Fondi per abbattere le barriere architettoniche

disabili 2' di lettura Senigallia 12/03/2009 - Disponibili contributi regionali a fondo perduto destinati alle Piccole Medie Imprese.

Dal 12 marzo al 17 aprile prossimo, possono essere presentate alla Confcommercio le domande per i Fondi utili all’abbattimento delle barriere architettoniche destinati alle PMI del Commercio. Sono stati infatti approvati i criteri e le modalità per la concessione di tali contributi rientranti in un fondo regionale. I soggetti beneficiari sono le Piccole Medie Imprese, singole o associate, del commercio al dettaglio in sede fissa e della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, farmacie, attività di noleggio a condizione che svolgano anche attività commerciale e rivendite di carburanti.



Il contributo è a fondo perduto e va dal 25% al 50% della spesa ammissibile. La spesa, al netto di IVA, non può essere inferiore a 5 mila euro e non può superare 30 mila euro. Gli interventi possono riguardare le rampe d’accesso, i servo scala, le piattaforme o gli elevatori, gli ascensori, l’ampliamento di porte di ingresso, l’istallazione di meccanismi di apertura e di chiusura porte, l’adeguamento di percorsi orizzontali condominiali, l’istallazione di dispositivi di segnalazione per favorire la mobilità dei non vedenti all’interno degli edifici e l’adeguamento degli spazi interni (bagni). Tutti gli investimenti ammessi a finanziamento devono essere ultimati entro sei mesi dalla pubblicazione della graduatoria. Sono ammessi a finanziamento anche i lavori già realizzati a far data dal primo gennaio 2008.



Le domande di contributo dovranno essere spedite, per raccomandata A/R, al Centro di Assistenza Tecnica della Confcommercio della Provincia di Ancona in piazza della Repubblica,1 – Ancona, 60121. Gli uffici della Confcommercio della Provincia di Ancona rimangono a disposizione per consulenze ed informazioni ai numeri telefonici 071-2291520 e 071-2291526.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2009 alle 11:03 sul giornale del 12 marzo 2009 - 2163 letture

In questo articolo si parla di disabili, attualità, confcommercio, ancona, confcommercio ancona


Speriamo che questi soldi vengano VERAMENTE spesi<br />
per queste migliorie utili a chi ha problemi di deambulazione.