Picchia la moglie e aggredisce i Carabinieri, in manette un extracomunitario

carabinieri senigallia 1' di lettura Senigallia 03/02/2009 - Prende a botte la moglie che chiama i carabinieri ma alla vista dei militari li aggredisce. L\'uomo è stato arrestato.

L\'allarme è scattato intorno alle 13,30. Una donna in lacrime ha telefonato al 112 per chiedere aiuto. Al centralino dei militari la donna, di trent\'anni, ha detto, in tono concitato, che il marito la stava picchiando e che insieme a lei c\'era anche il figlio che aveva partorito da appena un mese. I carabinieri si sono subito diretti nell\'abitazione dove stava avvenendo l\'accesa discussione, alla prima periferia della città.


L\'arrivo dei militari però non è stato accolto troppo bene dall\'uomo, un operaio di colore, extracomunitario, poco più che trentenne, che ha cominciato a dare ancora di più in escandescenza. Alla vista dei militari in divisa, che si sono presentati alla porta, l\'uomo sulle prime voleva rifiutarsi di aprire ma una volta dentro ha fatto anche di peggio. I carabinieri ovviamente hanno verificato subito le condizioni della donna e del neonato chiedendo all\'operaio di fornire loro i documenti necessari per l\'identificazione. E qui apriti cielo. L\'esagitato ha cominciato ad inveire contro i due carabinieri fino a scagliarsi contro di loro sferrando calci e pugni. I militari sono comunque riusciti a bloccare l\'uomo che è stato subito arrestato per maltrattamenti e violenza a pubblico ufficiale e portato nel carcere di Montacuto.


La donna invece è stata accompagnata al pronto soccorso per essere medicata. I sanitari le hanno riscontrato alcuni ematomi e contusioni guaribili in sette giorni. Prognosi invece di otto e cinque giorni per i due militari aggrediti dall\'operario.






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 03 febbraio 2009 - 5436 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, senigallia, arresto e piace a Francesco_Novelli


Per la giornalista:<br />
Non si scrive \'di colore\' è sufficiente dire \'di cittadinanza non italiana\' o \'extracomunitario\' che purtroppo evidenzia ai più che (evidentemente) si sta parlando di un uomo di colore.<br />
<br />
Altrimenti fai la figura del Presidente del consiglio su \'Obama abbronzato\'.<br />
<br />
Nb io sono di colore bianco e tu?<br />

Si scrive anche \"di colore\", non ha alcuna accezione negativa nè tanto meno offensiva. Stesso discorso vale per il termine \"extracomunitario\". Fuori luogo il paragone con Obama abbronzato.

http://www.libreriadelsanto.it/libri/9788830716759/non-chiamatemi-uomo-di-colore.html

Se vogliamo essere pignoli, facciamolo per bene:<br />
al posto di \"di colore, extracomunitario\", si dovrebbe scrivere \"non comunitario europeo\". Se fosse stato romeno non si doveva scrivere \"zingaro\", ma romeno. Come nel caso in cui il reato fosse stato commesso da un francese o un tedesco. Avremmo scritto \"francese\" e \"tedesco\".<br />
Le parole sono molto importanti, soprattutto per un giornalista. Anche se metterei la mano sul fuoco sulla buona fede della penna che ha scritto l\'articolo.<br />
<br />
X Mariangela: forse nella concezione del popolo un \"extracomunitario\" è di colore. Ma, nella mia concezione, un extra-comunitario è anche un islandese biondo con la pelle bianchissima. Questione di punti di vista.

mario verde

mi sembra che stiamo a discutere di vocabolario e di vocaboli al posto di giudicare un fatto negativo come questo e di esaminare le cause oppure di trovare qualche rimedio.n Nessuno poi tiene conto del rischio corso dai militari dell\'arma per circa 1300 euro al mese?<br />
Mario Verde 03.02.2009 ore 21

Per tutti: leggete http://fabristol.wordpress.com/2008/09/14/milano-muore-uomo-biondo/<br />
<br />
forse così è più chiaro.

Commento modificato il 04 febbraio 2009

Forse io vivo sulla luna, o sono troppo ingenuo.<br />
<br />
Per me dire \"di colore\", \"nero\", \"bianco\", \"asiatico\", \"indiano\" o altro non ha alcun significato negativo, ma solo un\'informazione in più.<br />
<br />
Stavo per scrivere che chi vede del razzismo in queste espressioni forse ha la coda di paglia.<br />
<br />
Poi ho letto il commento di Malih. E ho pensato che effettivamente c\'è chi usa \"di colore\" come un insulto.<br />
<br />
E\' triste rimettere i piedi sulla terra, si sta meglio, ingenuamente, sulla luna.




logoEV
logoEV