Visuale libera per la Rotonda, delocalizzazione per le attività prospicienti

rotonda 2' di lettura Senigallia 09/03/2009 - Via tutti gli ingombri che ostacolano la visuale della Rotonda. L\'edificio simbolo della spiaggia di velluto, tornato al suo splendore antico splendore nel 2006 dopo circa un ventennio di abbandoni e lavori a singhiozzo, merita la maggior cura possibile in ogni minimo particolare che ne possa in qualche modo offuscare l\'immagine.

E questo riguarda anche le costruzioni nelle sue immediate vicinanze che in qualche modo impediscono di ammirare l\'edificio “galleggiante” degli anni \'30. Dopo la volontà palesata dall\'Amministrazione fin dall\'inaugurazione, la Giunta ha pronta la variante urbanistica al piano degli arenili che disciplina la “delocalizzazione” e la “rimodulazione” delle strutture immediatamente a ridosso della Rotonda. Si tratta del bar ristorante Carlini con la relativa concessione balneare, i bagni Arcobaleno, il bar Florida, e l\'edicola e la gelateria situate nel piazzale della Libertà. In una delle prossime sedute, il Consiglio Comunale sarà chiamato ad approvare la variante che ricollocherà le varie attività ma le prime novità saranno visibili già a partire da questa estate.


Si tratta di un\'operazione che prevede la delocalizzazione di alcune strutture e la ridefinizione di altre -spiega l\'assessore all\'urbanistica Maurizio Mangialardi- l\'idea di fondo è quella di liberare la fascia, entro i 12 metri di raggio dal pontile della Rotonda. Per fare questo dobbiamo ovviamente operare in variante rispetto al piano degli arenili e abbiamo pronta la proposta da sottoporre all\'approvazione del Consiglio Comunale”. Nel caso specifico per la concessione balneare e i il bar Carlini è prevista una riorganizzazione della struttura che liberi lo spazio ora occupato all\'altezza del pontile. Stesso discorso vale per il Bar Florida. Dovranno invece essere delocalizzate l\'edicola e la gelateria che si trovano sul piazzale della Libertà.


Abbiamo pensato a collocare la gelateria all\'interno di una concessione balneare e l\'edicola in uno spazio subito in prossimità rispetto al punto dove si trova ora -aggiunge Mangialardi- la tempistica è subordinata all\'approvazione della variante ma il bar Florida sta già effettuato dei lavori per liberare il prospetto antistante la Rotonda. Da tempo abbiamo ci stiamo confrontando con i soggetti privati interessati alla delocalizzazione che hanno capito la filosofia dell\'intervento che valorizzerà ad ogni modo anche le loro attività”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2009 alle 22:40 sul giornale del 10 marzo 2009 - 3395 letture

In questo articolo si parla di attualità, rotonda, giulia mancinelli


Secondo me l\'unica cosa da levare è quella specie di mosaico raffigurante gli elefanti posto proprio avanti al pontile.<br />
Veramente brutto e veramente fuori luogo.<br />
Oltre a quelli del circo non mi sembra che a Senigallia ci sia stata l\'invasione degli elefanti.<br />

La Rotonda più che essere ammirata dovrebbe essere UTILIZZATA in qualche modo! Visti i fondi che son serviti per risistemarla tra mille difficoltà, sarebbe il caso di farne un utilizzo serio.<br />
Altrimenti si poteva chiedere ad un artista di creare un telo che la raffigurasse (come avviene nelle ristrutturazioni degli edifici); il risultato sarebbe stato lo stesso.

Ci sono anche interventi più economici che si possono utilizzare per rendere meglio visibile la Rotonda.<br />
<br />
Uno fra tutti:<br />
<br />
<b>Permettere alla gente di avvvicinarsi alla Rotonda</b><br />
<br />
E invece scatta la vocina tipo area militare (alla faccia del pacifismo dell\'amministrazione).<br />
<br />
Passi che la Rotonda rimane quasi sempre chiusa, ma almeno lasciateci il pontile, da cui si gode una vista splendida.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

paola

bene, era ora.Ma prima di tutto togliete i macchinoni che sostano senza alcun ritegno. Questo toglie in primo luogo la visione e dignità Alla Rotonda




logoEV