia ben conosciuta dalla redazione e nota per il suo clima particolarmente accogliente”. Insomma, a distanza di un mese la frattura venutasi a creare sembra ricucita, almeno sul piano formale. Gli operatori e la città però adesso attendono un ritorno della troupe televisiva per un nuovo servizio, e stavolta senza polemiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2009 alle 23:59 sul giornale del 29 maggio 2009 - 4659 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, striscia la notizia


BitTarget

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Un altro successo personale?????? Gli altri quali sono? Ne vorrei un elenco!<br />
Strano che non abbia querelato penalmente Striscia! Si vede che le batoste inferte dall\'Avv. Paradisi le sono bastate!<br />
<br />

hhh il successo personale... ma cmon... il diritto di cronaca è sacrosanto!<br />
lascia stare Angelova... Striscia non fa mai servizi pubblicitari a nessuno, quindi non tornerà per questo...<br />
credo invece che potrebbe venire per altre cose interessanti da vedere Senigallia: tipo le ex colonie enel, le buche, la rotonda usata come sopramobile, etc.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

desaguadero

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Quanto rosicate cari concittadini!<br />
Berlusconi avrebbe detto che siete dei pericolosi sovversivi!<br />
Franceschini avrebbe detto che i vostri figli non sarebbero fieri di Voi!<br />
Belpietro avrebbe sogghignato!<br />
Abbiate pazienza...fra 10 mesi Marcantoni metterà tutto a posto!<br />
Baci da Roma!

Hai ragione Freewilly; devo dire che questo articolo è assolutamente squilibrato, non imparziale, ovviamente dal mio punto di vista.<br />
Di successi non ne vedo e questo modo di scrivere articoli sembra più un elogio al sindaco che libera informazione.<br />
Ogni giornalista è libero di scrivere ciò che preferisce e di tifare per chi vuole, ma questo va a discapito della credibilità del giornale in cui scrive.<br />
Mi spiace leggere articoli di parte su Vivere Senigallia, che ho sempre stimato e continuo a stimare; ma l\'informazione locale è (anche) questa.<br />
P.s. questa non è una critica a Michele, che stimo, ma a questo articolo.

Off-topic

Hai ragione.<br />
Per avere un VS più equilibrato, propongo di sostituire Giulia Mancinelli con Susanna Petruni e Michele Pinto con Giuliano Ferrara.<br />
Sarà necessario spostare la sede da Via Verdi all\'aeroporto di Falconara.

lupus

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Giovanni

non intervengo molto spesso...poichè mi considero ancora esterno, visto che abito a senigallia, solo da quattro anni...mi sembra di aver capito però una cosa, non possiamo assolutamente paragonare i due.......il sindaco è il sindaco...il suo successo è evidente e scritto nella sua storia.....l\'altro.....da come scrive,da quello che dice e da come si comporta......non dovrebbe essere un fenomeno.

Controproposta: propongo di invertire il modo di scrivere commenti; io mi metto solo a scrivere commenti \"ironici\" o \"satirici\" e tu commenti che non lo sono; magari facciamo schifo entrambi però sarebbe una novità.