Il comune scende in campo a fianco della Vigor

2' di lettura Senigallia 05/04/2009 - Lunedì pomeriggio la Vigor Senigallia conoscerà il giudizio della Federazione Calcio sul caso “Bartocetti”, l\'ex giocatore rossoblu tesserato in modo irregolare per la stagione 2007/2008.

Un giudizio quello della federazione calcistica che arriva dopo oltre un anno e mezzo dal ricorso presentato dal Piano San Lazzaro e che coincide con il termine della stagione (mancano solo due giornate alla fine del campionato). Un verdetto che potrebbe togliere ai rossoblu fino a dieci punti. Si capisce come una tale penalizzazione, arrivati a questo punto del campionato, falserebbe completamente lo scenario del Campionato di Eccellenza non essendoci alcuna possibiità di recupero. La Vigor infatti attualmente con 37 punti (già tre furono tolti ai rossoblu ad inizio stagione per aver schierato in campo Alberto Giraldi che doveva scontare una giornata di squalifica) si trova fuori dai play out di soli due punti. In caso di penalizzazione a rischio ci sarebbe addirittura la retrocessione diretta (retrocedono le ultime due squadre della classifica che al momento sarebbero la Fermignanese con 27 punti e la Monturanese con 26).

In campo per la Vigor anche il comune. L\'assessore Gennaro Campanile infatti sarà presente lunedì all\'udienza in Ancona, presso la sede della Lega, fissata alle 17.30. A difendere la Vigor sarà l\'avvocato Grassani di Bologna, massimo esperto di controversie sportive in Italia.

E\' un modo -ha spiegato l\'assessore allo sport- per sottolineare la vicinanza dell\'Amministrazione a questa società sportiva e per portare la nostra solidarietà alla squadra. Tutti conosciamo la venialità del caso Bartocetti e lunedì rimarremo uniti per dimostrarlo.” “La poca chiarezza dei regolamenti e delle pratiche ci hanno indotto all\'errore -fa eco il presidente della società Valentino Mandolini-. Una penalizzazione adesso falserebbe il campionato.

Mediamente i punti di penalizzazione inflitti alle società in questi casi è di 10 punti che per la Vigor Senigallia vorrebbero dire penultimo posto in classifica. Ma non tutto è perduto. “Presenteremo in Federzione tutte le nostre motivazioni e i nostri assi nella manica -ha continuato Mandolini-, confidiamo nel buon senso dei giudici.” “La Vigor rappresenta un punto di riferimento importante per tutta la città -ha concluso l\'assessore Gennaro Campanile-. Costringerla ad una retrocessione avrebbe grandi ripercussioni.








Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2009 alle 15:22 sul giornale del 06 aprile 2009 - 2205 letture

In questo articolo si parla di vigor, attualità, riccardo silvi, campanile, mandolini





logoEV