Imbrattata la sede della Cisl, forse una ritorsione

cisl 1' di lettura Senigallia 04/04/2009 - Potrebbe essere frutto di una ritorsione l\'atto vandalico messo a segno nella notte tra venerdì e sabato ai danni della sede della Cisl di Senigallia.

Ignoti hanno imbrattato la sede di viale Leopardi tracciando con la vernice nera la scritta “Venduti ai padroni”. Il gesto non è stato rivendicato e sull\'episodio indagano le forze di polizia.


Anche se il segretario di zona Maurizio Andreolini tende ad escludere un collegamento diretto, non sfugge la concomitanza dell\'atto vandalico con la presa di posizione della Cisl senigalliese (unitamente a quella marchigiana) contro l\'adesione del presidente della Regione e di numerosi presidenti di provincia e sindaci (compreso quello di Senigallia) alla manifestazione nazionale della Cgil contro la crisi e l\'accordo separato fra Governo, Cisl e Uil.


Proprio l\'altro giorno infatti la segretaria senigalliese della Cisl aveva attaccato pesantemente gli amministratori senigalliesi che avevano dichiatato di aderire alla manifestazione della Cgil.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2009 alle 23:15 sul giornale del 06 aprile 2009 - 2885 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, cisl





logoEV