Ostra Vetere: il consiglio comunale approva anche il Piano delle Lavori Pubblici

sala consiliare ostra vetere 3' di lettura 08/03/2009 - L’Amministrazione intende definire anche il 2009 l’anno dei lavori pubblici e della qualità urbana.

Un anno particolare che vuole essere la continuazione di quanto iniziato negli anni precedenti, e di ciò che si sta realizzando già dai primi mesi di quest’anno. Un anno anche di progettazione innovativa e proiettata verso la riqualificazione del territorio, al suo potenziamento ed alla sua crescita.” E’ quanto affermano il Sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello e l’Assessore ai Lavori Pubblici Carlo Casagrande, all’indomani dell’approvazione, da parte del Consiglio Comunale, del Piano dei lavori pubblici e delle opere pubbliche predisposto dalla Giunta. “Gli obbiettivi dell’Amministrazione comunale – hanno detto Bello e Casagrande - sono quelli di incrementare la qualità della vita ed urbana del centro storico e della periferia, rendere migliore la circolazione stradale, che versa in una situazione precaria ereditata dalla precedente Amministrazione che, poco alla volta, questa Amministrazione sta migliorando.



Gli interventi da realizzare, già in parte progettati, sono possibili attraverso risorse proprie, mutui con la Cdp ed altri istituti, contributi statali, regionali e provinciali già in parte richiesti ed ottenuti.” “Per quel che riguarda il Piano Triennale delle Opere Pubbliche, allegato alla Manovra, c’è da registrare – aggiungono il Sindaco Bello e l’Assessore Casagrande - ancora una volta la volontà di questa Amministrazione comunale, rispetto alla precedente, a considerare gli investimenti e gli interventi di riqualificazione urbana una realtà importante per lo sviluppo e la crescita del territorio.” Oltre ad una serie di interventi ordinari e straordinari sul patrimonio pubblico, la Giunta ha programmato anche una serie di progetti da inserire nell’ambito dei Fondi Strutturali dell’Unione europea 2007-2013, considerando che tali proposte dovranno seguire un iter particolare, ma necessario per attingere risorse alternative.



Si tratta, naturalmente, di una serie di progetti, che rientrano pienamente nella programmazione dell’Ente che, nel medio e lungo periodo, daranno ad Ostra Vetere un valore aggiunto inestimabile ed innovativo. L’Amministrazione, quindi, dovrà seguire con attenzione gli sviluppi di tali progettazioni e l’iter di questi provvedimenti, avvalendosi anche dei rapporti instaurati con gli Uffici europei di Bruxelles, con la Delegazione della Regione Marche di Bruxelles, con la Provincia e la Regione, enti deputati, in alcuni casi, al coordinamento sul territorio delle risorse comunitarie.



L’Amministrazione comunale sta ultimando la progettazione del Completamento della Riqualificazione del Palazzo De Pocciantibus, che si inserisce pienamente nell’ambito della “Cittadella della Cultura e dei Saperi”, che è stato inserito nei POR FESR 2007-2010 dell’Unione europea; la realizzazione del “Centro Giovanile di Formazione Culturale e Sportiva” (Campus Scolastico), su cui la Giunta sta lavorando per inserirlo nella programmazione europea e nazionale per quel che riguarda le fonti di finanziamento; la realizzazione del primo Impianto Fotovoltaico Comunale, la cui progettazione è giunta alle fasi conclusive; la Riqualificazione viaria e del patrimonio pubblico del centro storico di concerto con la Multiservizi SpA; la manutenzione straordinaria e riqualificazione viaria di altre strade periferiche (Via Pezzolo, Via Lanternone, Via Pescara e via Barocco, solo per fare qualche esempio); la realizzazione del Parco Archeologico, la cui progettazione è giunta quasi al termine.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2009 alle 17:50 sul giornale del 09 marzo 2009 - 1237 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, comune di ostra vetere