Ostra: museo, eterno rinvio o altra incompiuta?

progetto ostra massimo olivetti 2' di lettura 27/05/2009 - Mancano pochi giorni alla fine dei 10 anni di amministrazione della sinistra ad Ostra con Cioccolanti e l’eredità delle opere realizzate lasciate alla cittadinanza è piuttosto desolante.

E dire che in questi anni le casse comunali hanno potuto contare su un enorme incasso grazie agli oneri di urbanizzazione dovuto al boom dell’edilizia: purtroppo buona parte di questi incassi hanno alimentato la spesa corrente e le numerose progettazioni anziché essere usati per investimenti ed opere di urbanizzazione. Ora purtroppo stiamo assistendo ad un loro rapido e consistente calo, evento peraltro prevedibile e da noi più volte annunciato.


Per la fine legislatura avremmo dovuto assistere ad una campagna elettorale sfavillante per Mansata ed Avaltroni: inaugurazione del plesso C delle scuole elementari di Ostra ritornato agibile dopo 9 anni, inizio dei lavori del nuovo campo da calcio di Pianello, apertura del nuovo Museo civico (in costante rinvio per motivi tecnici…). Nulla di tutto questo, solo tante parole e troppe promesse. Sono 2 anni che ci dicono che il Museo sta per aprire (l’ultima comunicazione ufficiale del Sindaco parlava di primavera 2009), intanto abbiamo speso una valanga di soldi (circa 460.000 Euro di cui molti, troppi attinti dalle tasche dei cittadini di Ostra) per destinare a questa struttura espositiva solamente 2 sale ed 2 corridoi.


Nessuna associazione culturale è stata coinvolta, il progetto è stato concepito come al solito nelle stanze del palazzo e altro enigma (non solo nostro, ma anche della Soprintendenza) è su cosa si vorrà esporre in questo museo (c’era una pregevole collezione di fossili ben catalogata donata da una frate ostrense, ma molti pezzi si sono persi o mescolati, creando non pochi problemi per una loro certa ricatalogazione). Intanto, la Biblioteca (che ha spazio nella stessa struttura) è chiusa da anni e la Mostra dell’Artigianato, evento di importanza nazionale, non ha ancora certezze sugli spazi espositivi. L’apertura del Museo era la promessa ed il pallino dell’assessore ora candidato Mansanta, forse resterà un peso sullo stomaco ed un buco nel portafoglio dei cittadini di Ostra.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2009 alle 15:01 sul giornale del 27 maggio 2009 - 3768 letture

In questo articolo si parla di politica, ostra, progetto ostra


Progetto Ostra...adesso però cambiate musica. Ad attaccare Mansanta (che non risponde o perchè è un signore o perchè non sa che dire) siete bravissimi e questo lo abbiamo capito tutti. Però non avete detto neanche una delle cose che volete fare. Il vostro programma? E chi lo conosce. Mi sembra che state facendo una campagna anti-Mansanta e basta. Non so se vi conviene visto che l\'anti-berlusconismo non fa altro che bene al \"nano malato\".<br />
Su! Dai cambiate registro e iniziate a dire che farete questo, questo e quest\'altro...se no così è troppo facile.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Il programma lo stiamo illustrando nei veri incontri con i cittadini (ovviamente è stato conseganto a tutte le famiglie ed è consultabile via internet).<br />
<br />
Per quanto riguarda la vicenda Museo riteniamo segnalare un link per leggere le dichiarazioni del Sindaco circa l\'imminente apertura del Museo (evento di nuovo rinviato a data da destinarsi) e per conoscere più in dettaglio il progetto.<br />
Se qualcuno ha interesse, cercheremo di produrre anche la documentazione che attesta le somme spese per la progettazione e ristrutturazione.<br />
Essendo tale opera prioritaria sia per il Sindaco Cioccolanti, ma soprattutto per l\'attuale Assessore alla Cultura Mansanta (che ha tutta la libertà di rispondere o meno), abbiamo deciso di illustrare fatti e responsabilità.<br />
Ovviamente non c\'é nulla di personale contro Mansanta, ci mancherebbe altro; siamo solo arrabbiati per come vengono spese le risorse del Comune.<br />
<br />
http://albertoromagnoli.blogspot.com/2009/05/ancora-non-aperto-il-museo-costato-460.html

La scuola è una priorità della lista PROGETTO OSTRA-OLIVETTI SINDACO.<br />
Questo concretamente vuol dire che secondo noi non è questo il momento di spostare il campo da calcio di Pianello di 500 metri e di costruire un secondo palazzetto dello Sport (la situazione finanziaria del Comune oggi non lo permette): al contrario i nostri tecnici hanno elaborato un progetto concreto di un nuovo plesso unico per le scuola materna di Casine e la scuola elementare di Pianello. Sono strutture vecchie, con evidenti seri problemi e sature, non capaci di accogliere tutti i bambini di zone in forte crescita demografica.<br />
Ricordiamo che pochi anni fa abbiamo elaborato un progetto tecnico e lo abbiamo donato al Sindaco Cioccolanti (lavoriamo sempre a titolo gratuito!) che dimostrava, al contrario di quanto asseriva l\'Amministrazione, che la rotatoria a Casine era tecnicamente fattibile.<br />
Il progetto è stato esaminato anche dalla Provincia che si era detta pronta a finanziare metà dell\'opera. Ad oggi, dopo vari anni, non si è giunti a nessuna soluzione.

Chiedo:<br />
se l\'attuale amministrazione ha deciso di usare quei fondi per il campo di calcio o un palazzetto non sarà per caso che quei soldi sono finanziati da altri enti (provincia, ministero ecc.) ESCLUSIVAMENTE per questi scopi e quindi non usabili per altro?<br />
<br />
Con tutto il rispetto mi pare strano che delle persone del calibro del prof. Cioccolanti o del candidato Mansanta facciano degli errori così grossolani come voi dite. <br />
<br />
Se da un lato basate la campagna elettorale su cose concrete (di questo va dato atto) dall\'altro questi articoli così \"eclatanti\" mi sanno tanto di populismo spicciolo.<br />
<br />
Secondo me un bel confronto in piazza potrebbe risolvere la questione. <br />
<br />
E se Mansanta non lo accettasse allora vi darò ragione.

Ad oggi non si sono risorse concrete e vincolate a tale scopo per lo spostamento del campo da calcio (si prevede la distruzione di uno ancora in buone condizione con la ricostruzione di una altro a circa 500 metri di distanza) e la costruzione di un altro palazzetto dello sport.<br />
Una parte delle risorse doveva provenire dala vendita (secondo noi svendita...) dei terreni pubblici, asta poi revocata a seguito un nostro esposto alla Corte dei Conti e Procura per vizi di legittimità sostanziale e formale; <br />
per il resto verranno accesi nuovi mutui (tolto un piccolo contributo di una fondazione bancaria per il nuovo palazzetto).<br />
I mutui dovrebbero essere accesi entro il 31/12/2009, ma per questo si attende la approvazione del Bilancio.<br />
Ostra ad oggi (presumiamo unico caso tutta la Regione, forse d\'Italia) non ha ancora approvato il Bilancio di previsione 2009 e quindi non ci sono ancora direttive ben precise.<br />
Il Bilancio di Previsione verrà approvato solo sabato 30 maggio (penultimo giorno utile, dopo 2 proroghe del governo concesse ai Comuni in difficoltà): si prevede di accendere in 7 mesi altri 2,5 Milioni di mutui, cifra enorme che vuol dire aumentare in poco tempo il totale dei mutui del Comune di Ostra di oltre il 50%.<br />
Per quanto riguarda il confronto diretto, concordiamo in pieno con Ghost: oltre un mese fa abbiamo richiesto ufficialmente un dibattito all\"americana\" con un moderatore imparziale, ma a tutt\'oggi non abbiamo ricevuto risposta.<br />
Ci scusiamo se i notri articoli a volte possono sembrare eclatanti: cerchiamo sempre di citare fatti e fonti. <br />
Eclatanti, secondo noi, sono gli eventi che descriviamo.

un elettore perso

Commento sconsigliato, leggilo comunque