contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Ostra: consiglio straodinario contro la tassa di depurazione della Multiservizi

2' di lettura
1538

da Progetto Ostra
www.progetto-ostra.it


progetto ostra
I consiglieri comunali della lista civica “Progetto-Ostra” (fra cui l’Avv. Olivetti, candidato a Sindaco per le prossime elezioni amministrative) hanno richiesto un Consiglio Comunale Straordinario che si terrà lunedì 9 febbraio nel quale verrà discusso il tema del pagamento alla Multiservizi spa delle tariffe relative allo smaltimento delle acque in idonei impianti di depurazione.

Una recente sentenza della Corte Costituzionale (n° 335/2008) ha dichiarato l’illegittimità della art.14 della legge 36/1994 (c.d. legge Galli) che consentiva il pagamento delle tariffe per la depurazione anche nei casi in cui gli impianti fossero inesistenti o inattivi (scopo e speranza della legge era permettere la costituzione di un fondo per la loro realizzazione futura). Ora la legge dice molto chiaramente che questo genere di tariffe si possono esigere solo quando nella zona ci sia un impianto di depurazione in funzione, in caso contrario si configura un imposta iniqua per un servizio non reso.


Dato che ad Ostra (ma questo capita anche in molte altre zone, tanto che il problema è di carattere nazionale) non esistono impianti di depurazione come sopra descritti, questo Consiglio Comunale Straordinario si esprimerà sulla possibilità di dare mandato al Sindaco Cioccolanti di rivolgersi alla azienda Multiservizi spa in termini ufficiali per eliminare già dalla prossima fattura del servizio idrico integrato la voce relativa alla tariffa di depurazione. Questo tipo di intervento dovrebbe impedire il ricorso diretto dei singoli cittadini, come già sta avvenendo in molte altre zone, spesso con il supporto di varie associazioni, forze politiche o movimenti di consumatori.


Per completezza d’informazione, sempre ad Ostra, è stata fatta anche un’istanza al difensore civico Avv. Casagrande che tratta lo stesso tipo di problema e chiede la sua attivazione non solo per la eliminazione futura delle tariffe di depurazione (come prevede l’oggetto di questo prossimo Consiglio Comunale), ma anche il rimborso di quanto pagato indebitamente negli anni passati.



progetto ostra

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2009 alle 17:45 sul giornale del 09 febbraio 2009 - 1538 letture