Cinque chef e un unico principe: il pesce azzurro

pesce azzurro 4' di lettura Senigallia 07/03/2009 - Un’avventura gastronomica internazionale sulla spiaggia di velluto con 5 chef e un unico principe: il pesce azzurro. Dal 27 al 30 aprile torna “Azzurro come il mare” a Senigallia (Marche – AN), viaggio tra i sapori dell’Adriatico arrivato alla sua V edizione, per cui stanno arrivando prenotazioni anche dall’estero.

Si tratta infatti di un’edizione speciale che sta richiamando l’attenzione di chef e gourmet esperti da tutta Italia e dalla Svezia in particolare. I due giorni di laboratori di alta cucina saranno condotti in italiano e in inglese, seguiti da un prestigioso workshop alla Rotonda a Mare condotto da Moreno Cedroni e Mauro Uliassi. Ospite d’onore del workshop sarà inoltre lo chef Leif Mannerstrom, proprietario e cuoco del Sjomagasinet, ristorante svedese di culto per la cucina di pesce. Si tratta dunque di un’occasione di gastronomia ittica da accademia d’alta cucina, una vera e propria immersione di approfondimento tra le meraviglie del pesce fresco sulla tavola, che data l’alta specializzazione è riservata a 90 partecipanti. Alici, sardine, sgombri, aguglie abbondano sia in Adriatico che Mediterraneo sono soltanto alcune delle varietà esistenti e che rientrano della denominazione non scientifica, ma di uso comune di “pesce azzurro”.


Da 5 anni, Senigallia la spiaggia di velluto sull’Adriatico marchigiano, bandiera blu dal 1997, gli dedica una manifestazione, invitando a vivere e gustare in prospettiva diretta il patrimonio dell’Adriatico e le sue qualità. L’iniziativa “Azzurro come il mare” tenta di restituire al pesce azzurro un ruolo di primo piano date le notevoli qualità nutrizionali oltre che la bontà, di far conoscere caratteristiche e tecniche di cottura di sarde, acciughe, sgombri, cefali e di tanti altri tipi di pesce che, ogni giorno, arrivano freschissimi dall’Adriatico. Protagonista da sempre della tavola e della cucina regionale in tutta Italia, da qualche anno il pesce azzurro vive una riscoperta e una valorizzazione anche da parte dell’alta cucina. Non è un caso che i due chef Cedroni e Uliassi ne facciano un punto di forza internazionale della loro arte e che a loro sia andato il Premio Kungsfenan 2008 (per la gastronomia ittica), riconoscendo la capacità di tenere viva la tradizione, attraverso la conoscenza del pesce e la valorizzazione grazie a ricerca e fantasia. In questa alta prospettiva è pensata la V edizione di “Azzurro come il mare” progettata anche come strumento di promozione e comunicazione del territorio. I laboratori di approfondimento di alta cucina saranno guidati dagli chef Vittorio Serritelli e Massimo Bomprezzi. Le lezioni gratuite suddivise in due turni di 45 persone rispettivamente, saranno condotte in inglese e italiano e ospitate dal rinomato Istituto alberghiero “Panzini” di Senigallia.


I laboratori saranno occasioni di perfezionamento delle tecniche di preparazione e delle conoscenze sul pesce azzurro in cucina, nel rispetto della tradizione e dei sapori, con un pizzico di fantasia. Nel pomeriggio del 29 aprile, la bellissima Rotonda a Mare si aprirà al workshop con la crema dell’alta cucina internazionale: Moreno Cedroni del ristorante La Madonnina del Pescatore, Mauro Uliassi dell’omonimo ristorante sul lungomare e ospite d’onore: Leif Mannerstrom, chef e patron del Sjomagasinet, ristorante cult della cucina svedese di pesce (www.sjomagasinet.se). Il suo ristorante occupa un ex magazzino della Compagnia delle Indie svedesi, costruito direttamente sull’acqua nel 1775. I tre chef incontreranno gli “allievi” dei laboratori e si avvicenderanno un’ora ciascuno. La V edizione di \"Azzurro come il mare\", che verrà presentata nel dettaglio i prossimi giorni in conferenza stampa, è organizzata dal Comune di Senigallia, nell\'ambito del progetto regionale \"Le stagioni del pesce\". (\"Le stagioni del pesce\" è un progetto di valorizzazione delle specie ittiche dell\'Adriatico finanziato dall\'Assessorato Pesca della Regione Marche).


La partecipazione ai laboratori del pesce azzurro è gratuita, con la sola condizione di prenotazione e soggiorno in una struttura alberghiera di Senigallia nelle giornate interessate.La richiesta di partecipazione va effettuata esclusivamente tramite l’Ufficio Turismo del Comune di Senigallia (tel. +39.071.6629244; fax +39. 071.6629271; e-mail: turismo@comune.senigallia.an.it).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2009 alle 15:01 sul giornale del 07 marzo 2009 - 1688 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, pesce azzurro





logoEV
logoEV