Recupero delle Mura storiche: per il Pd si può fare...

Fabrizio Volpini 1' di lettura Senigallia 08/03/2009 - Il Pd dice sì ad un progetto per la riqualificazione delle mura storiche sollecitato dai Verdi.

Venerdì i Verdi hanno presentato alla maggioranza un documento contente le linee guida per arrivare, entro fine mandato, all’approvazione di uno strumento urbanistico che operi in variante rispetto al piano particolareggiato di Cervellati. Tra i punti cardine del progetto dei Verdi, oltre al recupero della cinta muraria, la previsione di una fascia di verde tra la cinta muraria e la sede stradale, un percorso ciclo-pedonale ma anche una revisione degli spazi impropri oggi occupati da alcune attività economiche.


Un progetto organico per la riqualificazione della cinta muraria era negli accordi di fine mandato –conferma il segretario del Pd Fabrizio Volpini- che sia un piano particolareggiato o altro strumento questo dovranno dirlo i tecnici, ad ogni modo siamo d’accordo sulla volontà di arrivare, entro la scadenza del mandato amministrativo, all’approvazione di un progetto”.


Sì al progetto per la riqualificazione delle mura anche da parte dell’assessore all’urbanistica e lavori pubblici anche se sullo strumento urbanistico cui optare e sui contenuti tecnici del documento la Giunta frena. “Il nostro impegno è quello di trasformare il Sio in uno strumento guida per l’azione di riqualificazione della cinta muraria –sottolinea Maurizio Mangialardi- del resto già in questi anni ogni volta che abbiamo operato a ridosso delle mura abbiamo tenuto conto di una visione di insieme, proiettata verso il futuro intervento lungo tutta la cinta muraria. Siamo assolutamente disponibili a ragionare con i Verdi sulla base del documento che hanno presentato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2009 alle 16:38 sul giornale del 09 marzo 2009 - 3636 letture

In questo articolo si parla di fabrizio volpini, giulia mancinelli, politica, mura, volpini



questo non è un commento, questa è un\'emergenza:<br />
<br />
cos\'è il SIO? dove si trova? chi l\'ha scritto? su Google non c\'è o meglio, restituisce tutti i risultati di Teresa De Sio

Per il Pd si può sempre fare tutto.<br />
Yes we can.<br />
<br />
Quello che lo diceva...come si chiamava?...vabbè, non è importante.

Ma qualcuno di Voi, ha letto la proposta presentata sulla salvaguardia delle mura?<br />
Credo proprio di no, perchè se uno legge una proposta di solito poi fa dei rilievi concreti del tipo: \" che ciofega\", \" era ora\", \"non è il caso di spendere soldi per quel progetto\", \"è un progetto insostenibile\", \" non è praticabile\"<br />
E magari , se non è chiedere troppo, anche qualche proposta alternativa.<br />
L\'altro ieri sulla proposta Landi, altri commentatori, concordavano su un\'ampio respiro progettuale ed un ampio confronto. Probabilmente chi ha presentato questa proposta non è neppure degno di una confronto. Ma forse erano altri commentatori.<br />
Contenti voi....<br />

Informazione:<br />
Il SIO è lo Studio d\'inquadramento Operativo fatto sul territorio senigalliese e del quale si tiene conto nella programmazione dello sviluppo del territorio.<br />
E\' uno studio curato da Sacchetti e Bedosti, è un volumone che magari sarebbe utile sfogliare.<br />
Ma non vi preoccupate per fare polemica non è necessario sapere cos\'è.


grazie per il chiarimento: inoltre se tu mi dici dove è possibile sfogliarlo, io vado e lo sfoglio<br />
<br />
converrai con me che il SIO non è accessibile al grande pubblico e che ci possa essere interesse su questo volumone<br />
<br />
nessuna polemica gratuita sulle mura: semplicemente da qualche settimana vedo più interesse nel Centro Storico che in tutto il resto del territorio comunale e che vedo un abisso fra le proposte ad ampio respiro di Landi e la cruda realtà del mattone un tot al metro quadro<br />
<br />
e allora le proposte di Landi riscuotono simpatia

Certamente, però non puoi non vedere che se propone uno fuori dell\'amministrazione, come dici tu , \" riscuote simpatia\" e allora si discute e siamo disposti anche a contropoporre.<br />
Se invece quel qualcuno è interno alla maggioranza, non lo si prende neppure in considerazione.<br />
Anzi ci fanno sopra pure le battute. Può essere un metodo, ma sicuramente non è nè discussione nè confronto.<br />
Mi piacerebbe invece che qualcuno che è in grado, e che ci legge, ci desse il totale dei metricubi costruiti su licenza di questa amministrazione, e quelli delle precedenti . Chissà che non si abbiano delle sorprese.<br />
In quanto all\'accessibilità al grande pubblico tutti i documenti dell\'amministrazione.<br />
Io però sono convinto che il grande pubblico o la \"gente\" non è interessata ai progetti ( vedi la scarsa affluenza alle assemblee di presentazione)la gente è solo interessata quando i progetti vengono poi a ledere gli interessi particolari


il tuo è un luogo comune e te lo contesto<br />
<br />
finchè presenti i progetti nei bocciodromi e ai fedelissimi, parlando insieme di marciapiedi e varianti urbanistiche, avrai il pubblico che cerchi, quello che vuole il marciapiede sotto casa bello liscio e tu potrai fare tutte le porcate che vuoi<br />
<br />
un anno fa abbiamo fatto pubblicare il Piano Cervellati (NOI lo abbiamo fatto pubblicare e NON l\'Amministrazione) e al consiglio grande era il pienone, partecipazione al 100%, ma dopo sei mesi approvazione col metodo bulgaro<br />
<br />
vedremo se sull\'edificazione di piazza Simoncelli manterrete la promessa di stralciarla dal Piano<br />
<br />
da allora quello che doveva diventare usanza, la pubblicazione online delle varianti, è diventato eccezione, la Variante Arceviese non è pubblicata da nessuna parte, e anche questa è stata approvata in bulgaro, le osservazioni della Provincia su quella Variante sono relegate alle segreterie e legate al destino dell\'Hotel Marche e di altri edifici area mare<br />
<br />
non si sa nulla di via Cellini, solo per sentito dire, sulla Complanare il comitato ha speso 471 Euro per avere le planimetrie del progetto esecutivo che dovevano essere pubblicate a cura dell\'Amministrazione, per non parlare delle ex Colonie ENEL, un progetto che fa acqua da tutte le parti<br />
<br />
se vuoi continuo, ma la \"ggente\" che tu citi con sufficienza è proprio quello che vi serve per andare avanti, è proprio quella che vi fa comodo<br />

Non vorrei che diventasse uno scambio tra me e te , ma comunque può sempre essere utile a chi ci legge per farsi un\'idea più approfondita.<br />
Per quanto riguarda gli atti pubblici, per legge sono tutti disponibili su richiesta e se questo non avviene va denunciato. Impariamo a denunciare i dirigenti che non applicano la legge.<br />
Invece per quanto riguarda la gente mi chiarisco.<br />
Ho profondo rispetto per le idee degli altri, credo che lo si possa notare dai miei interventi.<br />
Non sostengo che chi vota Berlusconi è uno stupido o che chi non la pensa come me minimo non capisce.<br />
Voglio solo dire che la \"gente\" , per come la vedo io, non riesce ad avere una visione d\'insieme perchè è troppo condizionata dal proprio \"Particulare\".( vedi come la destra riesce a cogliere consensi su queste proposte particolari) <br />
In poche parole sono uno di quelli delusi dai comportamenti della gente.<br />
Un altro problema poi è la partecipazione: spesso ci sentiamo forti dell\'appoggio cittadino quando riusciamo a riempire una sala con 100 200 persone, ma a Senigallia mi sembra che votino in più di 20.000 e gli altri 19.800?<br />
Quindi non basta riempire la sala consigliare con 200 persone su Cervellati o portare in piazza 250 persone ( compresi gli strumentatori politici) contro la complanare per parlare di ampia partecipazione e che \" la città è contro la complanare e contro cervellati.<br />
Anche alle ultime elezioni ho sentito dire a molti politici di sinistra \" ho girato molto ho ascoltato la gente, qualcosa è cambiato, la gente è con noi\". Visto come è andata a finire?<br />




logoEV