Diciassettenne stuprata, c\'è un indagato

violenza 1' di lettura Senigallia 25/02/2009 - Sarebbe stato identificato il ragazzo accusato dalla diciassettenne senigalliese di averla violentata nel parcheggio della discoteca Miu J\'Adore di Marotta.

Gli agenti della squadra mobile hanno individuato e interrogato un 17enne, coetaneo della vittima, alla presenza dell\'avvocato. Pur ammettendo alcune circostanze, il ragazzino non avrebbe confessato lo stupro. Per il momento però il 17enne resta il principale indagato tanto che il pm del Tribunale dei Minori Franco Venarucci lo ha iscritto nel registro degli indagati.


Ad aver abusato della ragazza, fermata dal gruppo di ragazzi (alcuni dei quali conoscenti) all\'uscita dalla discoteca, potrebbe essere stato anche un secondo ragazzo. A confermare questa ipotesi però saranno i risultati dell\'esame del dna trovato sul corpo della ragazza dopo la violenza.


La ragazza, che dopo lo shock iniziale è riuscita a fornire agli investigatori dettagli preziosi sulla violenza, aveva bevuto decisamente troppo e seppure non ha riportato tracce di percosse non era ovviamente nelle condizioni psico-fisiche di opporsi alla violenza sessuale.






Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2009 alle 11:31 sul giornale del 25 febbraio 2009 - 796 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, donne





logoEV