Sardella: il dopo Angeloni sarà deciso dalle primarie

1' di lettura Senigallia 01/02/2009 - Anche il presidente del Pd di Senigallia interviente sul dibattito apertosi in merito allo scenario politico del dopo Angeloni, che nel 2010 concluderà il suo secondo mandato amministrativo.


Considero Luana Angeloni come il miglior sindaco che Senigallia abbia mai avuto dal dopoguerra ad oggi, perchè è stata in grado di cambiare il volto della città sia sotto il profilo urbanistico che turistico.


Per quanto riguarda le prossime elezioni amministrative, come Pd riconosciamo il valore insostituibile delle primarie per scegliere in maniera aperta, meritocratica e democratica la classe dirigente del partito e i futuri amministratori. Le primarie non sono un momento distruttivo ma costruttivo, in cui una sana competizione dialettica consente di far emergere il migliore tra i candidati. Senza le primarie Barak Obama non sarebbe mai diventato presidente degli Stati Uniti.


Il dopo Angeloni lo decideranno i cittadini di Senigallia e gli elettori. Tengo a precisare che non ci interessano i nomi, quanto piuttosto i programmi. I candidati alle primarie dovranno riconoscersi in una politica che pone al centro della propria azione la classe media senigalliese, i suoi bisogni e le sue aspirazioni. Siamo inoltre aperti alle altre forze politiche che vorranno unirsi a noi alle prossime elezioni per condividere insieme programmi e obiettivi.


da Simeone Sardella
Presidente Unione Comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 02 febbraio 2009 - 4657 letture

In questo articolo si parla di politica, simeone sardella, pd





logoEV
logoEV