Schiavoni: grazie Brunetta

2' di lettura Senigallia 07/02/2009 - Grazie Brunetta per averci assunto, a costo zero, 13 dipendenti e per averci restituito 500.000,00 euro annuali.

Questo è il risultato matematico che scaturisce dai dati oggettivi che l’amministrazione di Senigallia deve comunicare mensilmente al governo italiano. I dati relativi ai mesi di agosto, settembre, ottobre e novembre del 2008 ( sotto l’effetto Brunetta) rispetto a quelli corrispondenti del 2007 mettono in luce: 1.Anno 2007 -assenze totali ( per malattia e altri motivi ) n° 2072 giorni; 2.Anno 2008 -assenze totali ( per malattia e altri motivi ) n° 1070 giorni; 3.Maggior presenza 2008 rispetto al 2007 = 1002 giorni ( riferita a 4 mesi).


In pratica la “ pasticca Brunetta” ha dimezzato il numero dei malati. Dal conteggio sono state escluse le assenze superiori a 10 giorni che sono risultate meno appariscenti ( 19 eventi nel 2007 contro i 15 del 2008). Se consideriamo ora in 75-80 il numero medio di giorni lavorativi nei quattro mesi esaminati (escludendo quindi ferie e giorni festivi) ne deriva che sono almeno tredici le persone che nel 2008 giornalmente si sono presentate in più a lavorare rispetto al 2007. Visto che un dipendente costa 38000,00 euro ne deriva che mezzo milione di euro è il vantaggio economico annuale che l’amministrazione comunale ne beneficia. Questo dato purtroppo conferma che la ruggine segnalata, in più occasioni, dal sottoscritto, all’interno della macchina comunale, era presente ( addetti che innaffiano le piante dopo veri e propri diluvi, verde pubblico abbandonato, modalità di smaltimento dei RSU, dipendenti presenti in luoghi non produttivi, valutazioni lontane dal reale, ecc).


Sulla base di tali osservazioni ne avevo dedotto che anche nei settori, per il sottoscritto, meno trasparenti si nascondeva una notevole inefficienza aziendale. Ebbene, quando mi è andata bene, in consiglio comunale mi hanno dato del “matto”. Spero che questi dati facciano riflettere e induca tutti ad un maggior senso di responsabilità, anche nei confronti dei dottori, che probabilmente, con troppa superficialità, hanno firmato, forse anche per pressione dell’assistito, qualche certificato medico di troppo. Vista la maggiore disponibilità di giorni di lavoro ( circa 3000 l’anno) spero, infine, che l’amministrazione comunale la smetta di lamentarsi sul tetto di spesa del personale imposto dai governi ( sia di centro destra che di centro sinistra).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 07 febbraio 2009 - 5259 letture

In questo articolo si parla di forza italia, floriano schiavoni, politica, senigallia